Blog
Olio Di CBD
3 min

Che Sapore Ha L'Olio Di CBD?

3 min
CBDshop Prodotti

Che abbiate appena iniziato ad assumere CBD o siate consumatori esperti, una delle questioni più frequenti riguarda il sapore dell'olio di CBD. Per alcuni è irrilevante, mentre altri lo trovano sgradevole. Sapevate che esistono molti metodi di somministrazione capaci di mascherare, migliorare o eliminare il sapore del CBD? Scopriteli qui.

È stato definito erbaceo o di nocciola, e ad alcuni piace mentre ad altri no. Stiamo parlando, ovviamente, del sapore dell'olio di CBD. In questo articolo, analizzeremo il gusto dell'olio di CBD sotto ogni aspetto e i vari metodi per migliorarlo o camuffarlo (in base alle preferenze).

Confidiamo di aver trovato delle soluzioni capaci di rendere più piacevole l'assunzione di olio di CBD—probabilmente alcune le avrete già considerate, mentre altre potrebbero sorprendervi.

Olio di CBD: Che Sapore Ha?

Olio di CBD: Che Sapore Ha?

Il sapore dell'olio di CBD può essere descritto come un gusto acquisito, e non c'è nulla di male in questo! Molti altri alimenti o bevande hanno un sapore che si apprezza col passare del tempo (ad esempio, la birra!). Ma perché l'olio di CBD ha questo gusto particolare? Tutto dipende dalle sostanze naturali presenti negli steli, nei fiori e nelle foglie della pianta, che infondono all'olio di CBD il caratteristico aroma di terra, nocciola ed erba.

Anche i terpeni svolgono un ruolo importante. Queste molecole aromatiche sono situate nei tricomi della cannabis e la loro concentrazione varia in base al patrimonio genetico della pianta. Terpeni come il limonene producono aromi di agrumi, mentre il terpinolene emana note fruttate e il mircene sprigiona sapori erbacei. Ciascuna sostanza fornisce un sapore specifico, contribuendo a plasmare il gusto finale dell'olio di CBD.

Oli Vettore per il CBD

Oltre ai composti fitochimici presenti nella cannabis, anche l'olio vettore influisce notevolmente sul sapore dell'olio di CBD. Per aumentare la biodisponibilità e facilitare la somministrazione del prodotto finale, l'estratto di CBD viene mescolato ad un olio vettore prima di essere imbottigliato. Gli oli vettori più utilizzati sono l'olio di semi di canapa e l'olio di oliva.

Articolo correlato

Qual È Il Miglior Olio Vettore Per Il CBD: Olio Di Semi Di Canapa O Olio D'Oliva?

Il sapore del CBD combinato all'olio di semi di canapa viene descritto come di nocciola, simile a quello rilevabile in diversi integratori alimentari e cibi salutistici. Che venga utilizzato in cucina o altrove, l'olio di oliva si distingue per il gusto sapido e pepato, perfettamente complementare al sapore del CBD modellato dai terpeni. Un altro olio molto popolare è l'olio MCT (trigliceridi a catena media), derivato dall'olio di cocco o di palma, che racchiude diverse proprietà benefiche per la salute umana.

CBD a Spettro Completo vs CBD Isolato

CBD a Spettro Completo vs CBD Isolato

Quando si acquistano prodotti contenenti CBD, è possibile notare due terminologie ricorrenti: “spettro completo” e “CBD isolato”. Il CBD a spettro completo contiene tutti i terpeni, cannabinoidi e flavonoidi presenti nella pianta di cannabis. Questo mix genera il sapore naturale e distintivo dell'olio, apprezzato, e talvolta detestato, dai consumatori.

Il CBD isolato, invece, è esattamente come il nome suggerisce. Il CBD viene estratto e separato dal resto, di conseguenza il prodotto finale non contiene nessuno dei terpeni e flavonoidi presenti invece nel CBD a spettro completo. Il risultato è un prodotto dal sapore più tenue, che risulta adatto per chi desidera assumere CBD ma non apprezza i gusti intensi.

Gli oli di CBD a spettro completo contengono anche minime tracce di THC. Il CBD isolato, invece, è totalmente privo di THC, quindi risulta ideale per chi non intende sperimentare gli effetti psicotropi del cannabinoide.

Articolo correlato

CBD A Spettro Completo Vs Isolato Di CBD: Qual È Quello Giusto Per Te?

Non Amate il Sapore dell'Olio di CBD? Nessun Problema!

Se non apprezzate particolarmente il sapore dell'olio di CBD, non dovete preoccuparvi! Esistono tantissime opzioni diverse, per soddisfare ogni esigenza. Di seguito esamineremo alcuni metodi per migliorare o mascherare il sapore dell'olio di CBD in base alle specifiche necessità.

Mescolare l'Olio di CBD ad una Bevanda

Mescolare l'Olio di CBD ad una Bevanda

Probabilmente, il sistema più utilizzato per consumare olio di CBD è la somministrazione per via sublinguale (sotto la lingua). Con questo metodo, ovviamente, percepirete pienamente l'aroma dell'olio. Se non apprezzate questo sapore, potete mescolare l'olio di CBD a succhi di frutta, frullati e persino yogurt. È sufficiente versare alcune gocce di olio nella bevanda prescelta, e il gioco è fatto. I gusti fruttati copriranno completamente il sapore naturale del CBD.

Abbinarlo ad uno Snack

Se per voi il sapore dell'olio di CBD è sgradevole, potete mangiare uno snack subito dopo l'assunzione. Che si tratti di un frutto, uno snack salato o una barretta di cioccolata, il sapore del CBD sarà annientato dopo il primo morso. L'olio di CBD non è concepito per essere usato in cucina, poiché il calore potrebbe danneggiare le molecole accuratamente estratte. Tuttavia, alcune persone ne aggiungono alcune gocce ai condimenti per insalata o lo mescolano a zuppe o altri piatti caldi.

Utilizzare Capsule di CBD (Softgel)

Utilizzare Capsule di CBD (Softgel)

Un altro modo per assumere olio CBD senza doverne sperimentare il sapore è accantonandolo direttamente! L'olio di CBD può essere infatti acquistato sotto forma di capsule: non dovete far altro che deglutirle con un po' d'acqua, ed avrete così ingerito lo stesso olio di CBD di alta qualità, ma senza sapori sgradevoli. Queste capsule possono essere assunte al mattino, insieme ad altre vitamine o integratori, e sono molto apprezzate per la facilità di utilizzo, la discrezione e la totale assenza di sapori ed odori. Ogni capsula contiene una dose prestabilita, ed è quindi perfetta per chi desidera tenere sotto controllo il consumo di CBD giornaliero.

Utilizzare CBD Isolato

Come accennato in precedenza, il CBD isolato è totalmente privo dei terpeni responsabili del gusto caratteristico dell'olio di CBD. Chi intende evitare questo sapore, può usare CBD isolato, il cui gusto è decisamente più delicato rispetto agli oli di CBD a spettro completo. Il CBD isolato è disponibile in polvere, ed è ideale da aggiungere a frullati ed altri alimenti per attenuarne ulteriormente il sapore.

Assumere Edibili al CBD

Assumere Edibili al CBD

Quest'ultimo metodo non dovrebbe suscitare alcuna meraviglia. Gli edibili alla cannabis rappresentano un metodo di somministrazione ben documentato e di certo i prodotti contenenti CBD non sono differenti. La scelta è davvero vastissima: caramelle gommose, gomme da masticare e compresse aromatizzate sono appositamente concepite per rimuovere il sapore dell'olio di CBD e rimpiazzarlo con un gusto più gradevole.

Assumere Olio di CBD—Senza il Sapore Intenso!

Come avrete potuto notare, esistono molte opzioni per mascherare o migliorare il sapore dell'olio di CBD. Pertanto, se amate il CBD ma odiate il suo sapore, sappiate che non siete gli unici. Avete comunque molte altre soluzioni a disposizione per assumerlo!

Zamnesia

Scritto da: Zamnesia
Zamnesia ha passato anni a perfezionare le sue linee di prodotti e la sua conoscenza di tutte le cose psichedeliche. Spinta dallo spirito di Zammi, Zamnesia si impegna a offrirti contenuti accurati, pratici e informativi.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
CBDshop Prodotti
Cerca nelle categorie
o
Cerca