Maca: Tutto Quello Che C'è Da Sapere

Maca: Tutto Quello Che C'è Da Sapere
Lepidium Meyenii

Contenuto:

Che Cos'è La Maca: Lepidium Meyenii

La Maca (Lepidium Meyenii)), anche nota come pepperweed e Ginseng peruviano, è una pianta nativa delle montagne andine, dove il suo rilievo culturale è indiscusso da migliaia di anni. Si tratta di una pianta erbacea biennale appartenente alla famiglia delle crucifere. Questa famiglia di piante raggruppa oltre 3700 esemplari sparsi in giro per il mondo.

La Maca può crescere ad un'altitudine tra i 3.800 e i 4.800 m.s.l.m., in zone impervie ed elevate come quella della Cordigliera delle Ande. Tollera molto bene i climi più freddi e rigidi ed è per questo che è in grado di sopravvivere in un ambiente tanto aspro.

E`una pianta che ricorda molto una rapa, per caratteristiche di crescita, dimensioni e proporzioni. La fase principale del suo sviluppo avviene sottoterra, dove si trovano le sue preziose radici. In superficie, la Maca sviluppa una pletora di foglie sottili e slanciate che strisciano lungo il terreno. Queste foglie possono raggiungere una lunghezza di 20cm, si sviluppano in una sorta di rosetta le cui foglie esterne più vecchie avvizziscono e vengono sostituite da quelle nuove, che prendono vita dal centro.

A causa delle condizioni rigide del suo habitat naturale, la Maca fa, spesso, ricorso all'auto-impollinazione per riprodursi. Il suo racemo centrale produce molti fiorellini bianchi che diventeranno frutti a due semi ciascuno. A causa del fotoperiodo breve a cui è esposta sulle Ande, l'intero ciclo vitale della Maca potrebbe richiedere molto tempo per completarsi. Tuttavia, in condizioni ottimali, la Maca è in grado di completare questo ciclo in un anno, motivo per cui è ritenuta da molti una pianta annuale.

I principi attivi di questa pianta sono racchiusi nelle radici. Queste radici normalmente hanno una forma triangolare, ma possono variare notevolmente da pianta a pianta. Si presentano, inoltre, in diverse gamme di colori, tra cui l'oro, la crema, il verde, il nero, il rosso o il violetto. I colori determinano le variazioni di fenotipo e sono un buon esempio per capire gli effetti che è in grado di avere sul corpo umano. Per esempio, le radici della Maca color crema, molto popolari in Perù, dovrebbero dare effetti fra i più dolci e dovrebbero essere fra gli esemplari più grandi; le radici nere della Maca più scura sono considerate le migliori per aumentare la resistenza fisica e l'energia, ma il loro sapore è leggermente peggiore. La Maca rossa si sta affermando solo di recente, grazie alle proprietà cliniche emerse nel campo della riduzione delle dimensioni della prostata nei ratti1.

I benefici della Maca si possono ottenere ingerendo le radici, sia fresche che essiccate, sotto forma di bevanda. Le radici secche sono più comuni, soprattutto per via dei ridotti problemi che creano in caso di stoccaggio e di distribuzione sui mercati di tutto il mondo.

Storia Della Maca

Storia della Maca

La Maca (Lepidium meyenii) è stata usata per migliaia di anni dalle popolazioni indigene della Cordigliera delle Ande. Scavi archeologici hanno riportato alla luce tracce di coltivazioni primitive di Maca, risalenti, presumibilmente, al 1600a.C. Altre prove archeologiche e culturali suggeriscono che, probabilmente, la Maca entrò a far parte dell'Impero Inca, anche per un uso domestico, circa 2000 anni fa.

La Maca è da sempre considerata un alimento molto nutriente e, per questo, storicamente veniva considerata un privilegio esclusivo ad uso dei ranghi più alti della società e per i guerrieri che si fossero distinti in battaglia. Alcune volte veniva addirittura consumata direttamente sul campo, come ulteriore spinta nella battaglia. Si dice che la Maca fosse la causa di tanta leggendaria forza del guerriero Inca e della sua resistenza durante le battaglie, così come si narra che le donne dei soldati dovessero proteggersi dai compagni per evitare di essere colpite troppo duramente dalla loro estrema virilità e dal desiderio sessuale derivante dal consumo di questa radice.

Oggi, la Maca viene considerata un bene prezioso per le popolazioni indigene del Perù, che risiedono in montagna. Non solo si tratta di uno degli alimenti principali della loro dieta giornaliera (dal momento che, a quelle altitudini, non cresce molto altro), ma è anche usato per la vendita e il commercio nelle terre più basse, o come merce di scambio con altre colture, come ad esempio riso e mais. La Maca si trova tutt'oggi allo stato selvatico in tutto il Perù, dove viene usata per realizzare bevande soda, succhi o come base per altri cibi.

Il mondo occidentale ha incontrato la Maca per la prima volta nel 1843, quando venne descritta da Gerhard Walpers, ma solo di recente ha acquistato una certa popolarità. Vi offriamo alcuni dati per rendervi l'idea della sua considerazione sul mercato odierno: nel 1994 gli ettari dedicati alla coltivazione di Maca non raggiungevano i 50 ettari; nel 1999 gli ettari erano diventati 1200 e oggi sono in continuo aumento.

Come mai è diventata tanto importante e popolare nella dieta occidentale? Bene, in questi tempi si sta affermando con enfasi una nuova corrente culturale che promuove uno stile di vita sano ed è per questo che anche i cosiddetti "superfood" stanno assumendo un ruolo molto importante. La composizione chimica e nutrizionale della Maca è un esempio di questo tipo di cibi "super" ed è nota, inoltre, per i suoi benefici effetti afrodisiaci.

L'attuale domanda di Maca è la più alta di tutti i tempi ed è solo attraverso una popolarità sempre maggiore che arriverà ad ottenere un riconoscimento anche da parte della cultura ufficiale.

Maca

Vedere il prodotto

Gli Effetti Della Maca

Gli effetti della Maca

La Maca viene considerata un "superfood" per un motivo: da un uso prolungato si possono trarre numerosi benefici che cambieranno drasticamente la qualità della vostra vita.

Di seguito riportiamo alcuni dei benefici per la salute che si ritiene derivino da un consumo di Maca:

Desiderio sessuale e fertilità

la Maca è conosciuta prevalentemente sotto questo aspetto, nel mondo occidentale. E`stato dimostrato che la Maca può aiutare ad aumentare la fertilità2, sia nell'uomo che nella donna, aiuta contro l'impotenza ed aumenta il desiderio sessuale maschile3.

Energia

questo è un altro dei motivi per cui si consuma Maca. La maggior parte delle persone si sente immediatamente più energica e, per questo, può essere considerata un valido sostituto del caffè, soprattutto perché non dà dipendenza come la caffeina.

Resistenza fisica

oltre a dare energia a chi la consuma, la Maca è in grado di aumentare anche la resistenza fisica4, soprattutto in chi ne fa un uso prolungato.

Memoria

la Maca aumenta non solo la vostra capacità di apprendimento e la vostra memoria5, ma vi rende anche più attivi e attenti.

Impulso per il sistema immunitario

gli acidi grassi sani contenuti nella Maca ne fanno un eccezionale antisettico e fungicida naturale. L'impulso sul sistema immunitario, grazie alla grande combinazione di vitamine e sostanze nutritive contenute nella Maca, è notevole.

Tiroide

questa ghiandola è la responsabile della percentuale a cui il corpo trasforma le sostanze nutritive in energia. Gli alcaloidi contenuti nella Maca aiutano la tiroide in questo senso, stimolando il metabolismo, oltre ad aumentare i livelli di calcio presenti nel sangue.

Guarigione

la Maca aumenta il tasso di coagulazione del sangue, accelerando la guarigione delle ferite, così come migliora il sistema circolatorio sanguigno nel suo complesso.

Articolo correlato

Top 15: Le Migliori Erbe Naturali Per Energia & Vitalità

Sostanze Nutrienti E Chimica

La Maca è estremamente ricca di sostanze nutritive: è composta approssimativamente al 60-75% da carboidrati, l'8.5% sono fibre, il 10-14% proteine e il 2,2% lipidi. La maggior parte delle proteine contenute nella Maca si presentano in forma di polipeptide e di amminoacidi estremamente benefici. In aggiunta, 100g di radice essiccata possono arrivare a contenere intorno ai 250mg di calcio, 2g di potassio e 15mg di ferro, oltre ad un numero abbondante di acidi grassi sani (come linolenico, palmitico e acido oleico).

La Maca contiene, inoltre, un elevato quantitativo di vitamine, come la C, la B2 ed un certo numero di alcaloidi e minerali.

Le analisi chimiche della Maca hanno mostrato la presenza di p-metossibenzil isotiocianato, che è stato associato alle cause scatenanti gli effetti afrodisiaci. Sono stati identificati, inoltre, quattro differenti alcaloidi, per quanto non se ne conosca ancora con precisione il tipo.

Dichiarazione Di Non Responsabilità:
Non stiamo facendo affermazioni mediche. Questo articolo è stato scritto solamente per scopi informativi ed è basato su ricerche pubblicate da fonti esterne.