Blog
Le 10 Varietà Di Cannabis
5 min

Le 10 Varietà Di Cannabis Meno Profumate Per Minimizzare Gli Odori

5 min
Seedshop Top Lists

I pungenti odori della cannabis possono complicare la vita sia ai fumatori che ai coltivatori. Tuttavia, ci sono numerose varietà non troppo profumate che producono odori poco accentuati o diversi dal tipico aroma "skunky" associato alla marijuana. Ecco le 10 varietà di cannabis meno odorose di Zamnesia!

Coltivare e fumare cannabis può essere un vero spasso. Tuttavia, la maggior parte delle piante e delle infiorescenze di cannabis sprigionano quel tipico odore "skunky" che tutti noi conosciamo. Il caratteristico odore di marijuana è inconfondibile e si riconosce dopo pochi istanti. Se poi vivete in un Paese dove la cannabis è illegale, o semplicemente non volete attirare troppe attenzioni, allora gli odori possono diventare un problema.

In queste situazioni, scegliere di coltivare e consumare una varietà di cannabis non troppo profumata è probabilmente la migliore soluzione. Ecco 10 varietà di cannabis che sprigionano odori poco intensi sia quando crescono che quando vengono fumate, tutte disponibili da Zamnesia.

1. JACK HERER

Jack Herer (Vision Seeds)

La Jack Herer prende il nome dall'omonimo e leggendario attivista pro-cannabis. Grazie alla sua genetica a predominanza sativa (80/20), ai suoi potenti effetti cerebrali e al suo impressionante contenuto di THC, la Jack Herer ha ottenuto numerosi riconoscimenti come varietà terapeutica. Questi semi femminizzati di Jack Herer derivano da un incrocio di leggendarie varietà: Skunk #1, Northern Lights #5 e Haze.

Essendo una varietà sativa, la Jack Herer tende a diventare piuttosto alta, raggiungendo in genere i 180cm d'altezza. La sua imponente statura va di pari passo con la sua magnifica produttività, con rese che possono toccare i 550g/m², pronti dopo 9 settimane di fioritura. Gli odori poco pungenti sprigionati da questa varietà sono caratterizzati da toni dolci, terrosi e fruttati, piuttosto che dalla tipica "puzza" di Skunk. Alcuni paragonano l'odore delle piante di Jack Herer ben coltivate al caramello.

2. AUTO DUCK

Auto Duck (Dutch Passion)

Grazie alle sue piccole dimensioni, agli odori poco accentuati e alle ridotte esigenze di manutenzione, la Auto Duck è perfetta per le colture furtive. Questa particolare varietà proviene da un incrocio genetico di Frisian Duck e White Widow Auto. Il risultato è una varietà molto potente e flessibile, che può essere facilmente coltivata sia indoor che all'aperto. Inoltre, grazie alla sua genetica White Widow, questo ibrido offre una solida miscela di effetti sia indica che sativa.

Malgrado le rese finali non troppo abbondanti, questa varietà è una scelta eccellente per i coltivatori principianti. Le piante che si svilupperanno da questi semi femminizzati saranno pronte per essere raccolte dopo 85–90 giorni.

3. NORTHERN LIGHTS

Northern Lights (Zamnesia Seeds)

La Northern Lights è una delle varietà di cannabis a basso odore più conosciute. Essendo stata specificamente ibridata per le colture indoor, questa varietà ha anche la capacità di fiorire in tempi relativamente rapidi ed è abbastanza resistente alle comuni minacce indoor. La Northern Lights è una potente indica che è diventata un punto fermo nelle comunità della marijuana terapeutica, grazie soprattutto ai suoi pesanti effetti sedativi. Questa varietà è un'eccellente opzione per alleviare i sintomi correlati all'insonnia, al dolore cronico, all'artrite, allo stress e all'ansia, solo per citarne alcuni.

Grazie alla sua genetica indica, la Northern Lights rimane piuttosto piccola e folta, raggiungendo spesso i 100–120cm d'altezza. I coltivatori non sono attratti solo dal suo breve periodo di fioritura (di circa 7 settimane), ma anche dai suoi notevoli raccolti, che a volte superano i 500g/m² di potenti cime nelle colture indoor.

4. GREEN CRACK

Green Crack (Humboldt Seeds)

La Green Crack è una varietà originaria della California che ha rapidamente esteso le sue radici in tutto il Nord America. Oggi, grazie a Zamnesia e Humboldt Seeds, questa varietà si sta facendo strada anche in Europa. Questo ibrido indica 75/25 produce un aroma fruttato con note di mango, ananas e legno. Creata incrociando una Skunk #1 con una Afghani, la Green Crack è nota per produrre un effetto cerebrale piuttosto forte. In alcuni casi, gli "high" indotti da questa varietà sono intensamente euforici, mentre altre volte possono essere profondamente rilassanti.

I coltivatori adorano la Green Crack per il suo tempo di fioritura incredibilmente breve, che dura circa 60–65 giorni nelle colture indoor. Tuttavia, la migliore qualità di questa pianta sono sicuramente le rese finali. È infatti risaputo che le piante coltivate indoor possono produrre circa 600g/m², mentre all'aperto fino a 800–1200g/pianta, a seconda delle condizioni.

5. DURBAN POISON

Durban Poison (Dutch Passion)

La Durban Poison è una delle più antiche varietà di cannabis, ancora oggi presente sul mercato. Questa varietà autoctona del Sud Africa fu importata in California negli anni '70 e da allora diventò un punto fermo per gli amanti delle sativa in tutto il mondo. Nonostante il suo basso contenuto di THC (8–9%), la Durban Poison è molto apprezzata per la purezza dei suoi effetti da sativa. Il suo "high" è infatti lucido, stimolante ed energizzante, perfetto per i fumatori che consumano erba a tutte le ore del giorno. Allo stesso tempo, i suoi odori sono meno "skunky" di quelli della maggior parte delle varietà di cannabis, sprigionando fragranze speziate e citriche di caramelle alla liquirizia. La Durban Poison è anche nota per la sua produzione di deliziose cime verde scuro ricoperte di strati di peletti arancioni e tricomi scintillanti.

Essendo una delle poche varietà presenti in natura e vendute nel mondo della cannabis commerciale, la Durban Poison eccelle nelle colture all'aria aperta e in serra. Ha un periodo di fioritura standard di 8–9 settimane ed è abbastanza resistente a muffe e parassiti.

NOTIZIA CORRELATA
Come Eliminare L’Odore Di Cannabis

La cannabis emana odori pungenti che a volte bisogna nascondere. Scoprite i modo più intelligenti per mantenere segreta la vostra passione per l’erba.

6. WHITE RHINO

White Rhino (Greenhouse Seeds)

Questo ibrido a predominanza indica è il risultato dell'incrocio tra genetiche afghane, brasiliane e dell'India meridionale. La White Rhino induce un "high" profondamente rilassante, che a volte è anche cerebrale ed euforico. Questa varietà possiede un delizioso profilo aromatico principalmente dolce e fruttato, ma mai travolgente. Gli intenditori hanno imparato ad apprezzare la White Rhino per la sua capacità di alleviare stress, ansia, dolori e insonnia. Indubbiamente, il suo successo può essere attribuito, almeno in parte, al suo impressionante contenuto di THC che può raggiungere il 20%.

La White Rhino diventa piccola e cespugliosa, come molte altre indica. La sua robusta struttura la rende una scelta eccellente per le tecniche di "training" come il SOG e lo ScrOG. Tuttavia, nonostante la sua bassa statura, può produrre una grande quantità di cime. Se coltivata indoor, questa varietà può produrre fino a 900g/m². All'aperto, invece, una singola pianta può produrre circa 1,2kg in un periodo di fioritura di circa 9 settimane. Come indicato dal suo nome, le compatte e resinose cime di questa varietà sono ricoperte da uno strato biancastro di tricomi. Grazie al suo sapore poco pungente, ma pur sempre delizioso, e alla potenza del suo "high", la White Rhino è un'ottima scelta per fare hashish o BHO.

7. BLUE MYSTIC

Blue Mystic (Royal Queen Seeds)

Simile a molte altre varietà di questa lista, la Blue Mystic ha odori che ricordano più la frutta che la Skunk. Ciò non dovrebbe sorprendere dal momento che la Blue Mystic discende dalla stessa stirpe di molte altre emblematiche varietà fruttate. Questo ibrido a predominanza indica (80/20) deriva dall'incrocio di una potente indica Northern Lights con un delizioso ibrido Blueberry. Come la Northern Lights, la sua genetica indica la rende molto più facile da coltivare indoor rispetto alla maggior parte delle altre varietà. In questo ambiente, le piante mature raggiungono un'altezza di 60–100cm. All'aperto, tuttavia, questa varietà può superare i 220cm.

Questa pianta produce fino a 425g/m² nelle colture indoor e 450g/pianta all'aperto, rese nettamente inferiori rispetto a quelle prodotte da molte altre varietà di questa lista. Tuttavia, il suo eccellente contenuto di THC del 20% e il suo delizioso sapore la rendono una pianta che vale sicuramente la pena di coltivare.

8. SHARKSBREATH

Sharksbreath (Grow Your Own Collection)

Nonostante il suo nome e la natura di questo post, la Sharksbreath non puzza certo di pesce. Questa indica 80/20 sprigiona piuttosto aromi molto delicati e dolci, che la rendono la scelta perfetta per i coltivatori indoor. Le piante di Sharksbreath rimangono piccole, ma producono cime compatte e resinose con pistilli molto spessi. Nonostante i suoi ovvi vantaggi per la coltivazione indoor, questa varietà non è molto indicata per i principianti. I suoi grappoli floreali duri e compatti sono noti per essere più suscettibili al marciume delle cime rispetto a molte altre varietà. Inoltre, i coltivatori tendono ad ottenere i migliori risultati adottando tecniche di "training" come il SOG e lo ScrOG, strategie colturali che potrebbero risultare difficili per i principianti.

Tuttavia, la ricompensa potrebbe valere la pena. Oltre ad essere estremamente potenti, le cime della Sharksbreath sono anche così deliziose da lasciarvi a bocca aperta. Entro 9 settimane dall'inizio della fioritura, questa varietà può produrre fino a 600g/m² nelle colture indoor.

9. PAPAYA

Papaya (Nirvana)

Come avrete probabilmente intuito dal suo nome, la Papaya è una varietà con un evidente profumo di frutta, in particolar modo di papaia. Questa varietà a predominanza indica è dolce e fruttata, ed è stata ottimizzata per le colture indoor.

La Papaya emana un aroma leggermente fruttato e tropicale durante la sua fase di fioritura. Quando viene fumata rimane fedele al suo nome, producendo un'esperienza aromatica fruttata e speziata. Dopo un periodo di fioritura relativamente breve di 7–9 settimane, la Papaya può produrre circa 350–450g/m² di potente e deliziosa marijuana. Ma ciò che più affascina di questa pianta è la sua potenza, grazie al suo alto contenuto di THC del 20%.

10. QUICK ONE

Quick One (Royal Queen Seeds)

La Quick One è una versione modificata di Lowryder, una varietà nota per le sue ridotte dimensioni e i suoi rapidi tempi di crescita. Questa varietà a predominanza indica si contraddistingue per i suoi leggeri odori fruttati che ricordano il lime. Contiene un 13% di THC e gli effetti sono rilassanti ma facili da gestire. Una varietà molto indicata per i principianti, che possono coltivarla e fumarla senza troppe difficoltà.

Contenendo una quantità significativa di geni ruderalis, la Quick One è una pianta piccola, che normalmente non supera i 50–60cm d'altezza nelle colture indoor. Se coltivata correttamente, può produrre fino a 275–325g/m², o più, in circa 9 settimane dalla semina al raccolto.

ALTRE ALTERNATIVE

Ovviamente, ci sono momenti in cui un coltivatore può voler coltivare una specifica varietà, indipendentemente dall'intensità del suo odore. Ricordatevi che esistono diversi trucchi per ridurre gli odori all'interno di una grow room. Oltre ad assicurarvi di avere una grow room perfettamente filtrata e ventilata, potete anche usare incensi o gel efficaci per neutralizzare gli odori.

David AB

Scritto da: David AB
Scrittore e appassionato di cannabis del Canada occidentale. Quando non scrive puoi probabilmente trovarlo sulle pendici delle Montagne Rocciose o a rilassarsi con un drink freddo!

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Seedshop Top Lists
Cerca nelle categorie
o
Cerca