Blog
Come E Quando Concimare Per Via Fogliare La Cannabis
6 min

Come E Quando Concimare Per Via Fogliare La Cannabis

6 min
Growing Seedshop

Quando si tratta di concimare le piante di Cannabis, il metodo più usato è quello di apportare fertilizzanti attraverso l'irrigazione, a livello radicale. Tuttavia, la concimazione fogliare ...

Il metodo più convenzionale per apportare nutrienti alla cannabis è innaffiando le radici. Tuttavia, potrebbe risultarvi interessante sapere che esiste un altro metodo per concimare le piante che prevede la nebulizzazione di fertilizzanti sulle foglie sotto forma di leggera nebbiolina.

La concimazione fogliare, o irrorazione fogliare, non è solo un modo efficace per somministrare sostanze nutritive quando bisogna intervenire tempestivamente. È anche il miglior metodo per trattare le malattie e le infestazioni dei parassiti (trattamenti per via fogliare). Diamo un’occhiata a cos’è la concimazione fogliare, insieme ai suoi benefici e a come farlo correttamente.

Che Cos’È La Concimazione Fogliare?

Che Cos’è La Concimazione Fogliare?

Quando si concima per via fogliare, invece di annaffiare le piante come di consueto, si spruzza acqua ricca di nutrienti sulle foglie delle piante, generalmente con un piccolo spruzzino. Questo metodo è praticabile grazie alla capacità delle piante di assorbire acqua attraverso delle piccole aperture (stomi) presenti sulle loro foglie.

Ma sappiate che la concimazione fogliare non dev’essere intesa come un sostituto della normale irrigazione delle radici. Si tratta di un metodo che tiene conto delle circostanze specifiche di ogni singolo caso e la sua efficacia dipende dal tipo di nutrienti che si spruzzano e da come/quando viene applicato. Una delle principali considerazioni, ad esempio, è che alcune soluzioni non riescono a rimanere attaccate alle foglie il tempo sufficiente per essere assorbite, riducendo di conseguenza l’efficacia della concimazione.

La concimazione fogliare potrebbe non essere il vostro metodo preferito per somministrare fertilizzanti, ma dovete comunque sapere che può essere estremamente utile al momento di trattare una carenza nutrizionale. Allo stesso modo, la concimazione fogliare può risultare utile anche quando ci sono problemi con il substrato o il sistema radicale. Gli spray fogliari vengono comunemente usati anche per trattare le piante con insetticidi o fungicidi naturali.

Articolo correlato

Analisi Sulle Carenze Di Micro E Macronutrienti

I Benefici Della Concimazione Fogliare

I Benefici Della Concimazione Fogliare

Prima di approfondire i benefici della concimazione fogliare, dovete comprendere l'importanza di mantenere la salute del suolo e dell’apparato radicale, un passaggio che non può essere sostituito con una concimazione fogliare regolare. Detto questo, la concimazione fogliare presenta una serie di vantaggi:

Plus Veloce Ed Efficace

Quando si concima per via fogliare, si forniscono direttamente le sostanze nutritive che saranno immediatamente disponibili per le piante. È un metodo rapido per nutrire le piante che soffrono di fame ed è l’ideale se dovete agire in fretta quando le piante sono malate. Inoltre, quasi tutte le sostanze nutritive (95%) vengono assorbite dalla pianta dopo una concimazione fogliare.

Plus Fornisce Micronutrienti

È relativamente comune che le piante di cannabis si ammalino per carenze di calcio, ferro, zinco, manganese ed altri micronutrienti. Uno spray fogliare a base di calcio, magnesio, ecc. è, nella maggior parte dei casi, il rimedio più efficace per aumentare rapidamente i livelli di micronutrienti affinché le piante possano continuare a crescere correttamente.

Plus Può Aiutare Contro Malattie, Parassiti E Stress

Se le vostre piante sono colpite da infestazioni di parassiti o soffrono di muffa o altri agenti patogeni comuni, gli spray fogliari sono di solito il modo migliore per intervenire con la massima prontezza. Inoltre, è abbastanza facile da applicare: Tutto ciò che serve per intervenire tempestivamente e per prevenire le minacce è un semplice spruzzino a mano.

Articolo correlato

Insetti & Parassiti Fastidiosi

Plus Nessun Accumulo Di Nutrienti Nel Suolo

Fornire sostanze nutritive direttamente alle piante tramite le foglie implica che nel substrato non si verificheranno mai accumuli di sostanze nutritive. Nonostante sia un ottimo tampone, il suolo può accumulare con il tempo molti minerali, compromettendo la capacità delle piante di assorbire sostanze nutritive attraverso le radici. Inoltre, in alcuni casi si potrebbe voler nutrire una pianta, ma senza annaffiarla per evitare gli eccessi d’acqua. Anche in questo caso, la concimazione fogliare si rivela molto utile.

Cosa Usare Come Spray Fogliare

Ci sono vari tipi di ricette per preparare uno spray da applicare alla cannabis. Lo scopo di queste miscele spray è fornire alle piante le sostanze nutritive essenziali, scoraggiare i parassiti e sbarazzarsi delle muffe e dei funghi. La cosa positiva è che molte di queste ricette fanno uso di ingredienti naturali. Sono atossici e sicuri da usare. Inoltre, la maggior parte degli ingredienti da usare in uno spray fogliare sono facili da ottenere ed economici. Diamo un’occhiata ad alcuni di questi prodotti:

Olio Di Neem

Olio Di Neem - spray da applicare alla cannabis

L’olio di neem è una soluzione naturale ampiamente collaudata che previene molti dei più comuni parassiti della cannabis. È uno degli elementi essenziali che ogni coltivatore dovrebbe avere sempre a portata di mano. L’olio di neem è efficace nel tenere lontani dalle piante afidi, tripidi, ragnetti rossi e mosche bianche. Aiuta anche contro l’oidio ed altre malattie delle piante. Anche se meno adatto quando si ha bisogna di “eliminare” un’infestazione ormai diffusa (in questi casi è meglio usare il sapone potassico), l’olio di neem spruzzato sulle piante come misura preventiva ogni 1–2 settimane ridurrà notevolmente il rischio di parassiti.

A seconda del vostro prodotto a base di olio di neem (leggete sempre le istruzioni), dovrete usarne solo una piccola quantità per il vostro spray fogliare. Alcuni oli di neem venduti in commercio contengono già un emulsionante, per cui potete semplicemente mescolarli in acqua (di solito con un rapporto 1:10).

Sapone Potassico

Sapone Potassico - spray da applicare alla cannabis

L’efficacia dell’olio di neem nella prevenzione è la stessa che mostra il sapone potassico nell’eliminare i parassiti della cannabis. Non per altro, risulta molto utile in combinazione con l’olio di neem. Trattate le vostre piante con sapone potassico prima di uccidere “a contatto” i parassiti ed il giorno successivo ripetete il trattamento con l’olio di neem per tenerli a bada! Il sapone potassico è naturale, non tossico e difficilmente crea danni alle piante di cannabis. Normalmente, per realizzare uno spray fogliare di sapone potassico si mescola l'1–2% di sapone in acqua.

Succo Di Aloe Vera

Succo Di Aloe Vera - spray da applicare alla cannabis

Il succo di aloe vera è un ottimo rimedio vegetale multiuso che, se usato per concimare per via fogliare, gioverà notevolmente alla vostra cannabis. Fornisce alle piante micronutrienti come magnesio, calcio, zinco e manganese ed è ricco di altri composti benefici come aminoacidi ed enzimi. Applicate il succo di aloe vera al primo segno di carenza.

Allo stesso modo, il succo di aloe vera aiuta a proteggere dalle malattie e dallo stress ambientale. Contiene numerosi composti con effetti protettivi, come l’acemannano, un polisaccaride con effetti antivirali, antibatterici ed antimicotici. Tra gli altri composti troviamo anche le saponine, che aiutano a proteggere da microrganismi, funghi, muffe ed altri tipi di insetti.

Per fare uno spray fogliare usando l’aloe vera, mescolate due cucchiaini di gel di aloe fresca in 4,5 litri d’acqua. Agitate bene e somministrate subito usando uno spruzzino nebulizzatore.

Altri Ingredienti Naturali (Latte, Pepe Di Cayenna, Cannella)

Altri Ingredienti Naturali (Latte, Pepe Di Cayenna, Cannella) - spray da applicare alla cannabis

Su internet potete trovare diversi forum sulla coltivazione che propongono molte altre ricette di spray fogliari da fare con ingredienti naturali. Ad esempio, spruzzare solo latte sembra aiuti a combattere funghi ed oidio. Uno spray a base di pepe di cayenna è un efficace deterrente per gli insetti, mentre l’olio di cannella è un altro ingrediente naturale con proprietà antimicotiche.

Prima di somministrare uno di questi spray fogliari, assicuratevi di leggere in quali proporzioni devono essere applicati. Quasi tutti questi spray sono sicuri da usare, ma è sempre meglio provarli prima su poche foglie. Se il giorno successivo non notate alcun danno (variazioni di colore, ecc.), dovrebbe essere sicuro da usare su tutta la pianta.

Come E Quando Concimare Per Via Fogliare Le Piante Di Cannabis

Come E Quando Concimare Per Via Fogliare Le Piante Di Cannabis

Se eseguita correttamente, la concimazione fogliare è abbastanza affidabile. Tuttavia, ci sono alcune cose che dovreste tenere a mente quando trattate le vostre piante per via fogliare:

  • Non Sovraconcimare

Quando concimate per via fogliare le vostre piante, usate circa il 25% della quantità di fertilizzante che usereste per una normale concimazione radicale e nebulizzate una volta al giorno. Se necessario, potete aumentare la miscela fogliare fino al 50%, o più, ma assicuratevi di tenere d’occhio le piante e fate attenzione a non eccedere con i fertilizzanti. Tenete presente che dovrete comunque continuare con il normale programma di concimazione per via radicale.

  • Non Spruzzare sulle Cime

Se possibile, evitate di applicare prodotti per via fogliare quando le piante sono in fioritura. Le ragioni sono principalmente due: Qualunque prodotto stiate usando per via fogliare (ad esempio l’olio di neem) probabilmente non sarà dannoso, ma darà comunque alle cime un sapore terribile. Inoltre, le cime trattate con spray possono sviluppare anche muffe. Quindi, potete nebulizzare le foglie durante tutta la fase vegetativa, mentre nella fase di fioritura, se proprio non potete farne a meno, cercate di evitare le cime il più possibile.

  • Nebulizzare il Mattino o la Sera

Non nebulizzate mai in pieno giorno quando fa più caldo e c’è il sole. La luce solare e il caldo possono ridurre l’efficacia degli spray fogliari. Inoltre, le gocce d’acqua sulle foglie tendono ad avere un effetto lente d'ingrandimento che può bruciare le piante. Il momento migliore per spruzzare è la mattina presto prima dell’accensione delle luci o la sera prima dello spegnimento delle luci. Non fatelo mai quando fa molto caldo o molto freddo. Gli stomi delle piante si chiudono quando fa caldo, per cui la nebulizzazione di prodotti sarà molto meno efficace.

  • Procuratevi l’Attrezzatura Giusta

Per l’applicazione di prodotti per via fogliare, usate un piccolo spray a mano che abbia l’opzione di nebulizzare l’acqua con un getto a nebbia sottile. Se avete più piante, un nebulizzatore a pressione manuale vi semplificherà ulteriormente il lavoro!

  • Non Dimenticate la Superficie Inferiore delle Foglie

Durante la nebulizzazione, assicuratevi di spruzzare anche sulla pagina inferiore delle foglie, dove si trova la maggior parte degli stomi delle piante e dove gli insetti amano nascondersi.

  • Ripetete se Necessario

Se avete un’infestazione da parassiti, potrebbe essere necessario ripetere il trattamento. Ad esempio, se state usando sapone potassico, trattate le piante un paio di volte a distanza di 2–3 giorni, fino a quando l’infestazione non sarà controllata.

Georg

Scritto da: Georg
Stabilitosi in Spagna, Georg dedica gran parte delle sue giornate non solo al suo computer, ma anche al suo giardino. Mosso da una grande passione per la coltivazione della Cannabis e per la ricerca di sostanze psichedeliche, Georg è un vero esperto del mondo psicoattivo.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Growing Seedshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca