Blog
LED Contro HPS
8 min

Lampade Per Coltivazione Della Cannabis: LED Contro HPS

8 min

Le lampade da coltivazione HPS sono state a lungo lo standard tra i coltivatori di cannabis indoor. I LED sono invece i nuovi concorrenti che hanno fatto parlare molto, ma non sempre in senso positivo. In questo articolo ti raccontiamo tutto quello che c’è da sapere sull’illuminazione LED ed HPS per la coltivazione della cannabis.

Le lampade sono l’attrezzatura più importante nella tua stanza o tenda di coltivazione. Fra i vari prodotti sul mercato, i coltivatori di cannabis scelgono tipicamente tra due tipi di sistemi di illuminazione: sodio ad alta pressione (HPS - high-pressure sodium) o diodo ad emissione di luce (LED - light-emitting diode).

In questo articolo valuteremo i pro e i contro delle lampade LED ed HPS per aiutarti a prendere una decisione informata sul migliore sistema di illuminazione per la tua prossima coltivazione.

Perché la luce è importante per la coltivazione della cannabis

Perché la luce è importante per la coltivazione della cannabis

In natura, le piante di cannabis crescono meglio nei luoghi soleggiati all'aperto. Quando coltiviamo indoor, dobbiamo fare del nostro meglio per imitare la luce del sole e dare alle nostre piante molta luce forte e diretta per promuovere una sana fase vegetativa e poi di fioritura.

Nel campo dell’illuminazione per coltivazioni indoor di cannabis, le configurazioni HPS e LED sono di gran lunga le più usate per ottenere raccolti di alta qualità. Entrambi i tipi hanno vantaggi e svantaggi molto evidenti, che esploreremo in modo approfondito in questo articolo.

Cosa sono le lampade a LED per coltivazione?

Cosa sono le lampade a LED per coltivazione?

I LED sono diventati sempre più diffusi nei normali sistemi di illuminazione, ma questa tecnologia è relativamente nuova nello spazio della cannabis e, inizialmente, non fu accolta molto bene dai coltivatori.

Le lampade da coltivazione a LED entrarono con forza nel mercato insieme alla promessa di offrire una crescita migliore, maggiori rese e maggiore potenza, il tutto riducendo i costi di gestione. Ma, purtroppo, i primi LED non diedero ai coltivatori i risultati attesi. In particolare, le lampade da coltivazione a LED più economiche si fecero una cattiva fama tra i coltivatori per i risultati scadenti che offrivano.

Oggi, i nuovi sistemi LED hanno fatto molti progressi e sono ora in grado di reggere il confronto con l’illuminazione HPS, che è stata a lungo una delle preferite dai coltivatori di erba. I LED di qualità possono produrre grandi crescite con rese impressionanti sia in peso che in potenza.

L’unico vero problema rimasto con le lampade LED è che non sono standardizzate come le lampade HPS e, quindi, la qualità può variare notevolmente da un marchio all’altro. Questo significa che i coltivatori devono fare bene le proprie ricerche prima di effettuare un acquisto. Nella nostra esperienza, consigliamo di scegliere marchi ben conosciuti e di stare lontano dai LED economici che promettono il mondo.

Articolo correlato

Usare Le Luci A LED Per Massimizzare Le Rese Di Cannabis

Cosa sono le lampade da coltivazione HPS?

Cosa sono le lampade da coltivazione HPS?

Le lampade al sodio ad alta pressione hanno dominato a lungo la coltivazione di cannabis indoor, diventando famose per la produzione di risultati sempre affidabili, raccolto dopo raccolto. Queste lampade possono variare notevolmente nella loro potenza (da 75 a 4.000 watt), producono molti lumen (energia luminosa) ed hanno una temperatura del colore correlata (CCT - correlated colour temperature) ideale per la coltivazione della cannabis.

Le lampade HPS sono un sistema di illuminazione a scarica ad alta intensità (HID) come le lampade ad alogenuri metallici (MH). Sono disponibili in tutte le forme e dimensioni e, in genere, sono più economiche da acquistare rispetto ai LED. Questo le rende molto versatili ed accessibili ai coltivatori con basso budget.

Vale la pena notare che, in genere, le lampade ad alogenuri metallici sono destinate alla fase vegetativa, mentre le HPS sono utilizzate per supportare la fase di fioritura. Questo perché lo spettro luminoso dei bulbi HPS è più favorevole alla fioritura che alla crescita. Questo non significa che tu non possa ottenere grandi risultati coltivando esclusivamente con HPS, ma è qualcosa che va preso in considerazione.

Lampade da coltivazione a LED contro lampade HPS

Ora che ti abbiamo presentato entrambi i sistemi di illuminazione, approfondiamo le differenze, i vantaggi e gli svantaggi di ciascuno. La verità è che sia le lampade HPS che quelle a LED possono produrre ottimi risultati. Scegliere un tipo rispetto all’altro dipenderà in gran parte dalle tue preferenze e dai tuoi obiettivi come coltivatore, dal tuo budget e dalle dimensioni della tua stanza o tenda di coltivazione.

Di seguito, confronteremo HPS e LED in termini di costi, consumo energetico, facilità d’uso, rendimento e sicurezza.

Costo e consumo energetico

LED Vs HPS: Costo e consumo energetico

Gestire una coltivazione di cannabis indoor ha ovviamente un costo. Lampade da coltivazione, ventilatori, estrattori, timer, ballast e sistemi di irrigazione automatizzati funzionano tutti con l’elettricità. I costi per mantenere questa attrezzatura in funzione per un tipico ciclo di crescita di 12–16 settimane possono crescere rapidamente e le lampade sono in genere i maggiori consumatori di energia in una coltivazione indoor. La scelta del sistema di illuminazione avrà quindi un grande impatto sui costi dell’intera operazione.

I LED superano notevolmente le lampade da coltivazione HPS in termini di costi di gestione e consumo energetico: non solo richiedono meno elettricità per produrre la stessa quantità di luce, ma i LED sono anche molto meno caldi delle HPS, consentendo di risparmiare anche sulla ventilazione. Inoltre, le lampade di coltivazione a LED hanno una durata molto lunga e, a differenza delle lampade HPS, mantengono un livello di luminosità costante finché rimangono funzionanti.

Articolo correlato

La Ventilazione Nella Camera Di Coltivazione

Sebbene i LED di qualità abbiano un costo iniziale più elevato, il loro risparmio energetico ripagherà nel tempo il costo di acquisto. Anche per questo sono diventati sempre più popolari tra i coltivatori di cannabis.

LED
HPS
Vantaggi
✔️ I LED di alta qualità utilizzano circa il 70% in meno di elettricità per produrre la stessa quantità di luce delle lampade HPS. ✔️ Molto più economiche dei LED.
✔️ Le lampade a LED hanno una lunga durata, fino a 100.000 ore. ✔️ I componenti ed i ricambi per le lampade HPS sono più economici e più facili da trovare rispetto a quelli per LED.
✔️ Producono un calore minimo. Questo significa che di solito non è necessario tenerne conto quando si installano ventilatori ed estrattori. ✔️ Le lampade HPS sono standardizzate, con minori variazioni di qualità tra le diverse marche.
Svantaggi
❌ Sono più costose delle lampade HPS. ❌ Molto meno efficienti dei LED.
❌ Le lampade LED non sono standardizzate come le HPS, quindi la loro qualità può variare notevolmente da una marca all’altra. ❌ Le lampade HPS funzionano a temperature estremamente elevate (fino a 3000°C). La maggior parte di quel calore si trasforma in radiazione infrarossa che deve essere compensata con un’adeguata ventilazione per evitare di danneggiare le piante.
❌ Le lampade da coltivazione a LED economiche sono in genere di qualità molto bassa e producono raccolti scarsi che non giustificano i costi di gestione più bassi.
❌ Il fatto che i LED non producano quasi calore può creare problemi ai coltivatori indoor che vivono in zone fredde o che coltivano durante l’inverno.

Facilità d’uso

LED Vs HPS: Facilità d’uso

Le lampade HPS e LED sono abbastanza facili da usare. Molti LED di recente produzione ed alta qualità emettono uno spettro completo, imitando abbastanza fedelmente la luce del sole e fornendo le lunghezze d’onda necessarie per supportare sia la fase vegetativa che quella di fioritura. Alcuni sistemi a LED sono dotati di interruttori veg e bloom per semplificare la transizione della temperatura del colore, utili soprattutto per i coltivatori principianti. Anche la configurazione dei LED è piuttosto semplice, poiché in genere non devono essere collegati ad un ballast e non richiedono molta ventilazione.

Articolo correlato

Come Lo Spettro Luminoso Influisce Sulla Cannabis

Le lampade HPS, sebbene non siano difficili da usare, possono risultare un po’ più complicate da configurare rispetto ai LED, poiché devono essere collegate ad un ballast (per garantire che le lampade ricevano la giusta quantità di corrente) e ad un timer per automatizzare il ciclo di luce nello spazio di coltivazione. Anche se impostare tutto questo non è particolarmente complicato, può risultare un po’ scoraggiante per i coltivatori principianti. Il fatto che le lampade HPS debbano essere accompagnate da una buona ventilazione per ridurre il loro calore aggiunge un ulteriore livello di complessità alla loro installazione.

Infine, anche calcolare la giusta potenza delle lampade per la stanza di coltivazione potrebbe rappresentare un problema, ma ci sono molti strumenti e risorse online che aiutano in questo lavoro. Tieni presente che, a causa del calore che producono, le lampade HPS in genere non sono adatte a piccole stanze o tende da coltivazione poiché potrebbero danneggiare o bruciare le piante, se appese troppo vicino alla chioma. D’altra parte, le HPS possono essere più facili da collocare perché hanno un fascio di luce più ampio rispetto ai LED, che invece proiettano luce con angoli molto variabili.

LED
HPS
Vantaggi
✔️ Non richiedono collegamento ad un ballast. ✔️ Meno costose.
✔️ Forniscono solitamente uno spettro completo di luce o sono dotati di interruttori per variare facilmente la temperatura di colore in fase vegetativa e di fioritura. ✔️ Più facili da sostituire/riparare se i componenti si rompono.
✔️ Non è necessario che sia installato un estrattore d’aria per mantenere fresco lo spazio di coltivazione. ✔️ Collocazione più facile nei grandi ambienti grazie all’ampio angolo di illuminazione.
Svantaggi
❌ Più costosi. ❌ Richiedono ballast, timer ed aspiratori per funzionare correttamente. Acquistare ed installare tutti i componenti necessari può risultare scoraggiante per i coltivatori principianti.
❌ Chi gestisce stanze od impianti di coltivazione di grandi dimensioni che richiedono numerose lampade potrebbe non essere in grado di permettersi o giustificare l’investimento in sistemi a LED. ❌ Potrebbero non essere adatte a piccole coltivazioni a causa del calore che producono.

Rendimento

LED Vs HPS: Rendimento

Questo è probabilmente l’argomento più scottante nel dibattito HPS contro LED, ed anche quello dove si trova la maggior disinformazione.

Quando i LED sono arrivati sul mercato, hanno ricevuto pesanti critiche a causa dei loro rendimenti inferiori alla media: fiori che non solo mancavano di potenza, aroma e sapore, ma pesavano anche meno dei loro equivalenti coltivati con HPS. Come già accennato, i LED hanno fatto molta strada da quando sono arrivati sul mercato, ma purtroppo la cattiva reputazione che hanno ottenuto all’inizio li accompagna ancora.

Oggi, un sistema a LED di alta qualità per coltivazione dovrebbe essere in grado di produrre la stessa (se non migliore) qualità e resa delle lampade HPS. In termini di peso, uno standard a lungo considerato per le lampade HPS è stato di 0,5 grammi per watt della lampada (questo significa che una HPS da 1000W dovrebbe produrre fino a 500g di fiori).

I LED hanno invece dimostrato di produrre fino a 1,16g per watt.[1] Alcune ricerche affermano che le lampade a LED promuovono lo sviluppo di più nodi (che significa più siti di fioritura) e concentrazioni più elevate di cannabinoidi e terpeni.[2]

Tieni presente che, ovviamente, questi risultati non sono garantiti. La verità è che la qualità delle cime che raccogli dipende in gran parte dalle tue abilità e risorse come coltivatore, non solo dal tipo di sistema di illuminazione che scegli di utilizzare. Tuttavia, tieni a mente la ricerca sopra menzionata, specialmente quando un coltivatore cerca di convincerti che i LED non valgono il loro costo.

LED
HPS
Vantaggi
✔️ Capaci di produrre oltre 1g di fiori per watt. ✔️ Hanno un costo inferiore.
✔️ Gli studi suggeriscono che le lampade a LED incoraggino la produzione di più nodi e concentrazioni più elevate di terpeni e cannabinoidi. ✔️ A lungo considerate “lo standard” tra i coltivatori di cannabis.
  ✔️ Producono fino a 0,5g per watt.
Svantaggi
❌ I modelli economici sacrificano la qualità e probabilmente produrranno scarsi rendimenti. ❌ Produzione di cannabinoidi, terpeni e nodi potenzialmente inferiore.
❌ I LED di qualità hanno un costo iniziale più elevato. ❌ Rese per watt potenzialmente inferiori.

Sicurezza

LED Vs HPS: Sicurezza

La sicurezza è una delle principali preoccupazioni per qualsiasi coltivatore di marijuana serio. Sebbene coltivare cannabis non sia pericoloso, è sempre importante applicare determinate misure di sicurezza quando si utilizzano apparecchiature elettriche ad alto wattaggio per molte ore al giorno e per lunghi periodi di tempo (come nel caso di una grow room).

Il principale problema di sicurezza con le lampade HPS, anche questa volta, ha a che fare con la quantità di calore che producono. I coltivatori spesso paragonano scherzosamente le loro lampade HPS alle stufe elettriche ed il confronto è piuttosto verosimile.

A causa di questa produzione di calore, i coltivatori che utilizzano HPS devono installare sistemi che mantengano stabili le temperature nelle loro stanze o tende di coltivazione, non solo per proteggere le piante dai danni causati dal calore, ma anche per prevenire gli incendi. Anche i ballast sono una misura di sicurezza necessaria in qualsiasi stanza di coltivazione con sistemi HPS per garantire che le lampade non vengano sovralimentate ed esplodano. Il fatto che le lampade HPS siano più complicate da configurare (come detto nel capitolo Facilità d’Uso) lascia anche più spazio all’errore umano. Questo potrebbe ridurre il livello di sicurezza generale.

Articolo correlato

Come Creare E Conservare Uno Spazio Per Coltivare Cannabis

Anche i LED non sono privi di problemi relativi alla sicurezza. Sebbene non producano tanto calore e non richiedano ballast, possono creare problemi di sicurezza a causa della qualità discutibile delle configurazioni più economiche. A causa della natura non standardizzata del mercato delle lampade da coltivazione a LED, prodotti economici e di bassa qualità entrano regolarmente nelle stanze di coltivazione e nelle grow box, dove possono funzionare male e causare tutti i tipi di problemi di sicurezza, inclusi incendi, interruzioni di corrente ed altro.

LED
HPS
Vantaggi
✔️ I LED di alta qualità sono sicuri, facili da configurare ed affidabili. ✔️ La loro naturale standardizzazione significa che sono di qualità più costante rispetto ai LED.
✔️ Non emettono molto calore e funzionano correttamente senza ballast. ✔️ Se installate correttamente, le lampade HPS sono perfettamente sicure da usare.
Svantaggi
❌ Le lampade a LED economiche possono non funzionare correttamente e causare vari tipi di problemi di sicurezza. ❌ Più complicate da configurare, con maggior spazio per gli errori, soprattutto tra i coltivatori principianti.
  ❌ Producono molto calore, che deve essere mitigato con un solido sistema di ventilazione per evitare rischi di incendio.

Qual è il migliore tipo: HPS o LED?

Qual è il migliore tipo: HPS o LED?

Scegliere tra HPS e LED è una decisione chiave che i coltivatori di cannabis indoor devono prendere quando progettano il proprio impianto. Entrambi i tipi di illuminazione hanno vantaggi e svantaggi che li rendono più adatti a diversi tipi di coltivatori, ma con l’aiuto delle informazioni che hai letto finora, puoi prendere con maggiore sicurezza una decisione che soddisfi le tue esigenze ed il tuo budget.

Steven Voser
Steven Voser
Steven Voser è un giornalista indipendente che si occupa di cannabis. È da oltre 6 anni che scrive articoli su tutto ciò che riguarda la marijuana: come coltivarla, come godersela al meglio, l'industria in forte espansione e il torbido panorama legale che la circonda.
Dichiarazione Di Non Responsabilità:
Non stiamo facendo affermazioni mediche. Questo articolo è stato scritto solamente per scopi informativi ed è basato su ricerche pubblicate da fonti esterne.

Fonti Esterne:
  1. LED vs HPS. Mammoth Lighting. https://mammothlighting.com/pages/led-vs-hps Accessed 25.11.2021 - https://mammothlighting.com
  2. Magagnini, G et al. The Effect of Light Spectrum on the Morphology and Cannabinoid Content of Cannabis sativa L. Medical Cannabis and Cannabinoids 2018;1:19–27. https://www.karger.com/Article/Fulltext/489030 Accessed 26.11.2021. - https://www.karger.com
Coltivazione Seedshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca