Blog
Le Varietà Di Cannabis Autofiorente Sono Meglio Per I Novellini?
4 min

Le Varietà Di Cannabis Autofiorente Sono Meglio Per I Novellini?

4 min
Coltivazione Seedshop

Sfrutta il potere dei geni autofiorenti per rendere la tua prima coltivazione facile e divertente. Questi ceppi tendono a resistere agli agenti patogeni con facilità ed offrono buone rese in molto meno tempo rispetto alle controparti a fotoperiodo. Scopri i pro e contro delle autofiorenti e perché dovresti usarle nella tua prima coltivazione.

Le varietà autofiorenti sono tra le più facili da coltivare, rendendole ideali per i coltivatori principianti. Sono resistenti, vantano di un'impressionante resistenza a parassiti e malattie e sono pronte per essere raccolte molto prima delle varietà a fotoperiodo. Di seguito, spiegheremo il motivo esatto per cui i principianti dovrebbero iniziare il loro viaggio nella coltivazione della cannabis con le genetiche autofiorenti.

Che Cos'è la Cannabis Autofiorente?

Che Cos'È La Cannabis Autofiorente?

Le varietà di cannabis autofiorente contengono genetiche speciali che le contraddistinguono dalle altre varietà d’erba. Avrai probabilmente sentito parlare delle varietà sativa e indica. Queste sottospecie di cannabis presentano differenze morfologiche in altezza, larghezza e forma delle foglie.

Una terza sottospecie di cannabis leggermente meno conosciuta ha dato origine ai geni autofiorenti: la Cannabis ruderalis. Questo tipo di cannabis si è evoluto nei climi rigidi della Russia e delle regioni circostanti, dove ha guadagnato la capacità di crescere, fiorire e riprodursi più rapidamente per completare il suo ciclo di vita prima del veloce inizio dell'inverno.

Gli esemplari puri di Cannabis ruderalis non sono così speciali. Sono piccoli, improduttivi e simili all'erbaccia. Infatti, il nome stesso “ruderalis” deriva dal latino “rudera”, che significa “macerie”. Il nome rende omaggio alla capacità della sottospecie di germogliare in fossi e terreni dissestati, senza aiuto e in condizioni sfavorevoli.

Tuttavia, il gene autofiorente all'interno di queste piante ha un grande valore. I coltivatori di cannabis hanno abilmente incrociato questi piccoli e durevoli esemplari con cultivar di cannabis di livello mondiale per creare incredibili ibridi autofiorenti.

Non appena un allevatore incrocia un esemplare ad alto contenuto di THC, CBD o terpeni con una pianta ruderalis, la varietà originale diventa improvvisamente molto più facile da coltivare, molto più resistente ed adatta ai principianti.

Come Funzionano le Piante di Cannabis Autofiorente?

Come Funzionano Le Piante Di Cannabis Autofiorente?

Le piante di cannabis autofiorenti fioriscono in base ad un timer genetico presente al loro interno. Il loro ambiente esterno non ha alcun ruolo sul momento in cui iniziano a produrre le cime. Invece, passano dalla fase vegetativa alla fase di fioritura in base all’età. La maggior parte delle cultivar impiega un totale di 8–11 settimane per completare il proprio ciclo di vita, trascorrendo circa cinque settimane nella fase di fioritura.

D’altro canto, le varietà a fotoperiodo si basano su segnali esterni per passare dalla fase vegetativa alla fioritura. Queste piante rilevano una riduzione delle ore totali di luce diurna—un segnale che indica l’avvicinarsi del clima più freddo autunnale.

Poiché la maggior parte delle varietà a fotoperiodo proviene da regioni con climi un po' meno rigidi, queste tentano di rimanere nella fase vegetativa il più a lungo possibile. Ciò dà loro tutto il tempo per crescere alte e sviluppare molti fiori portatori di semi. Una sensibilità al ciclo della luce (fotoperiodo) le istruisce a deviare la loro attenzione verso la riproduzione.

Articolo correlato

Varietà Di Cannabis Autofiorente Vs A Fotoperiodo

Perché i Principianti Dovrebbero Iniziare con le Varietà di Cannabis Autofiorente?

Le varietà autofiorenti sono intrinsecamente più facili da coltivare rispetto alla controparte a fotoperiodo. Vantano di una velocità senza rivali, sopravvivono all'incuria ed affrontano bene condizioni non ottimali. Ecco perché dovresti considerare di coltivare le varietà autofiorenti.

2 advantage Non Necessitano della Modifica del Ciclo di Luce

Non Necessitano Della Modifica Del Ciclo Di Luce - Varietà Di Cannabis Autofiorente

La caratteristica autofiorente significa che non dovrai cambiare il ciclo di luce per costringere le tue piante a fiorire indoor. Imposta il tuo timer su un programma 18/6 durante l’intero ciclo di crescita e lascia che le tue piante facciano il resto. Le auto andranno dal seme al raccolto anche outdoor. Non dovrai aspettare che le giornate si accorcino per poter vedere le tue piante iniziare a fiorire.

2 advantage Ciclo di Crescita Rapido

Le piante autofiorenti vantano di una velocità impressionante. Dopo aver germinato i semi, fumerai il tuo primo lotto di cime coltivate in casa dopo circa 10 settimane. Essendo un novellino, spesso l'attesa per assaggiare i tuoi fiori può diventare straziante. Le varietà autofiorenti riducono notevolmente il tempo necessario per assaggiare i frutti del proprio lavoro.

2 advantage Avrai Bisogno di Meno Spazio

Avrai Bisogno Di Meno Spazio - Varietà Di Cannabis Autofiorente

La maggior parte delle piante autofiorenti arriva fino a circa 100cm. Puoi anche usare il LST per mantenerle ancora più piccole. Se hai poco spazio, puoi persino allestire una coltivazione fai-da-te nascosta usando qualsiasi cosa, da un mobiletto vuoto della cucina ad un secchio da 5 litri convertito.

2 advantage Furtività e Discrezione

A seconda di dove ti trovi nel mondo, probabilmente desidererai tenere il tuo hobby erboristico per te stesso. La velocità e le dimensioni delle autofiorenti le rendono più facili da mantenere al minimo. Per evitare di attirare l’attenzione, coltivale nei boschi come parte di una coltivazione guerrilla oppure all’interno di torri per computer modificate.

2 advantage Genetiche Resistenti

Genetiche Resistenti - Varietà Di Cannabis Autofiorente

Queste piante durevoli sono particolarmente indulgenti nei confronti di piccoli errori e difficoltà. I coltivatori affrontano molte sfide durante tutto il processo, dai parassiti e patogeni fungini alle cattive condizioni meteorologiche. Le varietà autofiorenti sono molto più flessibili e capaci di affrontare questi fattori.

2 advantage Le Autofiorenti di Nuova Generazione Offrono Risultati Fantastici

Una volta, le varietà autofiorenti venivano associate a basse rese e potenza ridotta. Tuttavia, i recenti sviluppi nel breeding indicano che queste cultivar competono con le altre adesso, e talvolta addirittura superano le varietà a fotoperiodo quando si tratta di contenuto di cannabinoidi e resa.

Articolo correlato

Le 5 Varietà Autofiorenti Più Produttive

Gli Svantaggi delle Varietà Autofiorenti per i Principianti

Sembra troppo bello per essere vero, giusto? Sebbene le auto siano davvero fantastiche, hanno alcuni aspetti negativi. Come principiante, guadagnerai molto dall'imparare cosa aspettarti in termini di aspetti positivi e negativi. Continua a leggere per scoprire i contro della coltivazione di varietà autofiorenti.

1 disadvantage Difficili da Addestrare

Difficili Da Addestrare - Varietà Di Cannabis Autofiorente

Sebbene i coltivatori possano utilizzare il LST per domare le loro piante autofiorenti, è meglio evitare la cimatura e le tecniche ad alto impatto da stress. Le auto crescono così velocemente che hanno poco tempo per riprendersi da eventuali danni inflitti. In questo modo, ridurrai i raccolti e le tue piante saranno stentate. 

1 disadvantage Rese Inferiori

Sebbene le autofiorenti odierne offrano molte più cime rispetto al passato, i loro raccolti finali ancora impallidiscono rispetto agli enormi mostri a fotoperiodo. Sebbene le autofiorenti di nuova generazione possano fornirti un bottino sostanzioso, è raro raccogliere più di 200g/pianta. D'altro canto, alcune varietà a fotoperiodo sono note per produrre 2kg/pianta!

1 disadvantage Effetti Meno Intensi

Effetti Meno Intensi - Varietà Di Cannabis Autofiorente

Allo stesso modo, mentre molte auto si avvicinano o superano la soglia del 20% di THC, non capita spesso di vedere un esemplare con il 28–30% di THC (tipo alcune delle nuove varietà a fotoperiodo). Tuttavia, le autofiorenti non andrebbero sottovalutate, poiché ogni anno la loro potenza cresce sempre di più.

Articolo correlato

Le Varietà Di Cannabis Autofiorenti Sono Meno Potenti Di Altre?

Le Migliori Varietà di Cannabis Autofiorente per Principianti

Ora che hai familiarità con i dettagli della cannabis autofiorente, è ora di iniziare a coltivare! Ogni coltivatore spera per il meglio quando inizia la sua prima coltivazione. Naturalmente, ci saranno alti e bassi lungo il percorso, ma scegliere le genetiche giuste ti darà un ottimo vantaggio.

Se hai intenzione di condurre la tua prima coltivazione in un box o stanza degli ospiti, dai un'occhiata alle nostre migliori autofiorenti per la coltivazione indoor. Varietà come la Blueberry Automatic offrono terpeni deliziosi, mentre la Monster Dwarf fornisce una invisibilità senza precedenti.

Monster Dwarf Automatic (Zamnesia Seeds) Femminizzata

(93)
Genitori: Skunk x Ruderalis
Genetica: Auto Sativa
Tempo Di Fioritura: 8-9 settimane
THC: 12%
CBD: 0-1%
Tipo di fioritura: Autofiorente

Se hai intenzione di coltivare in serra o giardino, esplora le nostre migliori genetiche autofiorenti per l'outdoor. Cultivar come la Northern Lights Automatic e Super Silver Haze Autoflowering offrono genetiche leggendarie, ma in una versione molto più facile da coltivare.

Zamnesia

Scritto da: Zamnesia
Zamnesia ha passato anni a perfezionare le sue linee di prodotti e la sua conoscenza di tutte le cose psichedeliche. Spinta dallo spirito di Zammi, Zamnesia si impegna a offrirti contenuti accurati, pratici e informativi.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Coltivazione Seedshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca