Blog
CBDshop
4 min

Ecco 8 Miti Comuni Sul CBD

4 min
CBDshop Products

Il CBD è più popolare che mai, ma è ancora molto frainteso dalla maggior parte delle persone. In questo articolo abbiamo sfatato 8 miti comuni sul CBD.

Il CBD è diventato incredibilmente diffuso negli ultimi anni. E mentre i media pubblicano tutti i tipi di informazioni sui composti della cannabis, ci sono ancora in giro molti miti. In questo articolo sfateremo 8 miti comuni che circondano il CBD, i suoi effetti ed altro ancora.

1. Il CBD NON È PSICOATTIVO

Il CBD Non È Psicoattivo

Questo mito è molto comune. Molti operatori professionali nel campo del CBD e dell’informazione fanno ancora l'errore di definire il CBD "non-psicoattivo". Ciò che in realtà significa è che il CBD è "non intossicante" o "non psicotropico".

A differenza del THC, il CBD non causa l’effetto inebriante o che associamo alla cannabis, ma questo non significa che non sia psicoattivo. Il CBD, come probabilmente sai, agisce sul sistema endocannabinoide. Questo sistema è coinvolto in una vasta gamma di processi fisiologici, tra i quali le emozioni, la risposta allo stress, l'umore, la memoria e molto altro.

Attivando questo sistema, il CBD ha sicuramente un effetto sulla mente ma non ti farà sentire euforico o stordito. Anche se potrebbe sembrare un dettaglio poco significativo, questa è in realtà una distinzione piuttosto importante da fare.

2. IL CBD È SEDATIVO

Il CBD È Sedativo

Il CBD è stato oggetto di un vasto corpo di ricerche mediche. Sfortunatamente siamo ancora lontani da una piena comprensione di questa sostanza complessa e di come funziona nel nostro corpo.

Alcuni dei primi studi sugli effetti del CBD hanno suggerito che ha effetti sedativi ma questo non è esattamente vero. Ricerche più recenti mostrano che il CBD può in effetti stimolare la vigilanza, ritardare il sonno e anche indurre a svegliarsi[1].

Da dove viene tutta questa confusione? Bene, si è scoperto che il CBD può effettivamente avere effetti opposti sul sonno a seconda della dose. A piccole dosi, il CBD tende ad aumentare la vigilanza, ma alcune persone trovano che dosi più elevate favoriscano il sonno. È anche importante notare che il CBD può aiutare a favorire il sonno non rendendo una persona sedata, ma riducendo lo stress e l'ansia[2].

Alcune persone che consumano fiori di cannabis ricchi di CBD percepiscono un maggiore effetto sedativo. È importante notare che la materia vegetale di cannabis e canapa contiene altri composti che favoriscono il sonno, come il mircene, che può contribuire ai loro effetti sedativi più del CBD stesso.

3. TUTTO IL CBD È UGUALE, INDIPENDENTEMENTE DA DOVE PROVIENE

Tutto Il CBD È Uguale, Indipendentemente Da Dove Proviene

Il CBD è un composto chimico. E certamente le molecole di CBD che si trovano in una tintura di canapa a spettro completo saranno le stesse che si trovano nei fiori di cannabis ricchi di CBD o nei cristalli isolati di CBD. Ma ciò non significa che i tre prodotti produrranno gli stessi effetti.

La cannabis e la canapa sono piante molto complesse che possono contenere oltre 400 diversi principi attivi. Questi composti possono essere sinergizzati per creare un "effetto entourage" con risultati molto diversi.

Ora, è anche importante rendersi conto che ci sono centinaia di varietà di canapa e cannabis, e tutte contengono diverse concentrazioni di questi composti. Quindi un prodotto CBD ottenuto da un tipo di pianta può avere una composizione chimica molto diversa rispetto ad un prodotto CBD derivato da un'altra pianta. E gli effetti di un prodotto isolato di CBD saranno ancora diversi perché privo di altri composti presenti di canapa o cannabis.

Inoltre, il modo in cui viene somministrato il CBD può cambiare notevolmente i suoi effetti. Gli effetti del CBD vaporizzato, per esempio, non sono gli stessi di una tintura o di una crema per uso topico.

NOTIZIA CORRELATA
Qual È Il Modo Migliore Per Consumare Cannabis Terapeutica?

Esaminiamo i vantaggi e gli svantaggi dei vari metodi di somministrazione della cannabis terapeutica. Dopo aver letto questo articolo,...

4. IL CBD SI LEGA AI RECETTORI CANNABINOIDI

Il CBD Si Lega Ai Recettori Cannabinoidi

Il sistema endocannabinoide ha due recettori molto specifici: CB1 e CB2. I ricercatori hanno scoperto questi recettori mentre studiavano gli effetti inebrianti della cannabis, che sono causati dal legame del THC ai recettori CB1 nel cervello. Quindi potresti pensare che il CBD funzioni allo stesso modo, giusto?

Sbagliato. A differenza del THC, il CBD non ha un'affinità di legame elevata con nessuno dei due recettori dei cannabinoidi. Come offre quindi i suoi particolari effetti? Beh, non lo sappiamo ancora per certo. Gli studi hanno dimostrato che il CBD interagisce con numerosi recettori, fra i quali i recettori 5HT1A, TRPV1, GAMMA e altro. In effetti, la ricerca ha identificato[3] oltre 65 percorsi molecolari che possono essere attivati dal CBD.

5. IL CBD È PIÙ EFFICACE QUANDO SI ASSUME ISOLATO

Il CBD È Più Efficace Quando Si Assume Isolato

Molte persone credono che gli isolati di CBD siano più efficaci del CBD a spettro completo o “a pianta intera”. Al contrario, un crescente numero di ricerche sta iniziando a dimostrare che non è così. Ancora una volta questo ha a che fare con l'effetto entourage che abbiamo menzionato prima.

“Effetto entourage” è un termine usato per la prima volta da Raphael Mechoulam, un ricercatore israeliano. Oggi Mechoulam e molti altri stimati ricercatori nel settore della cannabis suggeriscono che le proprietà uniche della cannabis sono derivate dall'effetto entourage.

NOTIZIA CORRELATA
CBD A Spettro Completo Vs Isolato Di CBD: Qual È Quello Giusto Per Te?

Il CBD a spettro completo e l’isolato di CBD hanno entrambi vantaggi e svantaggi. Mentre lo spettro completo è più efficace, l’isolato è...

E ha senso. Dopo tutto i benefici per la salute di un'arancia, per esempio, non derivano solo dalla vitamina C, ma provengono da tutti i composti presenti nel frutto. La ricerca sull'effetto entourage suggerisce che lo stesso vale per la cannabis.

6. PIÙ CBD, MEGLIO È

Più CBD, Meglio È

Dosare correttamente il CBD è molto importante. E come per altri medicinali o integratori non esiste un approccio valido per tutti alla somministrazione di CBD. Questo perché, proprio come gli altri cannabinoidi, il CBD ha effetti diversi su persone diverse.

Alcune persone potrebbero scoprire di aver bisogno di grandi dosi di CBD per ottenere l'effetto che stanno cercando. Altri potrebbero aver bisogno di poche gocce di olio. Il sistema endocannabinoide è diverso da persona a persona, e la giusta dose di CBD può variare a seconda dell'effetto desiderato, della forza del prodotto CBD utilizzato, del metodo di somministrazione e molto altro.

Qualsiasi produttore di CBD affidabile dovrebbe fornire alcune informazioni affidabili sul dosaggio per i suoi prodotti, ed è una buona idea attenersi a queste linee guida all'inizio. Se tuttavia non ottieni gli effetti che cerchi, non avere paura di sperimentare dosi più piccole o più grandi. Ricorda che quando aumenti la dose di CBD, è una buona idea farlo gradualmente nel corso del tempo.

NOTIZIA CORRELATA
Come Usare Il Cbd: Qual È Il Prodotto Al Cbd Più Adatto A Voi?

Il CBD sta diventando un integratore alimentare sempre più popolare. Tuttavia, quando si tratta di scegliere il modo migliore per assumerlo,...

7. L'ISOLATO È LA FORMA PIÙ “PURA” DI CBD

L'Isolato È La Forma Più “pura” Di CBD

Se un prodotto CBD è definito come realizzato con estratto isolato o a spettro completo, questo non ti dice necessariamente qualcosa sulla sua purezza. Ti dice solo se il prodotto contiene altri composti della pianta di cannabis oppure no.

I prodotti di CBD dovrebbero riportare una misurazione della quantità di CBD attivo che contengono. Questo di solito viene presentato in milligrammi (mg) o in percentuale. Sfortunatamente molte persone considerano i prodotti isolati "più puri" dei prodotti a spettro completo. Come accennato in precedenza, c'è un solido corpus di ricerche che suggeriscono il contrario.

8. Il CBD È L'UNICO COMPOSTO TERAPEUTICO CONTENUTO NELLA CANAPA E NELLA CANNABIS

Il CBD È L'Unico Composto Terapeutico Contenuto Nella Canapa E Nella Cannabis

Questo è uno dei più grandi miti che circondano la cannabis. Come accennato in precedenza, le piante di cannabis e di canapa contengono oltre 400 diversi composti attivi. E mentre il CBD è sicuramente uno dei più studiati, la ricerca su altri cannabinoidi e terpeni (incluso anche il THC) mostra che molti di loro hanno degli specifici potenziali benefici terapeutici. Sono purtroppo necessarie molte più ricerche per capire veramente la complessità della pianta di cannabis, ma quello che sappiamo per certo è che questa pianta è molto più di un singolo cannabinoide.

Steven Voser

Scritto da: Steven Voser
Steven Voser è un giornalista internazionale freelance, nominato per un Emmy Award, e dotato di grande esperienza. Grazie alla sua passione per tutto ciò che riguarda la cannabis, dedica attualmente molto del suo tempo ad esplorare il mondo dell'erba.

Scopri i nostri scrittori
Dichiarazione Di Non Responsabilità:
Non stiamo facendo affermazioni mediche. Questo articolo è stato scritto solamente per scopi informativi ed è basato su ricerche pubblicate da fonti esterne.

Fonti Esterne:

Read more about
CBDshop Products
Cerca nelle categorie
o
Cerca