Blog
Erbe & Semi
4 min

Le Migliori Erbe Da Mescolare Con La Cannabis

4 min
Products Smartshop

La vaporizzazione si è guadagnata la fama di essere il modo più sano e puro di consumare cannabis o altre erbe senza inalare gli agenti cancerogeni. Diamo un'occhiata a un paio di erbe che è possibile aggiungere alla miscela per ottenere ancora di più da questa esperienza.

La gente vaporizza tutti i tipi di piante singolarmente, ma non molti sanno che un sacco di erbe comuni possono essere accoppiate con la cannabis per migliorare l'esperienza vapo. Erbe come kratom, lavanda e damiana possono migliorare il sapore della cannabis di bassa o media qualità, e offrono anche altri benefici. Tutte queste erbe hanno effetti piacevoli se vaporizzate singolarmente ed è quindi naturale che l'esperienza sia intensificata se vengono miscelate con la cannabis.

Secondo il dottor Ian Mitchell, medico di emergenza e professore assistente clinico presso la University of British Columbia di Vancouver, la cannabis è vaporizzata in modo ottimale sui 175-200 °C. Questa temperatura può essere modificata quando la cannabis è combinata con altre erbe. Può essere utile trovare una temperatura intermedia fra quelle ottimali per ciascuna singola erba.

NOTIZIA CORRELATA
La Guida Definitiva Alle Temperature Di Vaporizzazione

Sebbene la vaporizzazione non sia fantascienza, spesso può risultare difficile conoscere tutte le diverse temperature da usare per i vari...

KRATOM

Kratom (Mitragyna speciosa)

Il kratom, conosciuto anche come Mitragyna speciosa, è un albero sempreverde tropicale del sud-est asiatico. Il Kratom è una delle erbe più usate per la vaporizzazione insieme con la cannabis. Questa erba è stata usata per secoli, ma solo recentemente è entrata nella cultura mainstream del mondo occidentale.

Il kratom produce uno high leggero, meno intenso rispetto a quello prodotto dalla cannabis. La combinazione delle due erbe può però aprire un nuovo mondo di connessioni spirituali e vibrazioni psichedeliche. La maggior parte degli utenti che hanno provato questa combinazione dichiara che il kratom aiuta a migliorare gli effetti della cannabis in modo piuttosto significativo.

Naturalmente, l'effetto varia da persona a persona. Tuttavia, è noto che kratom e cannabis hanno alcune proprietà medicinali simili. La cannabis resta sempre superiore a kratom e altre erbe, ma molti che non possono fumare erba per qualsiasi motivo utilizzano il kratom come sostituto. Come accennato prima, un’erba fa da complemento all'altra, ottenendo benefici che potrebbero essere superiori rispetto all’assunzione di una delle due singole erbe. Entrambe le piante sono note per questi benefici:

  • Sollievo dal dolore
  • Rilassamento muscolare
  • Riduzione dello stress
  • Sollievo dall’ansia
  • Sensazioni di euforia
  • Facilitazione del sonno

La temperatura ideale per la vaporizzazione del kratom è di 175-200 °C, perfettamente in linea con la migliore temperatura per la cannabis. Queste due erbe olistiche e psicoattive sono il paradiso dello svapo.

LAVANDA E MENTA

LAVANDA E MENTA

Chi vaporizza usa spesso lavanda e menta. Mentre i loro sapori sono molto diversi, gli effetti sono abbastanza simili. La lavanda è una specie profumata di pianta da fiore delle Lamiaceae, più comunemente conosciuta come la famiglia della menta.

Sia la lavanda sia la menta sono erbe molto buone da vaporizzare perché possono aiutare a rilassarsi fisicamente e mentalmente. Entrambe sono anche in grado di lenire la gola e calmare la tosse quando si fuma cannabis utilizzando strumenti.

Un buon mix per cominciare può contenere circa il 75% cannabis e il 25% di erbe supplementari. Con questa proporzione il gusto di menta o lavanda non sarà troppo preponderante. Un'altra combinazione molto apprezzata si realizza con il 50% di cannabis (preferibilmente una buona indica), il 25% di lavanda e il 25% un tè rilassante. Il risultato è morbido e con un sapore fenomenale. Utilizza questa combinazione per di dormire sonni tranquilli tutta la notte.

La menta si vaporizza al meglio sui 160-175 °C. La lavanda si vaporizza come erba singola a temperature più basse, intorno ai 130 °C ma molte persone svapano lavanda insieme a cannabis usando temperature più alte senza alcun problema.

Lavendula angustifolia

Vedere il prodotto

MARIJUANILLA CON PASSIFLORA

Passiflora incarnata

Una fine miscela di marihuanilla, passiflora e cannabis è un altro mix che si è affermato recentemente. Ha un sapore morbido e dolce, ma non copre il gusto della cannabis, e l’effetto è diverso rispetto all’erba usata da sola.

Lo high viene descritto come più energetico e più lucido. Questo è comprensibile se si considera che la passiflora è spesso usata insieme ad altre sostanze psichedeliche per rafforzare e prolungare i loro effetti. Alcune persone scelgono di escludere la passiflora e utilizzare solo la marihuanilla e la miscela di cannabis come sostituti del tabacco. La temperatura preferita per vaporizzare la passiflora è sui 150-160 °C, mentre per la marihuanilla è attorno ai 150-175 °C.

ERBA DI SAN GIOVANNI

ERBA DI SAN GIOVANNI

Erba di San Giovanni fa parte della famiglia delle Hypericaceae. La sua origine si trova in alcune zone dell'Asia e dell'Europa ma oggi è diffusa in tutto il mondo e cresce in regioni con climi molto diversi.

Questa erba funziona come un blando inibitore della monoamino-ossidasi (MAOI). Il suo effetto è così leggero e con pochi effetti collaterali da rendere l’erba spesso prescritta come stabilizzatore dell'umore per i bambini. I MAOI sono conosciuti per la loro capacità di riduzione del dosaggio necessario ad altri farmaci per agire a livello sistemico, quindi non è difficile pensare che possa fare lo stesso con la cannabis.

Sia la cannabis che l’Erba di San Giovanni sono efficaci rimedi antidepressivi e anti-ansia. Dopo la loro assunzione, i pazienti sentono un sollievo quasi immediato che può durare per ore. L’Erba di San Giovanni è conosciuta per aggravare i sintomi di ADD e ADHD, ma la cannabis può contribuire a migliorare i sintomi di questi disturbi.

L’Erba di San Giovanni si vaporizza meglio a basse temperature, intorno a 100-150 °C. Pertanto è meglio Vaporizzare prima cannabis a 175-200 ° C, seguita da Erba di San Giovanni. Se si preferisce vaporizzare contemporaneamente, una buona via di mezzo può trovarsi sui 160-175 °C.

KANNA

Kanna (Sceletium tortuosum)

La Kanna è una pianta succulenta con piccoli fiori bianchi che ha origine in Africa. Non ci sono molti benefici medici noti per il consumo Kanna a parte il sollievo dall'ansia, ma i suoi effetti psichedelici sono ben documentati. La sua combinazione con la cannabis rende tutto più surreale e ottimista del solito, ma un’assunzione eccessiva può causare vivide allucinazioni e nausea.

La miscela di cannabis e Kanna deve essere vaporizzata sui 185-190 °C per ottenere gli effetti completi.

DAMIANA

Damiana (Turnera afrodisiaca)

La damiana è un arbusto con fiori gialli originario del sud del Texas, Messico e Sud America. E 'utilizzata soprattutto come stimolante, ma è anche nota per essere un potente afrodisiaco. Questo può essere una cosa buona o cattiva a seconda della situazione. La damiana è un'altra pianta legale con effetti simili a quelli della cannabis, ed è spesso utilizzata come sostituta o come erba complementare ai beneamati fiori verdi. Il suo sapore si mescola bene con quello della marijuana e migliora le sensazioni di relax e di euforia tipiche dello stone da ganja. Si noti che il suo sapore può essere un po’ preponderante. Alcune persone amano il gusto della sola cannabis, quindi è meglio vaporizzare la cannabis per prima, oppure utilizzare dispositivi separati per ogni erba.

La temperatura ottimale per la damiana, da sola o insieme con la cannabis, è sui 175-200 °C

NOTIZIA CORRELATA
Damiana: Tutto Quello Che C'è Da Sapere

Leggete qui per scoprire i modi in cui potete consumare la Damiana, e trarre tutti i benefici da questo arbusto dell'America centrale e Indie occidentali.

CAMOMILLA

CAMOMILLA (Matricaria recutita)

La camomilla è diventata famosa nel corso dei secoli per il suo gran numero di utilizzi. Prima della medicina moderna la camomilla si usava come trattamento contro ansia, depressione, stress, mal di testa e indigestione. Oggi, è ancora comunemente usata come rilassante e aiuto al sonno.

La camomilla è di solito preparata come infuso, ma la sua vaporizzazione è diventata oggi un nuovo metodo di consumo. La camomilla è spesso mescolata con la cannabis per fumare o vaporizzare. Non cambia molto l’effetto della cannabis, ma è un additivo al sapore molto diffuso.

Vaporizza il tuo miscuglio di cannabis e camomilla a 190 °C per ottenere i migliori risultati.

Quando vaporizzi nuove erbe, tieni a mente alcune cose importanti. In primo luogo, acquista sempre prodotti biologici al 100%. Qualsiasi ingrediente sintetico potrebbe avere un impatto negativo sugli effetti desiderati. In secondo luogo, non usarne troppe o troppo velocemente. Meglio iniziare incorporando piccole quantità di erbe nella vostra miscela di cannabis per vedere come reagisce il vostro corpo.

Ora è il momento di sperimentare! Forse una di queste miscele ti offrirà esattamente il sollievo e lo high che stavi cercando.

alex

Scritto da: Alexandra Hicks
Con anni di esperienza nella scrittura e nel settore della cannabis, combinare le due cose e scrivere articoli sugli ultimi sviluppi della cannabis è stata per lei un'evoluzione naturale. Alexandra è originaria della California del Sud, e attualmente lotta a favore della cannabis nel Midwest Americano.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Products Smartshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca