Che Cos'è Il CBD?

Che Cos'è Il CBD?

Il CBD (cannabidiolo) è una molecola non psicotropa derivata dalla pianta di cannabis. Questo cannabinoide è in grado di esercitare degli effetti fisiologici sul corpo umano, attivati in parte attraverso il sistema endocannabinoide, una rete di recettori situati in tutto il corpo.

Si ritiene inoltre che il CBD agisca su altri recettori, inclusi i siti recettori vanilloidi e della serotonina. La ricerca sul CBD è ancora agli inizi. Gli studi in vitro e sugli animali, oltre ad alcune ricerche condotte sull'uomo, hanno identificato un'azione antinfiammatoria, antitumorale, anticonvulsiva, neuroprotettiva ed antiossidante. Le prove scientifiche, insieme a decine di resoconti aneddotici, rendono oggi il CBD uno dei cannabinoidi più utilizzati.

CBD vs THC

Quando cercate semi di Cannabis su internet, studiate la cultura della Cannabis o chiedete ad una persona qualsiasi se sappia quale sia il principio per cui la marijuana è in grado di "fondere", allora sentirete parlare in termini di THC. Si tratta di un altro cannabinoide presente nella Cannabis. THC è l'acronimo di 9-tetraidrocannabinolo e si trova, spesso, in quantità maggiori rispetto alla sua controparte, il CBD. Sono i due maggiori cannabinoidi reperibili nella marijuana, ma hanno ruoli distinti e differenti. Il THC è più psicoattivo e provoca viaggi cerebrali ed effetti letargici che, spesso, sono tipici delle varietà più commerciali reperibili al giorno d'oggi. Il CBD è il cannabinoide che si comporta contrastando gli effetti del THC, calmandoli e, per questo, ha un maggior valore medico.

OLIO DI CBD

 

Acquista olio di CBD

 

Il CBD nel dettaglio

Il CBD nel dettaglio

Il CBD viene spesso riscontrato in percentuale inferiore rispetto alla sua controparte, il THC, ed è esattamente ciò che cercano e vogliono i consumatori a scopo terapeutico. Nel momento in cui il CBD entra in interazione con i ricettori dei cannabinoidi del corpo umano, attiva ed innesca una reazione naturale al dolore, all'ansia, allo stress ecc. coinvolgendo il sistema nervoso. Per esempio, il CBD può portare il sistema nervoso a ridurre le infiammazione e ad alleviare il dolore (il dolore non scompare, ma diventa più sopportabile a livello fisico). Il vostro corpo lavora molto bene in congiunzione con il CBD della marijuana dal momento che l'essere umano è "dotato" di una propria versione naturale di CBD: il CBD della marijuana diventa una naturale estensione od una sorta di stimolante del nostro sistema nervoso.

Sfortunatamente, la maggior parte dei semi di Cannabis disponibili oggigiorno sono realizzati per contenere un maggior livello di THC e, quindi, per offrire effetti prevalentemente psicoattivi. Ciò per una questione di vendite: la domanda presente sul mercato attuale influenza grandemente i maggiori produttori e le varietà concepite per un uso medico sono in minoranza (per esempio CBD Fix Auto). Ma esistono anche riproduzioni dall'elevato contenuto di CBD. Dobbiamo sottolineare che tutti i tipi di Cannabis contengono CBD, quindi tutte le varietà posseggono un valore benefico dal punto di vista medico. Alcune, però, ne hanno più di altre. Un'altra caratteristica importante del CBD è la sua capacità di regolare e annullare gli effetti del THC, ed è per questo che le varietà di erba medica più potenti hanno un effetto psicoattivo minore o contenuto. Le varietà di Cannabis che hanno livelli di THC e CBD pressoché uguali tendono ad indurre un effetto potente e di lucidità mentale: le componenti psicoattive sono presenti, ma vengono tenute "sotto controllo". Ciò permette a chi ne fa un uso terapeutico di mantenere le proprie funzioni ad uno stadio di normalità, pur giovando dei benefici fisici e neurologici del CBD.

NOTIZIA CORRELATA
È Possibile Ricavare Il CBD Da Altre Piante Oltre Che Dalla Cannabis?

Tramite la manipolazione genetica, lievito e luppolo possono venir usati per produrre CBD ed altri cannabinoidi, che in natura sono...

Il CBD si trova, spesso, in una percentuale variabile tra lo 0.6% e l'1%, laddove dallo 0.6% in giù si hanno effetti da CBD meno evidenti, mentre dall'1% in su questi saranno molto più forti. Questa percentuale potrebbe apparire relativamente bassa, ma in realtà si tratta di una quantità sufficiente. E`possibile ottenere percentuali più elevate, ma varietà tanto potenti sono molto più rare: alcune varietà puramente mediche, come quelle della banca del seme Medical Marijuana Genetics, hanno un contenuto di CBD superiore al 20%! Queste percentuali denotano quanto CBD sia presente, paragonato agli altri componenti contenuti nella marijuana.

CBD shop