Blog
Meccanismo D'Azione Dei Prodotti Alla Cannabis Per Uso Topico
4 min

Meccanismo D'Azione Dei Prodotti Alla Cannabis Per Uso Topico

4 min
Notizie Ricerca

I prodotti per uso topico contenenti cannabis hanno conquistato il settore cosmetico. Tuttavia, le creme alla ganja potrebbero suscitare perplessità in chi ha poca familiarità con la cannabis e il suo meccanismo d'azione. Proseguite la lettura per acquisire informazioni dettagliate.

I prodotti per uso topico rappresentano un'interessante novità nel settore della cannabis. Lozioni, balsami, oli e cerotti transdermici sono solo alcune delle formulazioni per uso esterno che possono essere arricchite con molecole della cannabis, per fornire cannabinoidi, terpeni ed altri principi attivi ai recettori dislocati nella pelle.

Proseguite la lettura per ricevere informazioni dettagliate sui prodotti per uso topico contenenti cannabis, scoprire il loro meccanismo d'azione e i potenziali vantaggi.

Cosa Sono i Prodotti per Uso Topico Contenenti Cannabis?

Cosa Sono I Prodotti Per Uso Topico Contenenti Cannabis?

La definizione “per uso topico” indica qualsiasi prodotto contenente cannabis concepito per l'applicazione esterna, sulla pelle. I metodi di somministrazione come il fumo, la vaporizzazione e l'ingestione di cannabis introducono cannabinoidi ed altre molecole della pianta direttamente nel flusso sanguigno. I prodotti per uso topico, no (tranne i cerotti transdermici, che esamineremo più avanti nel presente articolo).

I prodotti per uso topico contenenti cannabis indirizzano gli ingredienti attivi direttamente ai recettori della pelle, senza attraversare il flusso sanguigno.

Cosa Sono i Cerotti Transdermici alla Cannabis?

Come si può intuire dal nome, i cerotti transdermici vengono applicati sulla cute e rilasciano gradualmente molecole della cannabis, in piccole dosi. Tali sostanze superano epidermide e derma, fino a raggiungere il flusso sanguigno.

Questo approccio può sembrare innovativo ma, in realtà, i cerotti transdermici esistono da diverso tempo. I cerotti alla nicotina, ad esempio, rilasciano piccole quantità di nicotina nel flusso sanguigno, in modo lento e graduale, per aiutare le persone a smettere di fumare.

I Prodotti per Uso Topico Contenenti Cannabis Sono Davvero Efficaci?

Se state leggendo questo articolo, probabilmente saprete già cos'è il sistema endocannabinoide. In caso contrario, il sistema endocannabinoide (SEC) è un sistema biologico presente in tutti gli esseri umani e in gran parte dei vertebrati. Negli ultimi 10 anni, sono stati svolti numerosi studi scientifici per comprendere il funzionamento ed il ruolo del sistema endocannabinoide nell'organismo.

Le ricerche sono ancora in corso, ma, secondo i risultati ottenuti finora, il SEC potrebbe svolgere un ruolo chiave nella mediazione di diversi processi fisiologici. Alcuni scienziati hanno persino definito il SEC il “regolatore universale[1]” dell'organismo.

Le informazioni su questo apparato e il suo meccanismo d'azione sono ancora molto limitate. Tuttavia, gli studi dimostrano che il sistema endocannabinoide è presente in tutto il corpo, inclusa la pelle[2]. Qui potrebbe contribuire a regolare la proliferazione, la crescita e la differenziazione delle cellule, nonché la produzione di ormoni, l'infiammazione e molto altro.

I Prodotti per Uso Topico Contenenti Cannabis Sono Davvero Efficaci?

I recettori che compongono il sistema endocannabinoide sono presenti anche nella pelle, pertanto l'applicazione di prodotti alla cannabis per uso topico potrebbe convogliare cannabinoidi e terpeni su questi specifici recettori.

Alcune ricerche hanno già iniziato ad esaminare il ruolo del sistema endocannabinode sulla salute della pelle. Ad esempio, uno studio[3] pubblicato sul Journal of Dermatological Science ha analizzato l'efficacia dei cannabinoidi sull'iper-proliferazione delle cellule cutanee (condizione che può causare arrossamento, prurito e desquamazione).

Altri studi hanno esaminato gli effetti dei cannabinoidi[4] sulla produzione di sebo (una sostanza oleosa prodotta dalle ghiandole sebacee). L'eccessiva produzione di sebo è una delle principali cause di imperfezioni della cute.

Dal momento che la pelle ospita recettori capaci di interagire con le molecole naturali della marijuana, i prodotti per uso topico contenenti cannabis potrebbero agevolare tale interazione. L'applicazione di creme, lozioni, oli ed altri prodotti per uso esterno contenenti cannabis potrebbe fornire i seguenti vantaggi:

  • Ridurre arrossamento, secchezza e prurito
  • Promuovere la crescita di cellule cutanee sane
  • Regolare la produzione di sebo

I Prodotti per Uso Topico Contenenti Cannabis Fanno Sballare?

I Prodotti Per Uso Topico Contenenti Cannabis Fanno Sballare?

Questa è una delle preoccupazioni più diffuse tra coloro che desiderano provare i prodotti per uso topico alla cannabis. Ad ogni modo, la risposta è no. L'utilizzo di prodotti per uso esterno contenenti cannabis non genera sballo. Infatti, anche se la formula contenesse THC (l'ingrediente responsabile degli effetti psicoattivi della cannabis), la molecola non potrebbe raggiungere il flusso sanguigno attraverso l'applicazione cutanea.

I cerotti transdermici, invece, possono indirizzare i principi attivi nel flusso sanguigno e, se contengono THC, generare sballo. Tuttavia, i cerotti transdermici privi di THC non sono in grado di produrre i tipici effetti psicoattivi legati all'assunzione di marijuana.

I Prodotti per Uso Topico Contenenti Cannabis Possono Essere Rilevati da un Test Antidroga?

No, i prodotti per uso topico contenenti cannabis non possono essere rilevati da un test antidroga. Ciò è dovuto al fatto che queste formule non sono capaci di rilasciare i principi attivi della cannabis nel flusso sanguigno.

Se state utilizzando cerotti transdermici privi di THC, dovreste superare un eventuale test antidroga senza alcun problema. Nei cerotti contenenti CBD a spettro completo potrebbero essere presenti tracce di THC. In genere, tale quantità non è rilevabile dai normali test antidroga effettuati sul posto di lavoro. I cerotti che contengono THC, invece, potrebbero essere rilevati da un test antidroga.

Articolo correlato

Il THC Quanto Resta Nel Tuo Organismo?

Prodotti per Uso Topico al THC vs Creme al CBD

Prodotti Per Uso Topico Al Thc Vs Creme Al Cbd

La principale differenza tra prodotti per uso topico al THC e creme al CBD è nella composizione chimica. Quasi tutte le creme al CBD contengono estratti ricavati da canapa non psicoattiva (o varietà di cannabis selezionate in modo da produrre livelli di THC esigui). Tali prodotti sono facilmente reperibili sul mercato, poiché il CBD è legale in molte parti del mondo.

Come potete immaginare, i prodotti per uso topico al THC contengono THC e sono realizzati con estratti provenienti da varietà di cannabis ricche di THC (la stessa marijuana che fumereste per sballarvi). Questo cannabinoide è illegale in diverse parti del mondo, pertanto tali prodotti sono più difficili da reperire rispetto alle creme al CBD.

I prodotti per uso topico al THC e le creme al CBD contengono molecole della cannabis differenti, pertanto interagiscono con il sistema endocannabinoide in modo leggermente diverso.

Il THC ha una struttura simile a quella dell'anandamide, un endocannabinoide prodotto autonomamente dal corpo umano. Di conseguenza, può legarsi facilmente ai recettori dell'anandamide, i cosiddetti recettori CB1. Per comprendere meglio questo processo, possiamo paragonare il THC e l'anandamide a due chiavi distinte, entrambe capaci di aprire la stessa serratura (il recettore).

Il CBD e gli altri cannabinoidi presenti nelle creme al CBD, invece, interagiscono con i recettori cannabinoidi in modo diverso rispetto al THC. A quanto pare, questa molecola agisce indirettamente sul sistema endocannabinoide. Inoltre, potrebbe stimolare molti altri target molecolari.

Articolo correlato

Cannabis Beauty Care: Come I Cannabinoidi Possono Essere Benefici Per La Pelle

Come Utilizzare una Crema alla Cannabis

Come Utilizzare Una Crema Alla Cannabis

Utilizzare creme e prodotti per uso esterno contenenti cannabis è semplicissimo. Prima di tutto, eseguite un test di sensibilità al prodotto, applicando una piccola quantità di crema su un'area di pelle circoscritta. Dopo aver appurato che il prodotto non provoca alcuna irritazione, procedete con l'applicazione seguendo le istruzioni/linee guida indicate sulla confezione.

Il resto dipende dalle vostre esigenze e dagli effetti che desiderate ottenere dal prodotto stesso. Ad esempio, molte persone utilizzano creme alla cannabis per alleviare la tensione muscolare dopo l'attività fisica e le applicano al bisogno, al termine dell'allenamento.

Come Realizzare da Soli dei Prodotti per Uso Topico Contenenti Cannabis

Come Realizzare Da Soli Dei Prodotti Per Uso Topico Contenenti Cannabis

I prodotti per uso topico contenenti cannabis stanno ottenendo un'enorme popolarità. Esistono tantissime opzioni tra cui scegliere, sia nei siti online che nelle erboristerie e nei negozi di cosmetici locali.

Tuttavia, se avete difficoltà a trovare creme alla cannabis nei negozi, potete provare a realizzarle da soli, utilizzando qualsiasi varietà di cannabis.

Le creme contenenti cannabis permettono di trarre vantaggio dalle proprietà della pianta, senza dover fumare o vaporizzare cime/concentrati o ingerire edibili. I prodotti per uso topico non raggiungono il flusso sanguigno, pertanto rappresentano una soluzione ideale per chi desidera testare le virtù della cannabis, senza correre il rischio di sballarsi o di risultare positivo ad un test antidroga.

Visitate il nostro CBDshop e consultate la nostra gamma di prodotti per uso topico, oppure scoprite come prepararli da soli!

Steven Voser

Scritto da: Steven Voser
Steven Voser è un giornalista internazionale freelance, nominato per un Emmy Award, e dotato di grande esperienza. Grazie alla sua passione per tutto ciò che riguarda la cannabis, dedica attualmente molto del suo tempo ad esplorare il mondo dell'erba.

Scopri i nostri scrittori
Dichiarazione Di Non Responsabilità:
Non stiamo facendo affermazioni mediche. Questo articolo è stato scritto solamente per scopi informativi ed è basato su ricerche pubblicate da fonti esterne.

Fonti Esterne:
  1. The Endocannabinoid System, Our Universal Regulator - https://www.jyi.org
  2. The endocannabinoid system of the skin in health and disease: novel perspectives and therapeutic opportunities - https://www.ncbi.nlm.nih.gov
  3. Cannabinoids inhibit human keratinocyte proliferation through a non-CB1/CB2 mechanism and have a potential therapeutic value in the treatment of psoriasis - ScienceDirect - https://www.sciencedirect.com
  4. Cannabidiol exerts sebostatic and antiinflammatory effects on human sebocytes - https://www.ncbi.nlm.nih.gov

Read more about
Notizie Ricerca
Cerca nelle categorie
o
Cerca