Blog
Jelly Hash
3 min

Cos’è il Jelly Hash e Come si Fa?

3 min
Notizie Tutorial

Oltre alla normale marijuana, circolano anche diversi concentrati di cannabis. Uno piuttosto interessante è il Jelly Hash. Oltre al suo caratteristico aroma, offre molti altri benefici che l’hanno reso molto popolare tra ogni genere di consumatore di cannabis. Inoltre, potete facilmente produrlo tra le comode mura di casa vostra. Ecco come!

Perché limitarsi a fumare dell’erba normale quando in giro ci sono così tanti concentrati di cannabis? Un ottimo esempio è il Jelly Hash, un tipo di hashish che per diversi motivi ha acquisito un’enorme popolarità tra i consumatori di cannabis terapeutica e ricreativa. Inoltre, seguendo la nostra guida passo-passo potrete facilmente produrvelo a casa vostra. Scoprite tutto quello che c’è da sapere sul Jelly Hash e perché è diventato così popolare.

COS’È IL JELLY HASH?

Cos’è Il Jelly Hash?

Sebbene non tutti lo conoscano, il Jelly Hash ha dimostrato di essere uno dei concentrati di cannabis più potenti attualmente disponibili. Questa forma di hashish è normalmente composta da una miscela di Bubble Hash e olio di hashish ed è molto potente perché entrambi derivano direttamente dai tricomi della pianta di cannabis.

L’olio di hashish viene comunemente estratto con olio di butano, o altri solventi, per estrarre la maggior quantità possibile di cannabinoidi e terpeni. Il Bubble Hash, invece, viene prodotto con mezzi meccanici usando acqua ghiacciata e speciali sacchi con setaccio a maglia fine. Ciò si traduce in un tipo di hashish più solido, ma ancora molto potente.

Articolo correlato

I 5 Migliori Estratti Di Cannabis

IL RAPPORTO IDEALE

Il Jelly Hash è un concentrato di cannabis perfetto per coloro a cui piace sperimentare preparando i propri miscugli in casa. Come regola generale, il Jelly Hash dovrebbe essere composto per un 80% da Bubble Hash ed un 20% da olio di hashish o Honey Oil, ma questo rapporto può variare a seconda delle preferenze individuali. Al momento di creare la propria miscela, dovrete probabilmente andare avanti per tentativi prima di raggiungere il rapporto perfetto

QUALI SONO I BENEFICI DEL JELLY HASH?

Quali Sono I Benefici Del Jelly Hash?

Essendo un concentrato, l’assunzione del Jelly Hash dovrebbe offrire qualche beneficio in più rispetto all’erba normale, giusto?

Ve li elenchiamo qui di seguito.

  • RICCO DI CANNABINOIDI E TERPENI

La straordinaria efficacia del Jelly Hash è dimostrata dall’enorme popolarità che ha avuto sia tra i consumatori di marijuana terapeutica che tra quelli occasionali. Data la sua alta concentrazione di cannabinoidi e terpeni, il Jelly Hash provoca effetti rapidi e forti molto indicati per chi richiede dosi più potenti. Inoltre, contenendo poco materiale vegetale, questo tipo di hashish è generalmente meno irritante sui polmoni rispetto alle normali cime o hashish.

  • FACILE DA CONSUMARE

Contrariamente ad altri tipi di concentrato, il Jelly Hash offre il massimo dei suoi benefici quando viene semplicemente fumato. La natura solida, ma modellabile, di questo hashish lo rende un ottimo candidato da fumare in bong o canne. Potete fumare questo hashish da solo, oppure mescolandolo con le normali infiorescenze per far durare più a lungo le vostre scorte.

  • SAPORI ED AROMI MOLTO GRADEVOLI

Per nulla irrilevante, il Jelly Hash è anche conosciuto per i suoi aromi piuttosto terrosi e corposi. Questi sapori molto gradevoli, combinati con il rapito ed intenso “high”, sono ciò che rende l’esperienza così straordinariamente piacevole.

QUALI SONO LE VARIETÀ DI CANNABIS PIÙ ADATTE PER PRODURRE IL JELLY HASH?

Quali Sono Le Varietà Di Cannabis Più Adatte Per Produrre Il Jelly Hash?

Se state cercando le migliori varietà con cui produrre un po’ di Jelly Hash, puntate subito su quelle più appiccicose! Per ottenere la maggiore quantità di hashish per grammo d’erba si devono usare cime particolarmente ricche di resina. Ciò significa che dovreste procurarvi le infiorescenze più appiccicose a vostra disposizione!

Articolo correlato

5 Varietà Di Cannabis Estremamente Appiccicose

COME SI FA IL JELLY HASH?

Come Si Fa Il Jelly Hash?

Seguite la nostra guida dettagliata per produrre il vostro Jelly Hash, ma ricordatevi che potrebbero essere necessari vari tentativi prima di raggiungere l’equilibrio ideale tra olio di hashish e Bubble Hash. Si tratta di un processo basato su tentativi ed errori, ma, d’altronde, sbagliando si impara. Quando fu introdotto per la prima volta agli High Times Cannabis Cup del 2003, il rapporto tra olio e Bubble Hash era di 1:3. Questo sarà il punto di riferimento per la nostra ricetta.

MATERIALI ED ATTREZZATURE

ISTRUZIONI

  1. Riscaldare l’olio: Prendete il cucchiaio/contenitore e versatevi dentro l’olio con cura. Prendete l’accendino e tenetelo a circa 2,5cm di distanza sotto il cucchiaio per scaldare l’olio. Fatelo con estrema attenzione per evitare di bruciare l’olio.

  2. Aggiungere il Bubble Hash: Una volta riscaldato l’olio fino a vederlo leggermente fumare, iniziate ad aggiungere poco alla volta il Bubble Hash in polvere in quantità molto piccole, usando l’asticella di miscelazione. Prestate molta attenzione a come cambia la miscela. Se prima aveva l’aspetto di uno sciroppo marrone denso ed appiccicoso, ora inizia a prendere una consistenza più simile alla melassa o al caramello, fino ad adottare la consistenza della gelatina. Una volta disciolto tutto il Bubble Hash, potete smettere di riscaldarlo. Tuttavia, continuate a mescolare ancora un po’ man mano che si raffredda.

  3. Raffreddare: Aspettate fino a quando il composto sarà sufficientemente freddo da poter essere toccato. Una volta pronto, potete spostarlo nel sacchetto di plastica. Mettetelo nel congelatore per circa 2–3 minuti in modo da poterlo facilmente modellare nella forma che più preferite. E il gioco è fatto!

Articolo correlato

I 5 Migliori Modi Per Fare Hashish

QUANT’È POTENTE UN JELLY HASH?

Quant’è Potente Un Jelly Hash?

Per sondare il terreno, vi consigliamo di utilizzare il rapporto standard 1:3 tra olio di hashish e Bubble Hash, poiché gli effetti finali possono essere sorprendentemente forti. A quanto pare, la “botta” arriva abbastanza velocemente, seguita da un calo di effetti lento e piacevole. Per ottenere un “high” fisico ancora più intenso, la maggior parte dei consumatori arriva con il tempo ad usare un rapporto di 1:7 o addirittura 1:9.

Regalandoci l’opportunità di ampliare i nostri orizzonti con un’esperienza ancora più profonda, il Jelly Hash è uno dei modi meno costosi ed efficienti per sfruttare al meglio i composti essenziali di questa pianta magica.

Zamnesia

Scritto da: Zamnesia
Zamnesia ha passato anni a perfezionare le sue linee di prodotti e la sua conoscenza di tutte le cose psichedeliche. Spinta dallo spirito di Zammi, Zamnesia si impegna a offrirti contenuti accurati, pratici e informativi.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Notizie Tutorial
Cerca nelle categorie
o
Cerca