Blog
LSD
9 min

Lsd 101: Una Panoramica

9 min
News Research

Una guida completa all'LSD, per tutti coloro interessati a farsi una prima idea di questa droga. Parleremo della scoperta dell'LSD e della sua storia, del suo impatto sulle arti e la cultura. Ne scoprirete di più sugli effetti dell'LSD e su come prenderlo in maniera responsabile per poter vivere l'esperienza di un trip profondo e positivo.

L'LSD, conosciuto in gergo come “acido”, “California sunshine” e “blotter” (fra svariati altri nomi), è un potente allucinogeno sintetico. Ma di fatto com'è che l'LSD si è affacciato all'esistenza e in che modo ha influenzato la cultura e la medicina, per non parlare poi delle persone che l'hanno assunto? Qui di seguito, ci immergiamo nella storia delle origini dell'LSD e nella sua intrippante eredità.

Come Venne Scoperto L'lsd?

COME VENNE SCOPERTO L'LSD?

L'LSD fu scoperto per caso nel 1938 dal chimico svizzero Albert Hofmann, nel dipartimento di chimica farmaceutica della Sandoz a Basilea. Hofmann intendeva sintetizzare uno stimolante del sistema nervoso centrale, ma diede vita a qualcosa di completamente nuovo. Stava studiando i derivati dell'acido lisergico facendoli interagire con vari reagenti per produrre le corrispondenti ammidi, anidridi ed esteri. Uno di questi derivati era la dietilammide. Il laboratorio le assegnò il nome in codice LSD-25, dato che era il composto numero 25 nella serie delle ammidi dell'acido lisergico.

Poiché la sostanza appena scoperta non pareva avere alcun particolare impiego medicinale, malgrado la “spiccata eccitazione” osservata nei test su animali, il lavoro sull'LSD rimase in sospeso per alcuni anni. Quando, cinque anni più tardi, stava nuovamente sintetizzando la sostanza per condurre ulteriori ricerche, Hofmann ne assorbì accidentalmente una piccolissima quantità attraverso i polpastrelli e ne scoprì i poderosi effetti psichedelici.

Il fatidico giorno in cui Hofmann divenne inconsapevolmente la prima persona a fare un trip di LSD era il 19 aprile del 1943, noto anche come “Giorno della Bicicletta”. Perché quest'appellativo? Hofmann sentì manifestarsi i primi effetti dell'LSD mentre pedalava sulla sua bici verso casa e così i moderni psiconauti hanno adottato la formula per commemorare Hofmann e la sua scoperta.

Effetti Dell'lsd

EFFETTI DELL'LSD

L'LSD esercita svariati effetti su mente e corpo e può alterare parecchio la percezione della realtà in un individuo. Quando le persone assumono LSD, a seconda della dose possono sperimentare allucinazioni ed altri effetti visivi e auditivi. Fra questi ci può essere il vedere motivi variopinti e forme geometriche, o anche semplicemente osservare il mondo da una nuova prospettiva. Molte volte, questa droga può aiutare le persone a raggiungere preziose intuizioni sulla propria vita personale e spirituale, consentendo loro di pensare alle cose in maniera differente.

Articolo correlato

Guida Agli Effetti Dell'LSD Su Mente E Corpo

Dosi più piccole di LSD portano di solito le persone a sentirsi felici, euforiche ed energiche, culminando in un'esperienza positiva, di sogno, con un certo potenziale d'illuminazione. Questo vale anche per dosi più elevate, anche se questi veri e propri “viaggi” tendono ad andare più in profondità. Di fatto, un singolo trip di LSD può essere sufficiente per cambiare la visione del mondo di un individuo e le sue convinzioni preconcette.

D'altro canto, l'LSD può anche suscitare ansia o risvegliare ricordi traumatici che possono generare confusione o risultare difficili da gestire. Inoltre, le alterazioni visive e auditive che si presentano possono risultare addirittura spaventose per coloro che non vi sono preparati o che si trovano in una situazione in cui si sentono a disagio. Questo è noto come “bad trip”, ovvero “brutto viaggio”. Sebbene non letali, trip di questo tipo possono alimentare l'ansia e generare un circolo vizioso. Per questo motivo è importante sapere cosa si sta facendo, previamente all'assunzione di LSD.

Set And Setting

Set And Setting LSD

Questo ci introduce l'importantissima questione del “set & setting”, ossia “preparazione e organizzazione”. La buona riuscita di un trip non dipende solamente da quanto se ne assume, ma anche dall'ambiente circostante e dallo stato mentale. Coniata negli anni ’60 dal paladino dell'LSD Timothy Leary, la formula “set & setting” si riferisce agli elementi cruciali del come ci si sente, dove ci si trova e in compagnia di chi si sta prendendo LSD. Il “set”, o “preparazione mentale” è di particolare importanza, dato che un umore negativo o un malessere fisico possono rendere l'esperienza con l'LSD molto sgradevole. Poiché l'LSD tende ad amplificare l'umore attuale della persona, può rendere i sentimenti negativi ancora peggiori. Pertanto, l'LSD non è una “droga da festa”, e non “toglie i pensieri dalla testa” come potrebbero invece fare altre droghe. Dato che un'esperienza con l'LSD può letteralmente cambiare la vita di una persona, se ne dovrebbe avere rispetto e prenderne solo quando si è pronti.

In termini di “organizzazione”, è importante circondarsi di persone di cui ci si fida. Queste persone includeranno preferibilmente un “trip sitter”, ovvero una persona che resta sobria, esperta nel consumo di psichedelici, che se necessario vi può aiutare durante il trip. Parlando del dove, è bene trovarsi da qualche parte lontano da luoghi eccessivamente rumorosi o sovraffollati, ed in cui si hanno vicino oggetti o paesaggi rassicuranti.

Leggende Sull'lsd

LEGGENDE SULL'LSD

Praticamente qualunque sostanza illegale si porta dietro il suo bel bagaglio di leggende, racconti da comari, e/o pura e semplice propaganda. L'LSD non fa differenza. Messo al bando dall'establishment non molto tempo dopo la sua scoperta, e poi ampiamente demonizzato (anche pubblicamente dal presidente degli Stati Uniti Nixon), non è difficile scovare falsità riguardanti l'LSD.

Articolo correlato

Sfatiamo Alcune Leggende Sulla Droga: LSD

Una delle leggende che circondano l'LSD è che chi ne fa uso potrebbe avere esperienze di “flashback”, in cui ci si trova improvvisamente, senza preavviso, a trippare come matti, anni dopo aver assunto LSD. Sui flashback sono state condotte ricerche per un certo tempo, ma non si sono trovate prove quanto alla loro esistenza. Si crede oggi che gran parte delle persone che affermano di aver vissuto esperienze di flashback abbiano in realtà avuto degli attacchi di panico, possibilmente esacerbati da un senso di colpa riguardo ad un precedente uso di droghe.

Altra leggenda è che le esperienze vissute sotto LSD siano soltanto mere illusioni ed allucinazioni senza importanza. Studi recenti suggeriscono che con l'LSD ci sia in ballo qualcosa di più che non un semplice trip. E di fatto, perfino se la ricerca sugli effetti degli psichedelici sta ancora muovendo i suoi primi passi, effetti positivi dell'LSD sono stati già osservati. Esistono addirittura prove che indicano che gli psichedelici come l'LSD siano in grado di “resettare” o “riconfigurare” il cervello.

In uno studio[1] pubblicato nel giornale Proceedings of the National Academy of Sciences, il neuropsicofarmacologo inglese prof. David J. Nutt asserisce che “si può vedere come questa droga ribalti gli schemi di pensiero più ristretti che sviluppiamo dall'infanzia alla giovinezza. Lo studio potrebbe aprire la strada per l'impiego dell'LSD, o sostanze chimiche correlate, nel trattamento di disturbi psichiatrici, e potrebbe rimuovere il cervello da schemi di pensiero che si osservano nei casi di depressione e dipendenza”.

Quindi, anche se l'esperienza con l'LSD può non essere “reale”, ciò non significa che sia priva di significato. Le tante persone la cui vita è stata cambiata dalle preziose intuizioni date dall'LSD la pensano diversamente.

Impatto Dell'lsd Sulla Società

Certi vedono gli psichedelici come l'LSD, ed altre droghe come la cannabis, come sostanze usate esclusivamente da stereotipi della controcultura come hippie o sballoni. Non credono che queste droghe abbiano alcun che da offrire alla società “normale” e le demonizzano basandosi esclusivamente sulla loro ignoranza. Ma al contrario, LSD ed altre droghe hanno avuto, e continueranno ad avere, un impatto significativo sulla nostra cultura.

Uso Ricreativo Dell'lsd

USO RICREATIVO DELL'LSD

Non occorse molto tempo dopo la sua scoperta perché l'LSD attirasse l'attenzione di psichiatri ed altri professionisti della medicina. Di fatto, in quei primi anni, si pensava che l'LSD possedesse un potenziale terapeutico per disturbi psicologici ed alcuni si spinsero fino a proclamarlo la nuova sostanza miracolosa che poteva portare pace e felicità sulla Terra, se soltanto tutti ne avessero preso.

Quest'entusiasmo professionale attorno all'LSD non durò però a lungo, mentre la droga perdeva rapidamente i favori di coloro che stavano al potere. Ciò non impedì all'LSD di diventare popolare; ben al contrario.

Alimentata dalle proteste contro la guerra in Vietnam, negli anni ’60 una massiccia controcultura sorse negli USA ed in gran parte del mondo occidentale. Personalità pubbliche, fra cui in maniera prevalente Timothy Leary, psicologo clinico all'università di Harvard, e lo scrittore Aldous Huxley, sostenevano pubblicamente l'uso della droga e ne lodavano i benefici per il miglioramento del genere umano. L'LSD potrà non aver arrecato pace e felicità nel mondo, ma divenne nondimeno la droga favorita da coloro che desideravano crescere spiritualmente ed espandere i propri orizzonti.

Applicazioni Terapeutiche Dell'lsd

APPLICAZIONI TERAPEUTICHE DELL'LSD

Bisogna ammettere che nei primi anni di ricerche sull'LSD i risultati non parevano fruttare niente di particolarmente utile. Tuttavia, gli studi erano scarsi e talvolta ai partecipanti lo si somministrava contro la loro volontà, e questi trippavano e descrivevano le loro bizzarre esperienze a ricercatori privi di qualunque ipotesi concreta.

In seguito, con il bando dell'LSD, procurarselo per finalità scientifiche divenne molto arduo, e questo segnò l'inizio di una lunga “era glaciale” nelle ricerche sull'LSD. Le “ricerche” che vennero fatte ulteriormente erano condotte o da sostenitori del suo uso ricreativo, o utilizzate come tattica immorale su individui inconsapevoli.

Oggi, la ricerca seria sugli effetti di psichedelici classici quali LSD e psilocibina sta conoscendo una rinascita. La scienza è ora in grado di osservare queste droghe indisturbata dallo stigma dell'epoca precedente.

Gli ultimi studi si avvalgono delle sostanze psichedeliche per realizzare terapie psicologiche. Una ricerca recente[2] ha mostrato che gli psichedelici possono potenzialmente venire in aiuto a persone affette da condizioni patologiche come il disturbo ossessivo-compulsivo, il disturbo post traumatico da stress, alcolismo, depressione e cefalee a grappolo. Insieme a LSD e psilocibina, anche altre sostanze psichedeliche come DMT e mescalina si mostrano promettenti. D'altro canto, ci troviamo ancora alle prime fasi. Dato che l'LSD esercita un effetto differente da persona a persona, potrebbe non andar bene per tutti i pazienti. Studi clinici in questo promettente campo sono attualmente in corso.

Microdosaggio

MICRODOSAGGIO LSD

Il microdosaggio è una pratica che si può adottare con diversi tipi di sostanze. In pratica, si assume una dose di LSD tanto piccola che i suoi effetti restano al di sotto della soglia di percezione: ovverosia, non si possono realmente avvertire. Tutt'al più, si può percepire uno stato dell'essere leggermente elevato, ma non ci si dovrebbe sentire inebriati o sballati. Le persone che microdosano LSD possono restare comunque funzionali, e occuparsi della propria routine quotidiana.

Articolo correlato

Microdosaggio Di Psichedelici & Cannabis

Studi recenti suggeriscono che il microdosaggio potrebbe costituire un valido percorso di trattamento per chi soffre di depressione e per coloro che stanno tentando di smettere di fumare sigarette. In contesti professionali, un crescente numero di persone parla dell'LSD come di un qualcosa che potenzia creatività, concentrazione ed energia.

In uno studio[3], si è scoperto che l'LSD favorisce la neurogenesi, ovvero la crescita di nuovi neuroni nell'ippocampo. La crescita neuronale nell'ippocampo è stata messa in relazione con miglioramenti delle capacità cognitive e dell'attenzione, dell'umore e dei livelli di energia.

In altre parole, consumare LSD potrebbe proprio avere effetti benefici a lungo termine sul cervello.

L'lsd Nella Cultura Popolare

L'LSD NELLA CULTURA POPOLARE

L'LSD non ha avuto un'influenza solamente su un ridotto numero di gruppi New Age di Laurel Canyon, ben al contrario. Fin da che la droga divenne popolare negli anni ’60, ha esercitato un potente influsso sulle arti, la musica e la cultura in generale.

I Beatles furono influenzati dall'LSD, come appare evidente in canzoni quali “Lucy in the Sky with Diamonds”. La band negò che la canzone parlasse dell'LSD, ma è difficile non associare le due cose. A parte questo, lo stile psichedelico delle immagini sui loro dischi è sufficiente per attestare che furono influenzati dall'LSD e dal suo impatto culturale.

Oltre i Beatles, gli psichedelici diedero origine a un genere musicale completamente nuovo: il rock psichedelico. Pink Floyd, Jimi Hendrix, The Grateful Dead, Jefferson Airplane, Iron Butterfly e tanti altri hanno influenzato intere generazioni, e continuano a farlo tuttora.

Gli psichedelici sono apparsi in maniera corposa anche nelle arti visive e cinematografiche. Dagli “Underground Comix” e i Freak Brothers, ai poster psichedelici di artisti come Rick Griffin, Victor Moscoso, Bonnie MacLean ed altri, l'influsso degli psichedelici è ovunque.

Fra i più noti film psichedelici troviamo 2001 Odissea nello Spazio, Easy Rider, Yellow Submarine, ma anche altri più recenti come Enter the Void, Requiem for a Dream, Suspiria e Paura e Delirio a Las Vegas. Questi film psichedelici sono stati influenzati dagli psichedelici o compaiono nella loro trama.

Come Prendere L'lsd

COME PRENDERE L'LSD

L'LSD è un allucinogeno potente, spesso imprevedibile e dall'effetto duraturo che, qualora decidiate di prenderlo, richiede un salutare livello di prudenza. Non è una droga “da party”, da prendere per “mettersi di buon umore”.

Come abbiamo detto prima, preparazione e organizzazione svolgono ruoli di particolare importanza per quanto riguarda l'esito della vostra esperienza. Meglio non farsi un trip quando ci si sente giù o arrabbiati e meglio non prendere LSD anche se vi sentite non in sicurezza, a disagio o semplicemente se c'è una brutta vibrazione. Basta una singola persona che considerate non degna di fiducia per rovinare l'intera esperienza, perciò restate con chi sapete che apporterà vibrazioni positive alla sessione.

È solamente se avete una certa esperienza con gli psichedelici che dovreste considerare di sperimentare l'LSD in un contesto non familiare, come in luoghi pubblici, ad un festival, ecc. Per lo più, e specialmente se siete nuovi all'LSD, il trip è meglio farlo in un luogo familiare e confortevole.

Cominciate con una dose adeguata. Se siete appena agli inizi, partite con 30–70µg; questo massimizzerà anche i benefici a lungo termine. Si dovrebbero osservare pause di almeno una settimana fra un trip e l'altro, così da evitare di sviluppare tolleranza. Se non state senza prenderne per almeno 3–4 giorni, vi occorreranno dosi sempre maggiori per ottenere lo stesso effetto. Ed a un certo punto, l'LSD non avrà più alcun effetto.

Articolo correlato

Guida Per Un Trip Sitting Con Sostanze Psichedeliche

Nota finale per i nuovi “viaggiatori”: dovreste davvero pensare ad un trip-sitter che stia in vostra compagnia. Spesse volte, la sua semplice presenza è sufficiente ad impedire che insorga un “bad trip”. La persona che fa da trip-sitter dovrebbe restare sobria e dovrebbe avere consuetudine con gli effetti dell'LSD, o meglio ancora con gli psichedelici in generale.

Rischi E Pericoli Dell'uso Di Lsd

RISCHI E PERICOLI DELL'USO DI LSD

Esistono rischi o pericoli connessi al consumo di LSD? Ebbene, l'LSD ha un buon profilo quanto alla sicurezza, il che vuol dire che non esistono effetti collaterali avversi relativi alla sua assunzione e non crea dipendenza. Se qualche pericolo esiste, deriva da un consumo di LSD irresponsabile o in maniera non sicura. Dato che l'LSD può alterare fortemente la percezione della realtà di una persona, è ovviamente meglio non trovarsi in trip quando si sta guidando o azionando alcun tipo di macchinario. Non dimenticate che l'LSD può alterare considerevolmente la vostra percezione ed il vostro senso della realtà. Quando prendete LSD dovreste evitare anche di bere alcol o consumare altre droghe.

Sappiate che l'LSD non è per tutti. Persone ansiose, depresse o che soffrono di disturbi preesistenti dovrebbero evitare di assumerlo.

Un altro problema con l'LSD è che è (ancora) illegale, dunque procurarselo ed esserne in possesso comporta in sé dei rischi, a seconda della legislazione vigente dove vivete. E ancora, poiché non c'è davvero modo di procurarsi LSD legalmente, questo comporta che non saprete mai cosa state effettivamente acquistando, a meno che non lo analizziate (vedere più sotto). Per questo motivo, esiste sempre il rischio che ciò che si sta acquistando non sia veramente LSD, ma che sia stato completamente o parzialmente tagliato con altre sostanze, potenzialmente nocive.

Fortunatamente Zamnesia è qui per aiutarvi. Potete analizzare il vostro LSD ricorrendo al semplice EZ Test LSD. Con questo rapido test, potete scoprire se nel vostro prodotto sono presenti LSD o altri indoli, per la vostra completa tranquillità.

Georg

Scritto da: Georg
Stabilitosi in Spagna, Georg dedica gran parte delle sue giornate non solo al suo computer, ma anche al suo giardino. Mosso da una grande passione per la coltivazione della Cannabis e per la ricerca di sostanze psichedeliche, Georg è un vero esperto del mondo psicoattivo.

Scopri i nostri scrittori
Dichiarazione Di Non Responsabilità:
Non stiamo facendo affermazioni mediche. Questo articolo è stato scritto solamente per scopi informativi ed è basato su ricerche pubblicate da fonti esterne.

Fonti Esterne:
  1. Neural correlates of the LSD experience revealed by multimodal neuroimaging | PNAS - https://www.pnas.org/content/113/17/4853
  2. Psychedelic drugs—a new era inpsychiatry?
 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6787540/
  3. Effects of Psilocybin on Hippocampal Neurogenesis and Extinction of Trace Fear Conditioning - PubMed - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23727882

Read more about
News Research
Cerca nelle categorie
o
Cerca