Blog
Cos’è Il Fungo Reishi
7 min

Cos’è Il Fungo Reishi

7 min
Prodotti Smartshop

Improvvisamente continui a sentire la gente parlare di tutti questi funghi con nomi strani ed effetti incredibili. Ti chiedi se siano psichedelici? Da dove vengono? Cosa fanno? Stai tranquillo, qui a Zamnesia abbiamo tutte le risposte. Oggi esaminiamo il fungo reishi e raccogliamo tutte le informazioni su questo antico fungo.

In Asia, il fungo reishi (Ganoderma lucidum) è utilizzato nella pratica olistica tradizionale da migliaia di anni. Ma, come per molti antichi saperi, ci è voluto tanto tempo perché diventassero conoscenza comune, almeno in Occidente.

Tuttavia, in questi giorni, l’interesse per il fungo reishi (e per i funghi più in generale) sta aumentando e non mostra segni di rallentamento. Inoltre, nonostante le diverse opinioni che circondano questi organismi, molte persone ora li prendono come parte di una dieta olistica e hanno piena fiducia nei loro benefici.

Di seguito, racconteremo un po' la storia del fungo reishi, ne esploreremo i vari tipi, esamineremo i composti che contiene e cosa possono fare questi composti nel nostro corpo. Poi esploreremo le diverse forme che il fungo reishi può assumere (grezzo od estratto) e come può essere ingerito, aiutandoti infine a scegliere il miglior fungo reishi per le tue esigenze!

Cos’È il Fungo Reishi (Ganoderma lucidum)?

Cos’È Fungo Reishi (Ganoderma lucidum)

Il fungo reishi, o “lingzhi” in cinese, è un fungo poliporo che appartiene al genere Ganoderma. È a forma di rene e si scurisce con la maturazione. Insolitamente, non ha le lamelle come la maggior parte dei funghi, ma rilascia le sue spore attraverso piccoli pori che si trovano sul lato inferiore del cappello.

In natura, il Ganoderma lucidum è un fungo raro. Cresce alla base delle latifoglie e predilige in particolare l’acero. Qui si trova solo su due o tre alberi su 10.000. Pertanto, il fungo reishi prodotto per scopi commerciali tende ad essere coltivato su tronchi, segatura o trucioli di legno.

Lingzhi si traduce in approssimativamente come “il fungo dell'immortalità”. Documenti sull’uso del lingzhi nella pratica olistica cinese risalgono ad almeno 2.000 anni fa. Non si sa esattamente a quale fungo lingzhi si riferiscano, poiché ce ne sono tra 7 e 10 che avrebbero potuto essere usati in modo intercambiabile. Si pensa che il comune ceppo rosso sia il più probabile, anche se potrebbe essere qualsiasi altro.

Che Aspetto Ha il Fungo Reishi?

Che Aspetto Ha Fungo Reishi

Esistono diversi ceppi di fungo reishi. Il più comune è il rosso, ma esistono anche varietà gialle, viola e nere. Sebbene ciascuno di questi ceppi sia simile agli altri, ci sono alcune differenze rilevanti, come le concentrazioni di certi fitochimici, in particolare i triterpeni, che si ritiene siano responsabili dei potenziali benefici del reishi.

Che Sapore Ha il Fungo Reishi?

Freschi o secchi, i funghi reishi hanno un sapore amaro e vengono quindi tradizionalmente preparati in un tè. Oggi è anche possibile procurarsi il reishi in forma di capsule o tintura. La varietà rossa tende ad essere la più amara.

Dove Crescono i Funghi Reishi?

Dove Crescono Funghi Reishi

Come detto prima, il fungo reishi ama crescere alla base degli alberi decidui. Inoltre, ama particolarmente gli alberi morti o morenti.

È interessante notare che il luogo dove cresce può alterare drasticamente la sua forma. Quelli che crescono in natura tendono a sviluppare cappelli grandi a forma di ventaglio con piccoli steli. Quelli coltivati su scala commerciale in segatura o trucioli di legno possono crescere a forma di corna di cervo. Praticamente non si sviluppa nessun cappello ed i funghi sono poco più che un gruppo di steli.

Il Reishi È un Adattogeno?

La risposta a questa domanda dipende dal tuo interlocutore. Secondo gli organismi medici dell’UE, non esiste un adattogeno, nel qual caso il fungo reishi non può essere adattogeno. Tuttavia, chi supporta l’idea dei composti adattogeni afferma che il fungo reishi sembri avere proprietà rilevanti.

Consigliamo di compiere le proprie ricerche sugli adattogeni per farsi un’opinione personale su questo argomento controverso.

Come Si Colloca il Reishi Rispetto ad Altri Funghi Adattogeni?

Come Si Colloca Reishi Rispetto ad Altri Funghi Adattogeni

Il Reishi potrebbe essere solo uno di una miriade di funghi adattogeni. Anche gli altri sono ben noti: chaga, Cordyceps, “coda di tacchino” e “criniera di leone”. Ognuno ha un contenuto leggermente diverso e quindi svolge una funzione leggermente diversa. I tuoi bisogni specifici determinano quale fungo potrebbe essere più adatto a te.

Articolo correlato

Cos'è Il Fungo Chaga?

Quali Sono le Diverse Forme del Reishi?

Il Reishi può essere acquistato in una varietà di forme. Sebbene gli effetti non sembrino cambiare in base alla forma con cui viene assunto, la dose gioca un ruolo significativo nel risultato. Inoltre, alcune forme possono essere più comode di altre o più tradizionali.

Se devi decidere quale forma è la migliore per te, la scelta dipenderà principalmente da questa distinzione. Vuoi un metodo tradizionale che richieda un po’ di tempo per la preparazione o vuoi una capsula da ingoiare senza pensarci?

Fungo Fresco

Reishi Fungo Fresco

Questa è la forma più grezza del reishi. È insolito, anche nella pratica tradizionale, consumare il reishi grezzo, sia fresco che essiccato. Tuttavia, acquistarlo in questa forma offre delle possibilità, poiché puoi trasformarlo in qualcos’altro sfruttandone la flessibilità per scoprire il tuo metodo preferito.

Reishi Tè

Secondo la tradizione, il reishi veniva schiacciato e quindi immerso in acqua calda per circa due ore. A volte era poi cotto a fuoco lento per creare un concentrato. Oggi, il modo più semplice per assumere il tè di funghi reishi è acquistare una polvere già pronta che può essere aggiunta all’acqua e bevuta immediatamente.

Detto questo, potresti anche scegliere di comprare il fungo grezzo e realizzare l’intero procedimento.

Polvere

Reishi Polvere

La polvere di funghi Reishi è una forma molto comune. Si presenta come funghi secchi macinati o come estratto. Poiché alcuni dei composti del reishi si sciolgono meglio in acqua ed altri in diversi tipi di solventi, il reishi richiede un’estrazione in due parti. I polisaccaridi vengono sciolti in acqua ed i triterpeni in alcol. Queste due estrazioni vengono poi combinate per realizzare il prodotto finale.

Questi prodotti possono poi essere trasformati in tè od assunti come capsule.

Tintura

Reishi Tintura

La tintura di Reishi è essenzialmente un estratto liquido. Viene utilizzato lo stesso processo della produzione di una polvere, ma invece di restare disidratato come polvere, il prodotto viene sospeso in una soluzione.

L’assunzione di reishi tramite tinture de funghi è un metodo di ingestione molto facile. La tintura può essere aggiunta a cibo e bevande, o somministrata direttamente sotto la lingua.

Effetti Attesi e Collaterali del Fungo Reishi

Si sostiene che il Reishi abbia un numero sorprendente di effetti potenzialmente benefici. I diversi composti presenti nei funghi reishi possono influenzare vari processi nel nostro corpo. Come accennato in precedenza, alcuni tipi di estratti possono avere concentrazioni più elevate di certi composti. Questo significa che si indirizzano specificamente ai processi fisiologici correlati a tali sostanze chimiche.

Quali Sono i Benefici del Fungo Reishi?

Quali Sono Benefici Fungo Reishi

I funghi Reishi sono ricchi di sostanze che interagiscono con il nostro corpo. Questo può portare ad una serie di benefici. Esaminiamo questi composti attivi.

  • Triterpeni

I triterpeni presenti nei funghi reishi agiscono come ormoni steroidei nel corpo.

I triterpeni, a seconda della loro forma, possono agire sul cervello[1] in molti modi diversi. Si ritiene che alcuni stimolino la produzione di melanina aumentando lo sviluppo dei dendriti. In circostanze diverse, i triterpeni possono persino aiutare ad accelerare il processo di guarigione del corpo[2] attraverso una maggiore migrazione cellulare ed altri fattori.

In generale, i triterpeni sono considerati i precursori naturali degli steroidi. Ciò significa che i triterpeni possono svolgere un ruolo nel mantenere l’omeostasi e nel bilanciare le funzioni fisiologiche.

È importante notare che diversi triterpeni svolgono funzioni diverse. Per questo motivo, il ruolo esatto che svolgono i triterpeni del fungo reishi non può essere perfettamente definito solo grazie ad una conoscenza generale dei benefici dei triterpeni nel loro insieme.

  • Polisaccaridi

I polisaccaridi sono una catena di dieci o più carboidrati. Nei funghi, i polisaccaridi tendono a trovarsi nella chitina o nelle pareti cellulari. Sia negli animali che nelle piante, i polisaccaridi vengono utilizzati per la conservazione dell’energia e per la struttura.

I polisaccaridi sono una parte essenziale[3] della dieta umana e possiamo ricavarli da molti tipi di alimenti. A seconda della loro provenienza, immagazzinano energia o, nel caso di quelli derivati dalle pareti cellulari, sono componenti importanti della fibra alimentare.

In conseguenza del ruolo svolto dai diversi tipi di polisaccaridi, l’alimentazione da una vasta gamma di cibi differenti offre le migliori possibilità di ottenere una dieta equilibrata ed olistica.

Il Fungo Reishi Ha Effetti Collaterali?

I funghi Reishi non sembrano avere molti effetti collaterali, ma esistono alcuni resoconti che riportano come l’uso prolungato del reishi possa causare:

  • Mal di stomaco
  • Sanguinamento nasale
  • Bocca asciutta
  • Vertigini

A seconda della fonte di informazione, gli effetti collaterali riportati con il reishi variano da lievi ad inesistenti. Pertanto, possiamo presumere che sia improbabile che risultino gravi. Vale comunque la pena avvicinarsi al reishi con un po’ di cautela ed ascoltare sempre il proprio corpo, che ne sa sempre più di noi!

I Funghi Reishi Sono Psichedelici?

Funghi Reishi Sono Psichedelici

No. Sebbene alcune persone possano chiamarli “magici”, non ci sono composti psicoattivi nei funghi reishi.

I Funghi Reishi Sono Sicuri?

Da quello che sappiamo, sembra che i funghi reishi siano sicuri. Essendo utilizzati da migliaia di anni per scopi olistici, è probabile che qualsiasi reazione avversa sarebbe oggi nota. Allo stato attuale, la maggior parte delle segnalazioni risulta estremamente positiva.

I Funghi Reishi Sono Legali?

Sì. I funghi Reishi non contengono composti psicoattivi e quindi non hanno composti illegali. Per quanto ne sappiamo, sono legali ovunque.

Come Assumere il Reishi

Come Assumere Reishi

Il modo migliore per assumere il reishi dipende davvero da te. Se ti piacciono gli integratori veloci e senza fatica, prendi in considerazione una capsula o una tintura. In questo modo, il fungo potrà essere rapidamente ingerito e dimenticato.

Tuttavia, un piccolo rituale spesso aggiunge degli ulteriori benefici, quindi, se hai tempo, vale la pena considerarlo. Perché non preparare un tè od anche una zuppa? Il tè può essere preparato con il fungo reishi grezzo o con l’estratto di fungo. La zuppa è spesso preparata con il fungo grezzo, anche se potresti aggiungere dell’estratto ad un altro tipo di zuppa.

Quanto Fungo Reishi Dovresti Prendere?

Questo dipende dalla forma che stai per assumere. Se si consuma il fungo grezzo, tra 25 e 100 grammi si trovano le dosi più comuni. Con gli estratti, la dose tende ad essere circa 10 volte inferiore, quindi 2,5–10 grammi.

Ma assicurati di controllare il tuo particolare estratto di fungo reishi. Questo dosaggio vale per gli estratti a spettro completo, quelli che includono tutti i composti del fungo in diversa proporzione. Alcuni produttori possono però estrarre solo i triterpeni od i polisaccaridi, nel qual caso una dose comparabile potrebbe essere molto più bassa.

Quando È il Momento Migliore per Prendere il Fungo Reishi?

Non esiste una risposta definitiva a questa domanda. Dal momento che molti lo trovano rilassante, prendere il fungo reishi prima di andare a letto è una buona idea, poiché può indurre un senso di riposo. La cosa più importante è prenderlo regolarmente. Quindi, anche se il tempo è tiranno, scegli un momento e cerca di rispettarlo, poiché questo rende molto più facile la formazione di un'abitudine.

Quanto Tempo Serve Prima che il Fungo Reishi Inizi a Funzionare?

Ti chiedi perché è importante trasformarlo in un’abitudine? I benefici del reishi non si faranno sentire subito. Di solito iniziano a prendere piede dopo circa 10–14 giorni. Dopo un mese di utilizzo continuo viene il momento in cui sono più evidenti. Quindi è davvero importante inserire il reishi nelle tue abitudini quotidiane se vuoi godere appieno dei benefici.

Come Conservare il Reishi

Come Conservare Reishi

Il Reishi dovrebbe essere conservato in un luogo fresco ed asciutto in tutte le forme tranne che quella fresca. I funghi reishi freschi devono essere conservati in frigorifero ed utilizzati rapidamente. Le altre forme, come gli estratti e le polveri essiccate, dovrebbero essere abbastanza facili da conservare.

Il Reishi Può Andare a Male?

Il reishi fresco può andare a male rapidamente, quindi è importante conservarlo in modo corretto. Le altre forme dovrebbero durare per un tempo indefinito se conservate correttamente.

Funghi Reishi: Valgono la Pena?

Funghi Reishi: Valgono la Pena?

In breve, sì. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche per scoprire davvero cosa può fare il reishi, ciò che sappiamo finora sembra promettente. I diversi ed intriganti composti contenuti nel fungo reishi possono offrire una serie unica di effetti sul nostro corpo. Inoltre, con effetti collaterali minimi o nulli, c’è poco da perdere provandolo.

I funghi in generale hanno avuto una brutta reputazione nel mondo occidentale da molto tempo, ma le cose oggi sembrano cambiare. Col passare del tempo stiamo recuperando una conoscenza antica e l’amore per questi funghi così diversi ed affascinanti.

Sebbene possano essere un argomento controverso in questo momento, per gran parte della storia umana tutti i tipi di funghi sono stati al centro delle diverse culture. Nel caso del reishi, le culture asiatiche lo utilizzano da migliaia di anni in modo del tutto affidabile.

Zamnesia

Scritto da: Zamnesia
Zamnesia ha passato anni a perfezionare le sue linee di prodotti e la sua conoscenza di tutte le cose psichedeliche. Spinta dallo spirito di Zammi, Zamnesia si impegna a offrirti contenuti accurati, pratici e informativi.

Scopri i nostri scrittori
Dichiarazione Di Non Responsabilità:
Non stiamo facendo affermazioni mediche. Questo articolo è stato scritto solamente per scopi informativi ed è basato su ricerche pubblicate da fonti esterne.

Fonti Esterne:
  1. Triterpenes - an overview | ScienceDirect Topics - https://www.sciencedirect.com
  2. Triterpenes with healing activity: A systematic review - PubMed - https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov
  3. Role of polysaccharides in food, digestion, and health - PubMed - https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov

Read more about
Prodotti Smartshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca