Blog
Vaporshop
3 min

Come Riempire E Preparare Un Vaporizzatore Di Cannabis Per Risultati Migliori

3 min
Products Vaporshop

La vaporizzazione è un modo comodo e semplice per godersi la cannabis. Tuttavia, anche se è semplice da fare, ci sono sicuramente alcuni suggerimenti e trucchi per garantire che ogni tuo tiro sia il miglior tiro possibile.

Probabilmente avrai sentito parlare molto dei vaporizzatori oppure sei sempre stato curioso di sapere come funzionano. In entrambi i casi, un vaporizzatore è un modo pratico per goderti la tua cannabis senza alcuni degli svantaggi che si presentano quando fumi una canna o un bong.

I Vantaggi Dell'utilizzo Di Un Vaporizzatore

I vantaggi principali della vaporizzazione sono: tiri più morbidi, tiri più puliti ed il risparmio di denaro a lungo termine. Suonano bene, vero?

Questo perché un vaporizzatore riscalda la tua cannabis ad una temperatura inferiore rispetto ad una fiamma ed alcuni modelli ti consentono persino di personalizzare la temperatura con incrementi di un grado. Dato che un vaporizzatore funziona utilizzando il riscaldamento per convezione o conduzione, l'erba non viene bruciata. Ciò ferma il rilascio di tossine spiacevoli, aumentando la potenza del tuo vapore.

Articolo correlato

Perché Vaporizzare: La Top 5 Dei Benefici Del Vapore

Un altro vantaggio della vaporizzazione è l'efficienza. Quando accendi una canna o un braciere, le temperature roventi della fiamma riducono la quantità di cannabinoidi disponibili. Al contrario, la vaporizzazione ha un utilizzo del prodotto decisamente migliore, facendo in modo che una quantità maggiore di cannabinoidi raggiunga gli alveoli dei polmoni. Inoltre, la mancanza di combustione associata alla vaporizzazione produce meno sottoprodotti tossici.

Detto questo, per sfruttare al massimo questa purezza e potenza ed ottenere l’esperienza migliore è importante sapere come preparare e riempire un vaporizzatore.

Portable Vaporizersvedi VAPORIZZATORI PORTATILI

Come Preparare Un Vaporizzatore

Quando utilizzi per la prima volta un nuovo vaporizzatore, è importante che ti assicuri che non ci siano oli o sostanze chimiche sul dispositivo.

Per esserne sicuro, esegui un ciclo di rodaggio al tuo vaporizzatore. Dovrai lasciare funzionare il dispositivo per 2–3 cicli completi di riscaldamento senza inserire nulla nella camera dell’erba. Questo eliminerà eventuali residui, nonché eventuali odori o sapori strani che potrebbero compromettere seriamente il tuo piacere di vaporizzazione.

Alcuni credono che valga la pena effettuare questa procedura ogni volta che utilizzi il vaporizzatore per migliorare la qualità del vapore.

Prima Di Vaporizzare

Prima Di Vaporizzare

Una volta che il tuo vaporizzatore è pulito e pronto all'uso, ti consigliamo di assicurarti che sia completamente carico (se è portatile) o collegato ad una fonte affidabile.

Il prossimo passo è assicurarti di aver preparato la tua cannabis.

Se stai utilizzando un vaporizzatore per erbe secche, dovresti mirare ad una macinatura medio-fine. Metti l’erba nella camera o cartuccia per erbe ed inseriscila all’interno del vaporizzatore. Dovrai riempirlo bene, ma non troppo compatto—l’aria deve riuscire a passare.

Se stai usando wax, concentrati o olio, carica una piccola quantità sull'estremità dello strumento dab ed applicala delicatamente sulla parte superiore della bobina.

Accendi il vaporizzatore e seleziona la temperatura desiderata.

Durante La Vaporizzazione

Durante La Vaporizzazione

A seconda del tuo vaporizzatore, ci vorranno circa tra i 30 secondi ed un minuto per arrivare a temperatura. Aspetta che sia pronto prima di fare il tuo primo tiro.

Per prima cosa prepara il vaporizzatore facendo un paio di tiri delicati. Questi tiri fungono da catalizzatore per la tua sessione di vaporizzazione ed assicureranno che il processo di evaporazione venga avviato in modo corretto. L’ideale è fare tiri di 2 o 3 secondi. Quindi, fai un tiro più lungo fino a quando senti che i tuoi polmoni sono comodamente pieni (circa cinque secondi) e poi espira.

Per migliorare la tua esperienza di vaporizzazione, potresti praticare alcune delle tue tecniche di respirazione. Un'inalazione lenta e costante migliorerà la qualità del tuo tiro mentre utilizzi la più piccola quantità di cannabis, quindi a lungo termine ti farà anche risparmiare denaro. Il miglior rapporto prezzo-esperienza è quello di fare tiri brevi di circa 5 secondi, ma con inalazioni lente.

Articolo correlato

Come Ottimizzare Il Vapore E Gli Aromi Emessi Dal Vaporizzatore

Tieni presente che il tuo vaporizzatore potrebbe spegnersi dopo un certo periodo di utilizzo, poiché vengono generalmente progettati per essere utilizzati in una sessione, piuttosto che a tempo indeterminato. Non preoccuparti, puoi riscaldarlo dopo la prima sessione e la ricarica è generalmente molto semplice. Alcuni dispositivi si possono utilizzare anche durante la ricarica, così non rimarrai mai senza.

Inoltre, poiché la vaporizzazione attiva i cannabinoidi nella cannabis ma non li brucia, la tua cima sarà ancora utilizzabile dopo averla vaporizzata. Anche se non sarà altrettanto potente, potrai comunque trasformarla in cannaburro o in altri edibili ed estratti. Questa è nota come AVB o “already vaped bud” (NdT. cima già vaporizzata).

Dopo La Vaporizzazione

Dopo La Vaporizzazione

Dopo aver gustato la tua sessione di vaporizzazione, è importante pulire e disinfettare il tuo dispositivo. Ciò garantirà il buon funzionamento del tuo vaporizzatore e migliorerà l'esperienza complessiva.

Disinfettare il tuo vaporizzatore è un passaggio essenziale, che si tratti della tua prima o millesima sessione. Ciò comporta la pulizia delle svariate parti del tuo dispositivo per assicurarsi di non inalare residui spiacevoli.

Inizia pulendo la condotta dove passa il vapore con uno scovolino o un batuffolo di cotone. Questa condotta si estende per la lunghezza del tuo vaporizzatore ed è quella che ovviamente porta le nuvole di vapore dalla camera alla tua bocca.

Dopo, pulisci il bocchino, soprattutto se l’hai condiviso con i tuoi amici. Il modo migliore per farlo è rimuoverlo ed immergerlo nell’alcol prima di sciacquarlo ed asciugarlo. Anche altre parti rimovibili del tuo vaporizzatore si possono pulire in questo modo.

Infine, se stai usando un vaporizzatore desktop, rimuovi e sostituisci il sacchetto quando diventa appiccicoso per via della resina o mostra uno scolorimento.

Trovare Il Vaporizzatore Perfetto

Una cosa importante da notare sulle nuvole di vapore di un vaporizzatore di cannabis è che non saranno dense e si dissiperanno rapidamente. Quindi, non aspettarti di ottenere nuvole enormi e dense come quelle delle sigarette elettroniche.

Tuttavia, l'ultimo passo per assicurarti di avere la migliore esperienza di vaporizzatore di cannabis è di utilizzare un vaporizzatore di qualità che si adatti alle tue preferenze. Ciò significa considerare le opzioni portatili rispetto a quelle desktop, erbe secche rispetto ai concentrati ed altro ancora. Fortunatamente, per facilitare la decisione, abbiamo preparato una guida utile per scegliere il tuo vaporizzatore ideale.

Articolo correlato

Scegli Il Vaporizzatore Che Fa Per Te

Siamo fiduciosi che sarai in grado di trovare il vaporizzatore adatto al tuo stile di vita per goderti la tua cannabis. Quindi, coraggio e divertiti.

Zamnesia

Written by: CJ
CJ vive a Londra ed è amante delle parole e della scrittura. Ama scrivere sull'espansione della coscienza e sugli allucinogeni. Amante delle poesie e con una gran voglia di viaggiare, CJ non si riconosce nel sistema binario di genere.

Find out about our writers

Read more about
Products Vaporshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca