La Passiflora: Tutto Quello Che C'è Da Sapere

La Passiflora: Tutto Quello Che C'è Da Sapere
Passiflora Incarnata

Utilizzata per secoli dai popoli nativi del Sud America per le sue numerose proprietà salutari e rilassanti, la passiflora può essere considerata una vera pianta miracolosa. Scopri tutto quello che c'è da sapere sulla passiflora, sui suoi effetti, sui benefici e su come puoi coltivare questa splendida pianta nel tuo giardino!

Contenuto:

Che Cos'è La Passiflora?

La passiflora, chiamata anche Maracuja o Maypop, è un genere di piante da fiore della famiglia delle Passifloraceae. Si trova nelle foreste pluviali tropicali e nelle aree semi-tropicali del Sud e del Nord America, dove si arrampica su altre piante della foresta pluviale usando i suoi viticci. Ci sono oltre 500 specie di viti passiflora, con le varietà più comuni native dell’Amazzonia: Passiflora edulis e Passiflora incarnata.

La passiflora sviluppa grandi e caratteristici fiori viola o bianchi, che possono essere rosa o viola al centro. Il nome le fu dato dai primi missionari spagnoli, i quali pensarono che l’aspetto di alcune parti del fiore rappresentasse la crocifissione di Cristo. Pertanto lo chiamarono "Fiore della Passione".

Alcune specie di vite passiflora producono anche un frutto delle dimensioni di un limone, il frutto della passione, che viene anche chiamato maracuja. Di solito di colore giallo o viola, il frutto ha una crosta esterna dura e un interno pieno di semi, ed è noto per il suo alto contenuto di antiossidanti. La polpa del frutto può essere mangiata o può essere utilizzata per fare bevande, sorbetti e marmellate.

Passiflora IncarnataVedere Il Prodotto

Da Dove Proviene Il Nome “Fiore Della Passione”

Gli studiosi cristiani hanno descritto il fiore come "La Flor de las cinco Llagas" (il "Fiore con cinque ferite"), o "Fiore della passione", come riferimenti alla passione e alle ferite del Cristo. I cinque petali e i cinque sepali della pianta rappresentavano i 10 apostoli fedeli (esclusi i non fedeli Pietro e Giuda), e le punte delle foglie assomigliavano alla lancia del centurione. Il fiore centrale era un simbolo per il pilastro della flagellazione e i viticci della pianta assomigliavano alle fruste. Il filo della corona era stato paragonato alla corona di spine con i tre stimmi della pianta che rappresentano le spine. Le cinque antere rappresentavano le cinque ferite sacre e le macchie rosse del fiore simboleggiavano il sangue di Cristo.

Più tardi, nel 1745, il botanico svedese Linneo dette alla pianta il nome latino "Passiflora", che è il nome ancora oggi utilizzato per il genere.

Come Si Coltiva La Passiflora?

COME SI COLTIVA LA PASSIFLORA?

Molti amano coltivare la passiflora per il suo aspetto esotico, anche se la pianta può essere piuttosto schizzinosa, il che rende la sua coltivazione non sempre facile. In buone condizioni, le viti di passiflora possono raggiungere un'altezza di 10m e una larghezza di circa 2,5m, a seconda della varietà. Alcune varietà possono però crescere più come arbusti, e alcune possono produrre frutti commestibili.

Non importa che tipo di passiflora vuoi coltivare: tutti avranno fiori bellissimi, che normalmente si apriranno solo per un giorno. Inoltre, la straordinaria bellezza e l'aspetto unico dei fiori rendono sempre piacevole la coltivazione della passiflora, anche se è possibile ottenere solo pochi fiori da ogni pianta.

Dato che le viti di passiflora si arrampicano sulle strutture, ne può risultare una pianta molto grande e capace di abbellire muri e recinzioni del tuo giardino.

Come Piantare La Passiflora

La passiflora è più contenta se la pianti in primavera, in un terreno fertile e ben drenato. Il modo migliore sarebbe prendere le piante da un vivaio, anche se in teoria si potrebbe anche farle crescere da seme o da talea.

Per piantarla scava un grande foro, circa tre volte il diametro della palla di radici. Togli la pianta dal vaso e lava la zolla di terra in modo che le radici siano esposte. Posiziona con attenzione la pianta nella buca e riempila con il terriccio. Innaffia e in seguito assicurati di tenere la pianta sempre ben irrigata.

Se non hai un posto adatto nel tuo giardino per piantare le viti, puoi anche coltivare la passiflora in vaso. Assicurati di metterla in un posto dove le piante possano ricevere molta luce solare. Se non vivi in un clima tropicale, dovresti portare le piante in casa durante l'inverno. Le piante mostreranno i loro splendidi fiori a fine estate.

Storia Della Passiflora

STORIA DELLA PASSIFLORA

Per secoli le popolazioni indigene del Sud America, tra cui gli Aztechi e gli Incas, hanno coltivato la passiflora per i suoi frutti.

La storia dice che è stata scoperta in Perù nel 1569 dai missionari spagnoli. Si pensa che la prima varietà incontrata fosse la passiflora caerulea, o passiflora blu, a giudicare dai disegni e dai racconti letterari successivi alla scoperta.

Trasportata in Europa dal Sud America, la passiflora è diventata una pianta ornamentale molto diffusa, in particolare in Gran Bretagna.

Oggi, la pianta è ancora popolare, non solo tra i giardinieri a cui piace per il suo aspetto sorprendente ed esotico. La passiflora svolge anche un ruolo importante nell'erboristeria.

Chimica Della Passiflora

CHIMICA DELLA PASSIFLORA

La passiflora contiene tre gruppi principali di composti attivi: alcaloidi, glicosidi e flavonoidi. È interessante notare che alcuni dei composti nella pianta da soli non hanno proprietà medicinali degne di nota, come hanno dimostrato le ricerche. Solo in combinazione con le altre sostanze chimiche presenti naturalmente nella pianta si attivano benefici come le proprietà rilassanti.

La ricerca ha identificato nella passiflora molti diversi composti, tra cui alcaloidi, alfa-alanina, apigenina, aribina, crisina, acido citrico, cumarina, ciclopassifloico AD, ciclopassiflosidi I-VI, dietil malonato, edulan I, edulan II, flavonoidi, glutammina e gynocardin. Contiene anche armine, armaline, armalolo, armolo, isorientina, isovitexina, kampferolo, lucenina-2, lutenina-2, luteolina, n-nonacosano, passiflorina, acido passiflorico, pectina, acidi fenolici, fenilalanina, prolina, prunasina, quercetina, raffinosio, sambunigrina, saponarina, saponaretina, saponarina, schaftoside, scopoletina, serotonina, sitosterolo e stigmasterolo.

Suggerimenti

SUGGERIMENTI

L’esotica passiflora cattura non solo l'attenzione degli umani, rendendola una pianta favolosa se vuoi valorizzare l'area della porta principale della tua casa. I suoi fiori attireranno anche le farfalle, che amano la pianta proprio come noi. Piantala insieme ad altre piante fiorite che attirano le farfalle e avrai belle farfalle nel tuo giardino per tutta l'estate!

Ci sono molte varietà di passiflora che puoi coltivare nel tuo giardino. A seconda della varietà, i loro fiori possono essere gialli, arancioni, rossi o viola. Un particolare tipo di passiflora, "Raspberry Strudel", produce fiori straordinari che fondono bellissimi colori rosa e rossi.

Articolo correlato

Top 15: Le Migliori Erbe Naturali Per Energia & Vitalità

Se vuoi piantare una varietà che produce anche frutti, usa la Passiflora edulis ("edulis" significa commestibile). Una varietà famosa è la Maypop (Wild Apricot), che puoi trovare spesso come fiore selvatico negli Stati Uniti meridionali. Ha preso il suo nome perché i frutti "scoppiettano" quando li calpesti.

Dichiarazione Di Non Responsabilità:
Non stiamo facendo affermazioni mediche. Questo articolo è stato scritto solamente per scopi informativi ed è basato su ricerche pubblicate da fonti esterne.