Yerba Maté: Un Antico Infuso Carico Di Nutrienti

Yerba Maté: Un Antico Infuso Carico Di Nutrienti

La yerba mate è un'antica bevanda che ha mostrato alcune caratteristiche impressionanti in laboratorio. Guarda il suo lungo elenco di potenziali benefici per la salute e come farla con metodi tradizionali.

CHE COS'È LA YERBA MATE

La Yerba mate, conosciuta con il nome scientifico Ilex paraguariensis, è una pianta appartenente al genere Ilex, originario del Sud America. La pianta è trasformata in un tè conosciuto semplicemente come mate. Questa bevanda a base di erbe viene utilizzata principalmente in Paraguay, Argentina, Uruguay, Brasile, Bolivia e Cile. Il tè si trova ora anche nel mondo occidentale, dove è commercializzato come cibo salutistico.

Questa erba è contenuta in varie bevande energetiche per il suo livello relativamente alto di caffeina. Il mate è talvolta usato anche come sostituto del caffè perché offre un simile effetto stimolante, ma più blando. Considerando che una tazza di caffè contiene circa 95–200mg di caffeina, la yerba mate contiene solo 30–40mg.

A differenza della pianta del tè, che cresce come cespuglio, la yerba mate inizia la vita come un arbusto, ma subito dopo raggiunge dimensioni importanti, esplodendo fino a massicce altezze di 15 metri. Le foglie, che vengono essiccate prima di essere consumate come tè, presentano un bordo dentellato, una lunghezza di 7–110mm e una larghezza di 30–55mm. La pianta è coltivata per ragioni commerciali principalmente in Sud America, con il Brasile come più grande produttore.

Dopo la raccolta, le foglie vengono essiccate su un fuoco di legna che infonde di un piacevole sapore affumicato. La forza del tè di yerba mate dipende in larga misura dal sesso della pianta utilizzata. Le piante maschio tendono a produrre foglie con un gusto più forte e più caffeina, mentre le foglie delle piante femmina sono più delicate sia nel sapore, sia nell'effetto.

Yerba MateVedi Yerba Mate

BENEFICI PER LA SALUTE DELLA YERBA MATE

Le foglie di questa interessante pianta sono utilizzate principalmente come tè, ma i ricercatori hanno analizzato i suoi componenti chimici e hanno trovato un potenziale medico. Sebbene alcuni degli studi citati nella sezione seguente si riferiscano a ricerche condotte su animali, esse rappresentano già un potenziale indicatore di ciò che ulteriori ricerche sull'uomo potrebbero scoprire.

  • ALTO CONTENUTO DI FITONUTRIENTI E ANTIOSSIDANTI

Le saponine sono un gruppo chimico contenuto in questa specie di piante che hanno dimostrato di avere proprietà antinfiammatorie e di essere in grado di abbassare il colesterolo. Uno studio1 pubblicato sulla rivista BioFactors indica la capacità delle saponine della yerba mate di prevenire l'infiammazione cronica nei modelli di ratto. Considerando che l'infiammazione cronica può essere il fattore comune in molte forme di malattie, i nuovi studi sugli esseri umani di questi composti potrebbero produrre risultati interessanti.

Due gruppi di antiossidanti contenuti nell'erba mate e particolarmente interessanti sono derivati del caffeolo e dai polifenoli. Le molecole antiossidanti sono diventate delle parole d'ordine nel mondo della salute e della nutrizione per la loro capacità di ridurre i danni dei radicali liberi neutralizzando questi composti dannosi.

All'interno del corpo, l'ossigeno si divide in singoli atomi che vagano per il corpo alla ricerca di elettroni con cui accoppiarsi. Questa azione può contribuire al danno di cellule, DNA e proteine. Gli antiossidanti aiutano a proteggere da questi problemi terminando questa reazione dannosa.

Il tè verde è noto da tempo per i suoi alti livelli di antiossidanti, ma la yerba mate potrebbe detronizzare la bevanda tanto amata dalla nutraceutica. Un documento2 pubblicato nel Journal of Agriculture and Food Chemistry mostra che l'erba mate è una fonte superiore di antiossidanti.

  • AUMENTA LE DIFESE IMMUNITARIE

L'erba mate è una buona fonte di micronutrienti, come vitamina E, selenio, zinco e vitamina C. La vitamina contribuisce alle difese immunitarie e la mancanza di questo micronutriente si traduce in una carenza immunitaria, come dichiarato da una pubblicazione3 del 1983 sulla rivista Gerontology.

Tutte queste sostanze agiscono anche come antiossidanti all'interno del corpo. Oltre a contribuire alla battaglia per neutralizzare i radicali liberi, queste molecole possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario. L’integrazione di antiossidanti può invertire numerose deficienze immunitarie associate all'età e aumentare il numero di globuli bianchi.

  • PUÒ AIUTARE NELLA PERDITA DI PESO

Non è un segreto che i casi di obesità stiano raggiungendo numeri enormi. Lo stile di vita occidentale non semplifica il dedicare tempo all'esercizio fisico, e molti lavori richiedono di restare seduti per lunghi periodi della giornata. Sebbene l'esercizio fisico e la nutrizione siano il re e la regina della perdita di peso, alcuni integratori come la yerba mate possono aiutare questo processo.

La rivista Laboratory Animal Research ha pubblicato un articolo4 che documenta gli effetti della yerba mate sulla perdita di peso nei topi. Sembra che l'erba determini la perdita di peso attraverso la riduzione dell'appetito e l’aumento del metabolismo.

Per comprendere gli effetti della yerba mate sulla perdita di peso sono stati effettuati anche studi sull'uomo. Una ricerca5 ha dimostrato che l'erba mate ha la capacità di aiutare l'ossidazione dei grassi e il dispendio energetico durante l'esercizio fisico.

Un altro studio6 ha testato gli effetti dell'erba sulla perdita di grasso in un periodo di 12 settimane. Questo studio randomizzato in doppio cieco e controllato con placebo ha misurato l'indice di massa corporea e il rapporto vita-fianchi dei partecipanti. A un gruppo di 15 persone sono stati somministrati supplementi di yerba mate in forma di capsule per un periodo di 12 settimane, per un dosaggio totale di 3 al giorno.

Sono state osservate diminuzioni statisticamente significative della massa grassa, della percentuale di grasso corporeo e del rapporto vita-fianchi rispetto a un gruppo placebo. Gli autori del documento hanno concluso che l'integrazione alimentare con erba mate può essere efficace per il trattamento di individui obesi.

  • AUMENTA LA VIGILANZA E L’ENERGIA

Una tazza di yerba mate ha effetti simili al caffè perché può aumentare la concentrazione e rendere un individuo più impegnato nel compito da svolgere. Questi effetti simili sono dovuti al contenuto di caffeina della yerba mate. I consumatori dichiarano però che gli effetti sono in qualche modo diversi, sostenendo che la stimolazione indotta dalla yerba mate sia più delicata e non porti ad un calo di energia quando la caffeina termina il suo effetto.

Prova una tazza di yerba mate la prossima volta che ti siedi per scrivere o leggere un libro. La scienza7 ha dimostrato che la caffeina migliora la vigilanza e la memoria a breve termine.

  • È PROMETTENTE CONTRO DIVERSE FORME DI INFEZIONE

L'erba mate può avere la capacità di respingere alcuni tipi di infezione da batteri e parassiti, sebbene sia necessaria una ricerca più dettagliata sugli esseri umani per comprendere meglio questi effetti. La yerba mate ha dimostrato di agire come agente antimicrobico naturale contro gli E. coli, una forma di batteri che causa sintomi di intossicazione alimentare come la diarrea. I ricercatori8 suggeriscono che la yerba mate commerciale possa essere utilizzata come antimicrobico in alimenti e bevande contro gli agenti patogeni.

La yerba mate non è solo utile contro lo E. coli ma ha anche mostrato9 attività antimicotica contro la Malassezia furfur, un fungo che causa forfora e dermatite nell'uomo. L'attività dell'erba è risultata equivalente all'attuale terapia antifungina, portando i ricercatori a suggerire l'uso di estratto topico di erba mate come agente antifungino alternativo.

L'erba mate può anche proteggere contro organismi invasivi leggermente più grandi, come i parassiti intestinali. Queste forme di vita possono causare sintomi come gonfiore, stanchezza, gas, nausea e vomito, e possono entrare nel corpo attraverso il consumo di acqua contaminata. Le saponine all'interno della pianta hanno mostrato proprietà10 antiparassitarie.

  • PUÒ AIUTARE LA SALUTE DEL CUORE

L'erba mate può essere utile per la salute del cuore e ridurre il rischio di malattie cardiache. Il cocktail chimico all'interno delle foglie, come antiossidanti, polifenoli e derivati del caffeolo, può agire per proteggere contro condizioni potenzialmente fatali.

Uno studio11 pubblicato sulla rivista Clinical Nutrition ha esaminato gli effetti cardioprotettivi dell'erba mate sui ratti e ha scoperto che la somministrazione dell'erba riduceva la disfunzione miocardica provocata dall'ischemia (insufficiente apporto di sangue) e dalla riperfusione (danno tissutale che si verifica quando il sangue ritorna a un tessuto).

Sono stati condotti anche esperimenti sull'uomo che esplorano l'erba mate in relazione alla salute del cuore. Uno studio del 2009 pubblicato12 nel Journal of Agricultural Food Chemistry ha osservato gli effetti dell'ingestione giornaliera di infusi di erba mate in un periodo di 40 giorni.

È stato riscontrato che l'infuso migliora i parametri lipidici all'interno di alcuni individui e riduce anche i livelli di colesterolo LDL, un tipo di colesterolo associato a un aumentato rischio di malattie cardiovascolari come l’infarto.

COME FARE IL TÈ DI YERBA MATE

L'erba mate può essere utilizzata in molti modi diversi, a seconda di quanto ti dedichi alla causa e di come vuoi interpretare i metodi tradizionali.

Il modo più semplice per preparare il tè con l'erba mate è semplicemente acquistare bustine o mettere le foglie in un colino e berne l’infuso.

In alternativa, puoi fare la yerba mate nel modo tradizionale usando una tazza particolare ricavata da una zucca. La bevanda viene consumata usando una cannuccia di metallo con un filtro chiamato bombilla. Di solito la zucca viene riempita per circa un terzo con foglie secche e poi con acqua fredda. Spesso viene infusa con succo di limone, zucchero o latte. La bevanda è tradizionalmente servita sia calda, sia fredda, a seconda delle preferenze.

LA YERBA MATE È PIÙ SALUTARE DEL CAFFÈ?

Entrambe queste bevande hanno i loro vantaggi e svantaggi. Il termine "salute" è difficile da quantificare, e il confronto fra queste erbe non è facile. Entrambe le bevande forniscono una buona quantità di micronutrienti e antiossidanti. Per i bevitori di caffè che cercano di ridurre l'assunzione di caffeina, l'erba mate potrebbe essere un'ottima scelta per continuare a mantenere un rituale confortante riducendo al tempo stesso il contenuto di caffeina di ogni tazza.

NOTIZIA CORRELATA
Yerba Maté Vs. Caffè: È Ora di Cambiare?

Amiamo il caffè per le sue proprietà stimolanti. Tuttavia, il caffè spesso si associa a effetti negativi. Lo Yerba Maté può essere un'ottima alternativa.

SICUREZZA ED EFFETTI COLLATERALI

La yerba mate si ritiene sicura quando viene occasionalmente consumata da adulti sani. Tuttavia, la ricerca13 mostra che un utilizzo frequente si associa a numerosi rischi ed effetti collaterali. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per trarre conclusioni, l'erba mate è stata collegata a tumori dell'esofago, della laringe e della cavità orale.

Ciò potrebbe essere dovuto al contenuto di idrocarburi aromatici policiclici, che sono cancerogeni. Questo collegamento potrebbe anche essere attribuito alla temperatura calda della bevanda quando consumata. Al contrario, alcuni dei componenti chimici dell'erba hanno dimostrato di proteggere contro alcuni tipi di cancro.

La caffeina stessa ha anche effetti collaterali. L’assunzione di troppa caffeina può provocare mal di testa e ipertensione arteriosa.

Alcune sostanze chimiche presenti nell'erba mate agiscono come inibitori delle monoaminossidasi. Chi assume farmaci MAOI dovrebbe usare l'erba con cautela e consultare il proprio medico prima di consumarla. Inoltre, la yerba mate non è sicura da consumare durante la gravidanza.

STORIA DELLA YERBA MATE

La yerba mate ha una storia intrigante e antica. È stata usata per la prima volta dagli indigeni Guarani del Paraguay, per poi diffondersi in altri gruppi come il popolo Tupi del Brasile meridionale. L'uso dell'erba divenne molto più diffuso con l'ondata della colonizzazione europea delle Americhe, che la vide diffondersi nelle regioni limitrofe e oltreoceano. Questo enorme aumento del consumo la rese la merce principale del Paraguay per un periodo di tempo, anche al di sopra del tabacco.