Blog
La Francia Distribuirà La Cannabis Gratuitamente Nel 2021
2 min

La Francia Distribuirà La Cannabis Gratuitamente Nel 2021

2 min
Legislation News

La relazione tra cannabis e governo francese è stata a lungo tesa. Con una storia di sanzioni e punizioni dure per coloro che la utilizzano, tutto questo sta per cambiare. L'introduzione di un nuovo test sperimentale gratuito della cannabis medica potrebbe mostrare un cambiamento epocale nell'atteggiamento della Francia. Scopri i dettagli.

Per un paese che ha un punto di vista rigoroso (spesso incrollabile) sull'impatto culturale negativo della cannabis, la Francia sembra cambiare i suoi modi. Il governo francese ha recentemente annunciato l'intenzione di avviare un esperimento sulla cannabis medica nel 2021, che potrebbe portare un potenziale beneficio a circa 3.000 pazienti in attesa di un cambiamento nella posizione della Francia sull'uso della cannabis medicinale.

Con molti che considerano le regole del governo francese arcaiche—con potenziali multe che possono arrivare fino a 3.750€ ed un anno di reclusione per l'uso personale della cannabis—questi recenti sviluppi sono stati certamente una grande sorpresa per molti. Tuttavia, perché è successo? Questo significa che la cannabis sarà gratuita per tutti? Per sempre? Beh, non esattamente.

La Storia Del Rapporto Della Francia Verso La Cannabis

La Storia del Rapporto della Francia Verso la Cannabis

Come abbiamo appena accennato, la Francia ha sicuramente una storia controversa per quanto riguarda loro atteggiamento nei confronti della cannabis. Allo stato attuale, in Francia sono legali solamente i prodotti a base di CBD, a condizione che rispettino il requisito legale di contenere meno dello 0,2% di THC. Qualsiasi cannabis acquistata per scopi ricreativi o medicinali è ancora vietata con leggi severe. Chi viene sorpreso in possesso di cannabis, viene punito a seconda della quantità in possesso e delle circostanze generali.

Articolo correlato

Cannabis Terapeutica Vs. Ricreativa: Quali Sono Le Differenze?

Anche se la multa salata di 3.750€ è ancora in vigore, nel 2018 il governo francese ha introdotto multe istantanee di 200€ che la polizia può emettere sul posto a chi viene sorpreso consumare cannabis. Tuttavia, ciò non significa che non verranno addebitate ulteriori accuse a chi deve pagare la multa.

Nonostante le leggi implementate in Francia, la cannabis è ancora ampiamente utilizzata in tutto il paese, con i francesi che sono noti come i principali consumatori di cannabis in Europa.

È Ora Di Cambiamento

Francia e la Cannabis: È Ora di Cambiamento

Poiché le opinioni e le regole sono molto più permissive in Europa e in altre parti del mondo, negli ultimi 10 anni si sono svolte ricerche e sperimentazioni cliniche monumentali sulla cannabis. Ciò ha portato ad alcune affascinanti scoperte e applicazioni nel mondo medico.

Tuttavia, la Francia sembra essere rimasta indietro rispetto al resto, poiché il suo atteggiamento eccessivamente conservatore nei confronti della cannabis ha offuscato e ostacolato qualsiasi potenziale progresso. A sua volta, ciò ha portato ad un richiamo della commissione parlamentare per cambiare la posizione sulla cannabis medica, affermando che la Francia è rimasta “indietro in modo allarmante” rispetto ad altri paesi europei.

Il Piano Del Comitato

Francia e la Cannabis: Il Piano del Comitato

A partire da ottobre 2020, il comitato è riuscito a convincere il governo francese ad avviare un esperimento sulla cannabis medica per tutto il 2021, con una prospettiva che durerà due anni. Le prime ricette gratuite verranno rilasciate a partire dal 21 marzo 2021. Anche se può sembrare un qualcosa di aperto a tutti dopo così tanti anni di leggi severe, l'intero processo è strettamente supervisionato dal Ministero della Salute francese, con molte linee guida che ne conseguono.

Comprendere I Dettagli

Francia e la Cannabis: Comprendere i Dettagli

Al momento della scrittura di questo blog, le regole ed i parametri che circondano il test sperimentale non sono stati ancora annunciati. Questi includono i tipi di prodotti a base di cannabis che verranno distribuiti, la loro potenza, il modo in cui devono essere somministrati e fattori come lo stoccaggio, l'importazione e la distribuzione della cannabis.

Sono state contattate numerose aziende per fart parte di questa sperimentazione, ma dovranno fornire i prodotti in modo gratuito. Sebbene ciò rappresenterà una grande visibilità per le aziende che cercano di essere in prima linea per la cannabis in Francia, questi prodotti saranno comunque soggetti a rigorosi standard normativi stabiliti dal governo francese—come le norme di buona fabbricazione (NBF) che sono state a lungo parte dell'Agenzia europea per i medicinali. La cannabis non è esente da questa pratica.

Oltre all’introduzione di nuove regole, i professionisti del settore medico e le farmacie che aderiranno alla sperimentazione dovranno sottoporsi ad un programma di formazione aggiuntivo. Durante la sperimentazione, la cannabis verrà prescritta solo come misura finale, nel caso non fosse possibile somministrare farmaci regolari.

Sebbene questi piani richiederanno un po' di assestamento prima della data di rilascio prevista per marzo 2021, il governo francese determinerà un budget complessivo nei prossimi mesi. Sebbene il programma sia ancora agli inizi, il futuro della cannabis in un paese un tempo estremamente conservatore sembra ogni giorno più promettente.

Zamnesia

Scritto da: Adam
Adam è uno scrittore a tempo pieno residente nelle campagne dell'Est dell'Inghilterra. È appassionato di sostanze psichedeliche, ma si interessa anche di salute, fitness e di argomenti più creativi come la musica dal vivo.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Legislation News
Cerca nelle categorie
o
Cerca