Quanto Durano Gli Effetti Del Cbd?

Quanto Durano Gli Effetti Del CBD?

La potenza e la durata degli effetti del CBD dipendono da una lunga serie di fattori, fra cui peso corporeo, metabolismo, quantità di CBD assunto e in misura più importante, il metodo di assunzione. E se anche gli effetti del CBD possono svanire dopo solo poche ore, tracce di esso possono di fatto rimanere nell'organismo per settimane.

Grazie alla recente esplosione di popolarità del CBD, un numero incalcolabile di persone si sta ora affidando a questo cannabinoide. Eppure, con tanta gente che prova il CBD per la prima volta, sorgono anche inevitabili questioni riguardo al dosaggio ed ai metodi di assunzione. Una di quelle che vengono poste più di frequente è: Quanto durano realmente gli effetti del CBD?

Il modo in cui scegliete di consumare il CBD incide sia sulla potenza che sulla durata dei suoi effetti. Ma anche altri fattori, come metabolismo, peso corporeo e tolleranza svolgono un ruolo nell'equazione. Continuate a leggere per scoprire cosa occorre prendere in considerazione nel determinare un adeguato dosaggio di CBD.

Perché È Importante?

Determinare Un Adeguato Dosaggio Di CBD

Poiché non produce effetti che alterano la mente, il CBD si è guadagnato la reputazione di cannabinoide “quotidiano a bassa soglia”, che può portare benefici al nostro corpo e alla nostra mente in svariati modi. Determinare il dosaggio corretto del CBD può essere difficile, soprattutto perché esistono così tanti metodi di consumo, ognuno con diversi gradi di biodisponibilità. Tuttavia, per la maggior parte dei consumatori di CBD, sapere la durata e la potenza degli effetti è fondamentale per regolare efficacemente il loro fabbisogno.

Quanto Durano Gli Effetti Del Cbd?

Esistono parecchi fattori che incidono sulla durata degli effetti del CBD.

Metodi Di Assunzione

CBD: METODI DI ASSUNZIONE

Il fattore primario da prendere in considerazione è il metodo di assunzione. Poiché a metodi di assunzione differenti corrispondono tassi di biodisponibilità tanto variabili, sono questi che tipicamente esercitano la maggiore influenza sulla durata e sulla potenza degli effetti del CBD.

Molte persone consumano CBD in forma di oli sublinguali o tinture. Quando lo si assume in questa pratica maniera, gli effetti del CBD possono avere una durata che va dalle 2 alle 4 ore. Il vantaggio principale di questo metodo è la rapidità con cui gli effetti si manifestano: spesso occorrono appena pochi minuti. Questo perché il CBD riesce ad entrare con gran rapidità nel flusso sanguigno attraverso l'abbondanza di capillari presenti sotto la lingua e a diventare effettivo molto velocemente.

Il CBD può anche venir ingerito come preparazione edibile. Ed inoltre, grazie alla sua versatilità, il CBD può venir aggiunto tanto a cibi come a bevande. Quando lo si ingerisce, gli effetti del CBD possono durare da 4 a 6 ore. La loro forza può però essere discutibile. Questo a causa del cosiddetto effetto di primo passaggio[1], un processo in virtù del quale il fegato impedisce l'assorbimento di numerose sostanze. In alcuni casi, questa ridotta potenza può essere integrata assumendo una dose orale più alta rispetto ad altri metodi di assunzione, ma questo non è sempre vero. Dopotutto, la biodisponibilità è solo un fattore fra gli altri.

Articolo correlato

L'Importanza Della Biodisponibilità Per La Cannabis Medicinale

Varietà di cannabis ad alto CBD possono venir vaporizzate o fumate proprio come le loro equivalenti ad alto THC. Tuttavia, quando li si consuma in questo modo, gli effetti di cannabinoidi come CBD e THC durano di solito solo 2 o 3 ore. Nonostante questo, certi vaporizzatori riescono a produrre tassi di biodisponibilità di circa il 50%, rendendo la vaporizzazione uno dei modi più efficaci di trarre il massimo dal CBD. Allo stesso modo che con l'applicazione sublinguale, gli effetti del CBD possono essere avvertiti quasi istantaneamente.

Il CBD può anche venir applicato localmente, sotto forma di cerotti, creme, oli ed unguenti. Gli effetti delle applicazioni topiche possono generalmente essere percepibili per un tempo che va fra le 2 e le 4 ore. Bisogna però notare che la pelle assorbe i cannabinoidi molto lentamente e gli effetti non si propagano molto al di là dell'area di applicazione locale.

Concentrazione E Qualità

CBD: CONCENTRAZIONE E QUALITÀ

Inoltre, la durata e la potenza degli effetti del CBD dipende anche dalla concentrazione del prodotto o dalla varietà che si sta consumando. Quanto più CBD contiene, tanto più potenti saranno gli effetti che provoca. Questo vale allo stesso modo per i fiori da fumare, come per qualunque altra forma di estratti di CBD. Esiste poi la questione della qualità: se il CBD non è stato decarbossilato, se contiene additivi, ecc., la sua efficacia può ugualmente risultare ridotta.

Articolo correlato

Olio CBD - La Tua Guida Definitiva

Il Corpo Umano

CBD E IL CORPO UMANO

Anche il metabolismo svolge un ruolo nella trasformazione del CBD. Se avete un metabolismo veloce, che trasforma le cose rapidamente, allora il CBD trascorrerà meno tempo nel vostro sangue. Al contrario, un metabolismo lento gli consentirà di restare nel sistema più a lungo.

La tolleranza del vostro corpo al CBD svolge anch'essa un ruolo significativo nel modo in cui esso genera i suoi effetti. Come accade per ogni altra sostanza, quanto più CBD consumate in forma regolare, tanto più alta diventa la vostra tolleranza. Ciò significa che col passar del tempo diventerà sempre più difficile per il vostro corpo trarre il massimo da ogni dose di CBD. In questo caso, per potere ottenere gli stessi effetti vi sarà necessario consumarne di più, modificare il metodo di assunzione o smettere del tutto di prenderne per rimettere a zero la vostra soglia di tolleranza. Osservare una breve pausa di circa 7 giorni dal consumo di CBD dovrebbe essere sufficiente per abbassare la tolleranza del vostro corpo e riportarla ad un livello accettabile.

Il peso corporeo di un individuo contribuisce anch'esso al modo in cui questo sperimenta gli effetti del CBD. In generale, persone che pesano di più hanno bisogno di dosi più elevate per avvertire gli stessi effetti, mentre persone di taglia più piccola potrebbero avvertirli anche a dosi più basse.

Quanto Tempo Rimane Il Cbd Nell'organismo?

Quanto Tempo Rimane Il CBD Nell'Organismo?

E anche quando gli effetti del CBD non sono più percepibili, questo non significa che non sia più presente nel vostro organismo. Il CBD, come il THC, è solubile nei grassi, il che vuol dire che rimane immagazzinato nelle cellule grasse dell'organismo per qualche tempo dopo che lo si è assunto.

La quantità di CBD che assumete e la frequenza con cui lo consumate, sono i fattori che determinano maggiormente quanto tempo il cannabinoide permane nell'organismo. Per dirla in modo semplice, quanto più CBD consumate, più tempo occorrerà all'organismo per eliminarlo. Chi sta iniziando a consumarne può aspettarsi che il cannabinoide rimanga nell'organismo per 3–5 giorni, mentre chi lo consuma regolarmente può aspettarsi che rimanga per circa 14 giorni.

Fortunatamente, per verificare il consumo di cannabis, i test antidroga cercano soltanto il THC ed i suoi metaboliti e non il CBD. Tuttavia, certi prodotti al CBD potrebbero contenere tracce di THC. Una buona regola generale è quella secondo cui se il prodotto contiene meno dello 0,3% di THC, il suo consumo è probabilmente sicuro, anche in caso doveste essere sottoposti ad un test.

Dichiarazione Di Non Responsabilità:
Non stiamo facendo affermazioni mediche. Questo articolo è stato scritto solamente per scopi informativi ed è basato su ricerche pubblicate da fonti esterne.

Fonti Esterne: