Blog
Il Kratom viene rilevato da un test antidroga?
2 min

Il Kratom viene rilevato da un test antidroga?

2 min
Products Smartshop

Per coloro che devono affrontare un test antidroga mensile per mantenere il posto di lavoro, il Kratom offre un modo rilassante (e non tracciabile) per fare una pausa in un ozioso venerdì sera.

I moderni test antidroga sono migliorati, così come la lista delle droghe ricreative accessibili si è ampliata. In genere, queste sostanze esistono da centinaia di anni nel loro paese d'origine. Sembra che il Kratom abbia iniziato ad essere utilizzato come stimolante leggero tra gli agricoltori e operai thailandesi, che utilizzavano la propulsione mentale di questa droga per trovare divertimento in una vita altrimenti dura e implacabile.

Il Kratom viene generalmente venduto sotto forma di foglie di tè, polvere o capsule. E 'assunto per via orale ed ha un lieve effetto psicoattivo (può sia eccitare che rilassare, a seconda del dosaggio e dell'individuo). Un basso dosaggio eccita e concentra la mente, e spesso viene utilizzato per migliorare la concentrazione e contribuire a promuovere uno stato mentale positivo.

Un alto dosaggio induce una profonda sensazione di relax e tranquillità. I dosaggi sono determinati dalla varietà, in quanto la forza di ciascuna varietà varia notevolmente.

QUINDI VIENE RILEVATO DA UN TEST ANTIDROGA?

In breve, no. Il Kratom puro non verrà rilevato in un test antidroga standard. Un test NIDA5 (il test più comunemente usato) e anche il test delle urine a 10 strisce saranno entrambi negativi se avete assunto solo Kratom.

PERCHE' NON VIENE RILEVATO?

La pianta, Mmitragyna speciosa, non ha la stessa composizione chimica di una qualsiasi delle sostanze stupefacenti illegali che i test antidroga sono stati progettati per trovare. 

ESISTE LA POSSIBILITA' CHE VENGA RILEVATO DA UN TEST ANTIDROGA?

No. L'unica cosa che potrebbe definitivamente svelare l'uso di Kratom è un test su misura per trovare uno specifico residuo di mitraginina e del suo metabolita nelle urine ed è altamente improbabile trovarsi di fronte ad un tale tipo di test. 

PUO' CAPITARE UN FALSO POSITIVO?

Ancora una volta, no. Non è possibile che la mitraginina e gli altri alcaloidi presenti nel Kratom possano provocare un falso positivo. È molto più probabile che un falso positivo sia prodotto da un farmaco o integratore assunto prima del test, per questo è molto importante comunicare alla persona che esegue il test qualsiasi farmaco o integratore che si sta assumendo. Ibuprofene e pseudoefedrina sono esempi ben noti di farmaci che possono influenzare l'esito del test. È stato documentato che anche mangiare un bagel con semi di papavero possa dare in alcuni casi un risultato positivo per gli oppiacei.

Ciò dimostra la sensibilità di tali test, ma se il Kratom è l'unico farmaco che si è consumato, un falso positivo è incredibilmente improbabile. Un secondo test dimostrerebbe in maniera definitiva che non è stata assunta alcuna droga.

Così, la prossima volta che vi sentite controllati dalle mani restrittive del test mensile antidroga, invece di fantasticare su qualcosa che non potete prendere, pensate a rilassarvi con una bella tazza calda di tè al Kratom. L'effetto sarà tranquillo, rilassante e soprattutto, non rintracciabile.

 

         
  Guest Writer  

Redattore Ospite
Di tanto in tanto, abbiamo l'occasione di collaborare con redattori ospiti qui a Zamnesia. Si tratta di persone provenienti dagli ambienti più diversi, il che rende inestimabili la loro conoscenza ed esperienza.

 
 
      Scopri i nostri scrittori  

Read more about
Products Smartshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca