Blog
Tintura Di Cannabis
6 min

Come Preparare La Tintura Di Cannabis: Guida Passo Passo

6 min
Notizie Tutorial

In un mondo popolato da BHO ed estrazione supercritica con CO₂, le tinture di cannabis tendono a cadere nel dimenticatoio. Tuttavia, questo antico metodo rimane il più semplice per creare le tue potenti formule a casa. Scegli tra alcol ad alta gradazione o glicerina vegetale per estrarre preziosi cannabinoidi e terpeni dalla tua erba.

La tintura di cannabis è un estratto che si può preparare a casa in modo facile ed economico. Sebbene abbia una natura semplice—specialmente se paragonato ad estrazioni come quelle con la CO₂—il processo di produzione delle tinture offre risultati finali potenti e di alta qualità. Che tu stia lavorando con varietà ad alto contenuto di THC o ad alto contenuto di CBD, le tinture permettono di condensare i cannabinoidi e terpeni in una formula potente, economica e semplice.

Che Cos'è la Tintura di Cannabis?

Che Cos'è la Tintura di Cannabis?

Nella storia umana, le tinture risalgono a migliaia di anni fa. Infatti, questi miscugli risalgono all'invenzione dell'alcol distillato. Civiltà come gli antichi egizi usavano l'alcol per immergere le erbe medicinali ed estrarne le preziose proprietà. Centinaia di anni fa, anche le culture europee hanno utilizzato questo metodo di lavorazione delle piante per creare medicinali più efficaci.

Le tinture vengono ancora utilizzate oggi per estrarre le sostanze fitochimiche desiderate dalle piante, ottenendo formule concentrate che offrono maggiori benefici rispetto alla materia vegetale grezza. Le tinture sono sostanzialmente molto semplici. Consistono nell'immergere la materia vegetale nell’alcol, spesso per un periodo che dura diverse settimane.

Come solvente, l'alcol funziona molto bene nell'estrarre le sostanze fitochimiche solubili nell’alcol dalla materia vegetale, trasformandole in una soluzione ricca di molecole. Nel caso della cannabis, la maggior parte delle sostanze chimiche che ci interessano, contenute all'interno dei fiori resinosi, sono solubili nell’alcol. Inclusi cannabinoidi, terpeni, cere, flavonoidi e clorofilla.

Quali Sono i Benefici della Tintura di Cannabis?

Quali Sono i Benefici della Tintura di Cannabis?

Da dove possiamo cominciare? Le tinture di cannabis offrono una gamma di vantaggi impressionanti che le rendono estremamente utili, in particolare per i coltivatori domestici. Di seguito, potrai dare un'occhiata ai principali vantaggi delle tinture di cannabis.

2 advantage

Le Tinture di Cannabis Sono Discrete

Le tinture di cannabis offrono un modo molto più furtivo per assumere i cannabinoidi durante la giornata. Invece di accendere uno spinello nel parcheggio durante la pausa pranzo o tirare da un vaporizzatore in bagno, ti basta semplicemente restare sulla sedia dell'ufficio e far cadere un po' di tintura direttamente sotto la lingua. Nessun odore. Nessun problema. Nessuna attenzione verso i tuoi confronti.

Per rendere le cose ancora più discrete, aggiungi qualche goccia di tintura in un thermos di caffè o in un succo di frutta prima di uscire di casa. In questo modo, non avrai nemmeno bisogno di spiegare cosa c'è in quel flacone contagocce che stai portando in giro.

2 advantage

Le Tinture di Cannabis Offrono Effetti Rapidi

Le tinture possono essere somministrate sia per via orale che sublinguale. Se ingerisci le gocce appena le fai cadere in bocca, passeranno per la via orale. In questo modo, la cannabis impiega più tempo per attivarsi, ma produce effetti più duraturi. Al contrario, facendo gocciolare la tintura sotto la lingua e tenendola lì per un po’ di tempo, invierai i cannabinoidi direttamente nel flusso sanguigno. Questa pratica è nota come somministrazione sublinguale ed offre effetti quasi immediati.

Articolo correlato

Perché La Tintura Di Cannabis Sublinguale È Il Meglio

2 advantage

Le Tinture di Cannabis Sono Facili da Dosare

A differenza del fumo o del consumo di edibili, saprai esattamente quanta tintura assumerai in ogni singola dose. Sapendo quanta cannabis hai utilizzato e usando il marcatore millimetrico sul tuo contagocce, avrai una misura abbastanza precisa di quanto THC o CBD consumerai ogni volta che aprirai il flacone.

Articolo correlato

Perché Mangiare Cannabis Risulta Essere Più Forte Che Fumarla

2 advantage

Le Tinture di Cannabis Sono Super Facili da Preparare

Oltre ai benefici che abbiamo appena citato, le tinture di cannabis sono semplicissime da preparare a casa. Ti basta riempire un barattolo di vetro con le cime di cannabis, ricoprirle con un solvente ed aspettare alcune settimane.


Scegliere tra l’Alcol ad Alta Gradazione e la Glicerina

Scegliere tra l’Alcol ad Alta Gradazione e la Glicerina

Quando si prepara una tintura, sono disponibili due principali opzioni di solventi: l’alcol e la glicerina. Entrambi hanno i propri vantaggi e svantaggi.

Alcol ad Alta Gradazione

L'alcol ad alta gradazione è il solvente più efficace per la produzione di tinture. Questa sostanza si lega efficacemente a cannabinoidi, terpeni ed altre sostanze fitochimiche. L'uso dell’alcol ad alta gradazione sfrutta al massimo le molecole benefiche rinchiuse nei tuoi fiori di cannabis, estraendone la massima quantità possibile.

Tuttavia, l'alcol ad alta gradazione ha alcuni aspetti negativi. Ad alcuni utilizzatori non piace il sapore dell'alcol nel prodotto finale. In base a dove vivono, altri potrebbero avere difficoltà a procurarsi questa sostanza, poiché alcuni stati e paesi ne limitano l'accesso.

Articolo correlato

Come Fare Una Tintura Di Cannabis Senza Alcool

Glicerina

La glicerina vegetale offre una buona alternativa per coloro che non possono accedere all'alcol ad alta gradazione o semplicemente non amano utilizzarlo. Questo liquido trasparente deriva principalmente da oli di soia, cocco o palma. La sua natura inodore ed il sapore dolce rendono le tinture molto più appetibili. Tuttavia, la glicerina non si lega ai fitochimici della cannabis in modo altrettanto efficace.

La via di mezzo prevede la produzione di una tintura con alcol e glicerina per aumentare il tasso di assorbimento. In questo caso, dovrai far evaporare la maggior parte dell'alcol per ottenere una tintura finale dove prevale la glicerina.

Come Preparare la Tintura di Cannabis

Sarai felice di sapere che preparare la tua tintura di cannabis non poteva essere più semplice. Ti basta semplicemente procurare gli ingredienti che troverai di seguito, seguire le indicazioni e goderti la tua creazione ricca di cannabinoidi.

Ingredienti

  • 30 grammi di cime di cannabis conciate
  • 2 tazze di alcol ad alta gradazione o glicerina vegetale

Strumenti

  • Grinder
  • Carta da forno
  • Teglia
  • 2x barattoli di vetro
  • Flaconi contagocce
  • 2x filtri per caffè
  • Garza alimentare
  • Misurino
  • Elastico
  • Piccolo imbuto

Procedimento

Come Preparare la Tintura di Cannabis: Procedimento

Dopo aver messo insieme tutti gli ingredienti e le attrezzature necessarie, sarai pronto per creare la tua tintura!

  1. Prima di procedere con qualsiasi preparazione della cannabis, dovrai decarbossilare la tua erba. Questo termine sofisticato descrive semplicemente il processo di attivazione delle tue cime. Riscaldandole ad una certa temperatura, convertirai l'acido cannabinoide non psicotropo THCA in THC psicotropo (o CBDA in CBD se stai usando cime ricche di cannabidiolo).

    Prima di decarbossilare le cime, sbriciolale fino a ottenere una polvere grossolana. Una volta fatto, fai preriscaldare il forno a 110°C. Rivesti la teglia con un foglio di carta da forno e spargi la cannabis macinata sulla superficie. Inforna per 30–45 minuti per far decarbossilare i fiori. Successivamente, rimuovi la teglia dal forno e lasciala raffreddare.

  2. Successivamente, trasferisci la tua erba raffreddata e decarbossilata nel tuo barattolo di vetro. Aggiungi abbastanza glicerina o alcol ad alta gradazione per immergere la superficie dell'erba macinata—circa 2 tazze. Chiudi il barattolo e mettilo in un luogo fresco e buio per 6–8 settimane. Più a lungo lo lasci riposare, più diventerà potente (fino ad un certo punto). Agita il barattolo per circa un minuto al giorno in modo da agitare la miscela ed aiutare a rimuovere i tricomi dalla materia vegetale.

  3. Dopo 6–8 settimane, la tua tintura sarà pronta per essere filtrata e utilizzata. Usa l'elastico per fissare un doppio strato di garza sul secondo barattolo di vetro. Versa la tintura attraverso la garza, rimuovendo l'accumulo di residui mentre procedi.

    Ora, pulisci il barattolo di vetro che hai utilizzato per estrarre i fiori. Fissa due filtri da caffè sopra il barattolo pulito e filtraci la tintura dentro. Questa seconda filtrazione rimuoverà le particelle di materia vegetale più fini e ti lascerà un prodotto finale più pulito.

  4. Prepara i flaconi contagocce ed usa un piccolo imbuto per riempirli. Conservali in un luogo fresco e buio fino a quando non decidi di utilizzarli.

Come Rendere più Forte la tua Tintura di Cannabis Mediante la Percolazione

Come Rendere più Forte la tua Tintura di Cannabis Mediante la Percolazione

Se hai acquisito esperienza nella produzione di tinture nel modo tradizionale e desideri migliorare la tua tecnica, considera di investire in un filtro percolatore. Il metodo di produzione di tinture mediante la percolazione consente agli hobbisti di ridurre drasticamente il tempo necessario per creare questi estratti. Dì addio a sei settimane di attesa e dai il benvenuto alle tue tinture in sole 48 ore.

Come Eseguire la Percolazione

Sebbene sia leggermente più complicato del metodo tradizionale, le tinture preparate mediante la percolazione sono ancora abbastanza semplici da realizzare rispetto ad altre tecniche di estrazione. Con abbastanza spazio in cucina, un paio di prodotti in vetro e gli ingredienti giusti, potrai farlo facilmente a casa.

Ingredienti

Gli ingredienti necessari per preparare una tintura mediante la percolazione sono gli stessi del metodo tradizionale. Tuttavia, con questa tecnica non sarai in grado di utilizzare la glicerina.

  • 30 grammi di cime di cannabis conciate
  • 150ml di alcol ad alta gradazione

Strumenti

I seguenti strumenti rendono possibile (e molto più semplice) il processo di percolazione:

  • Supporto da laboratorio con pinza
  • Barattolo di vetro
  • Valvola in acciaio inossidabile
  • Colonna di vetro (tipo colonna cromatografica o bottiglia di vino vuota da 1,5 litri)
  • Ciotola
  • Flaconi contagocce in vetro

Procedimento

Per iniziare dovrai sbriciolare e decarbossilare la tua erba

Per quanto riguarda la colonna di vetro, avrai due opzioni. Puoi acquistarne una colonna di vetro da un'azienda di prodotti scientifici (e che potrebbe essere piuttosto costosa) o semplicemente convertire una bottiglia di vino trasparente da 1,5 litri. Ti basta tagliare la base della bottiglia con una sega per piastrelle, attaccare la valvova all'apertura della bottiglia ed avrai una colonna di vetro funzionale.

  1. Per iniziare dovrai sbriciolare e decarbossilare la tua erba. Segui la stessa procedura che abbiamo precedentemente illustrato.

  2. Posiziona il fiore in una ciotola pulita ed aggiungi abbastanza alcol ad alta gradazione per reidratarlo ed inumidirlo. Metti da parte per 24 ore e lascia che il materiale vegetale si espanda.

  3. Fissa la colonna di vetro nella pinza con il collo rivolto verso il basso. Posiziona un barattolo di vetro sotto l'uscita della valvola ed assicurarti di chiudere la valvola. Posiziona la tua cima all'interno della colonna ed aggiungi il resto dell'alcol.

    A questo punto avrai due opzioni. Se hai fretta, inizia a far scendere la tintura nel barattolo di vetro sottostante. Se del hai tempo a disposizione, lascia riposare la miscela per altre 24 ore per aumentare la potenza dell'estratto.

  4. Una volta che hai lasciato riposare la mistura, apri leggermente la valvola e lascia che la tintura goccioli nel barattolo sottostante, goccia dopo goccia, nell'arco di alcune ore. Una volta pieno, inizia a riempire i flaconi contagocce con la tintura. Prenditi un pomeriggio libero per testare la tua tintura e goderti gli effetti per la prima volta.

Suggerimenti e Consigli per la Tintura di Cannabis

Usa i Flaconi in Vetro Miron con Contagocce

Questi suggerimenti e trucchi ti aiuteranno a migliorare la qualità delle tue tinture, la durata ed utilizzarle nel modo più efficiente possibile.

Articolo correlato

Come Fare Le Tue Tinture Di Erbe A Casa

Idea%20(1)

Aggiungi la Tintura di Cannabis alle tue Bevande Preferite

Sebbene la somministrazione sublinguale funzioni più velocemente, la via orale permette di ottenere una grande flessibilità. Aggiungi le gocce di tintura a zuppe, caffè, tè, succhi o frullati per aggiungere un po' di gusto all'esperienza.

Idea%20(1)

Usa i Flaconi in Vetro Miron con Contagocce

I flaconi contagocce in vetro Miron sono caratterizzati da un colore blu che aiuta a proteggere i cannabinoidi ed altri fitochimici dagli effetti degradanti della luce naturale. Sebbene suggeriamo di conservare le tue tinture in un luogo fresco e buio, quando sposti i flaconi, questi ti aiuteranno a proteggere il contenuto.

Idea%20(1)

Trova il Tuo Punto Ottimale

Consigliamo di iniziare con una sola goccia di tintura sotto la lingua. Aggiungi altre gocce ogni 10 minuti circa finché non inizi a provare l'effetto desiderato. Troverai il tuo punto ottimale una volta che raggiungi un punto piacevole, ma non sovrastante. Tieni traccia di questa dose ed utilizzala come base per i test futuri.

Zamnesia

Scritto da: Zamnesia
Zamnesia ha passato anni a perfezionare le sue linee di prodotti e la sua conoscenza di tutte le cose psichedeliche. Spinta dallo spirito di Zammi, Zamnesia si impegna a offrirti contenuti accurati, pratici e informativi.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Notizie Tutorial
Cerca nelle categorie
o
Cerca