Blog
Riconoscere L’Hashish di Alta Qualità
4 min

Come Riconoscere L’Hashish Di Alta Qualità

4 min
How To News

Come fai a sapere se il tuo hashish è di ottima qualità? E qual è la differenza tra l’hashish buono e quello cattivo? Daremo una risposta a tutte queste domande e molto altro. Con la nostra guida, diventerai un professionista dell’hashish in men che non si dica.

Strofinato a mano, setacciato a secco o bubble? Da dove inizi quando cerchi hashish di alta qualità? Può diventare un processo complicato e disorientante per chi è malinformato, tuttavia questa guida analizzerà i diversi tipi e quali segni (ed odori) bisogna cercare quando si vuole acquistare un nuovo lotto.

Che Cos’È Esattamente L’Hashish?

Che Cos’è Esattamente L’hashish?

Prima di discutere dei diversi tipi disponibili, andremo ad illustrare che cos’è l’hashish. L'hashish (o fumo, hash) viene creato utilizzando le ghiandole di resina essiccate prelevate dai fiori delle piante di cannabis femmine. Queste ghiandole di resina sono conosciute come “tricomi”. Attraverso la raccolta a mano, mediante macchinari o immergendo la cannabis nell’acqua ghiacciata, questi tricomi vengono rimossi per formare una massa di resina. In qualsiasi modo viene raccolta, questa resina può essere pressata in un blocco, medaglione o sfera—non solo per essere fumata o vaporizzata, ma anche per essere utilizzata in cucina.

Articolo correlato

I 5 Migliori Modi Per Fare Hashish

L'odore Dell’Hashish

L'Odore Dell’Hashish

Quindi, come possiamo trovare l’hashish di qualità? Il primo e più comune indicatore di qualità è l'odore. Ora, non tutti i negozi ti permetteranno di schiacciare il tuo naso su ogni blocco di hashish per dagli una lunga e buona annusata (e per una buona ragione!). Tuttavia, l'odore sarà l'indicatore più chiaro per quanto riguarda la qualità. L'hashish di alta qualità avrà un odore fragrante ed aromatico, mentre l'hash di bassa qualità può avere un aroma distinto di muffa o stantio. Inoltre, è necessario evitare l'hashish che emana un forte odore di plastica, poiché questo è un chiaro segno di contaminazione o agenti di taglio potenzialmente dannosi.

Diversi Tipi Di Produzione Di Hashish

L'odore non è l'unico modo per determinare la qualità del tuo hashish. Poiché esistono diversi metodi di produzione, questi possono esercitare un effetto sulla sua forma, colore e texture, ed ogni metodo possiede le sue caratteristiche distintive.

Hashish Strofinato A Mano

HASHISH STROFINATO A MANO

Come suggerisce il nome, questo è un metodo in cui i tricomi vengono raccolti sfregando le cime di cannabis tra le mani. La resina risultante viene quindi compattata in piccole sfere. Poiché viene sfregato a mano, questo conferisce all'hashish una consistenza morbida che può essere leggermente appiccicosa al tatto. L'hashish sfregato a mano di alta qualità è spesso di colore nero o marrone scuro all'esterno e marrone chiaro con alcune macchie verdi all'interno. Se l'interno è eccessivamente verde, ciò può indicare la presenza di ulteriori residui vegetali, il che significa che si tratta di un hashish sfregato a mano che bisogna assolutamente evitare.

Articolo correlato

Come Fare l'Hashish con le Mani

Quando l'hashish è freddo, dovrebbe sembrare solido al tatto. Tuttavia, una volta riscaldato diventerà un po' più flessibile e morbido. Se l'hashish è molto appiccicoso, ciò può significare che sono stati aggiunti oli aggiuntivi per aumentare il peso complessivo. Un ulteriore segno che indica la bassa qualità è la presenza di muffa bianca e lanuginosa. Ciò significa che l'hashish non è stato essiccato correttamente, indicando un prodotto scadente che andrebbe assolutamente evitato.

Hashish Setacciato A Secco

HASHISH SETACCIATO A SECCO

Questa è probabilmente la forma più comune e popolare di hashish che si trova nei negozi. Questo metodo prevede la setacciatura delle cime secche in modo da rimuovere facilmente i tricomi. La polvere risultante è nota come “kief”. Il kief di buona qualità è solitamente di colore marrone, ma può essere più scuro a seconda di come viene pressato. La sua texture è caratterizzata dal metodo di pressatura.

Articolo correlato

Guida Passo-Passo per Fare l'Hashish Setacciato a Secco a Casa

Quando valuti la qualità dell'hashish setacciato a secco, in un panetto pressato in modo leggero cerca un colore chiaro e sabbioso ed una consistenza friabile. Invece, un panetto di alta qualità pressato in modo pesante avrà un colore più scuro, un aspetto brillante ed una consistenza molto più dura al tatto. È anche importante notare che alcuni tipi di hashish setacciati a secco (solitamente di origine libanese) appariranno molto più scuri e con un aspetto rosso.

L’hashish setacciato a secco è chiaramente una scelta popolare tra i consumatori in quanto si può sciogliere e vaporizzare completamente.

Bubble Hash

BUBBLE HASH

Il bubble hash è risultato di un metodo di produzione abbastanza differente dai precedenti ed il suo nome deriva dal fatto che produce delle piccole bolle quando viene fumato. Il bubble hash viene prodotto immergendo la pianta nell’acqua fredda e ghiaccio. I tricomi vengono quindi estratti dalla pianta mediante una setacciatura stratificata, che separa eventuali impurità indesiderate dalla resina raccolta. Poiché non vengono utilizzati prodotti chimici nella sua produzione, il bubble hash è un'opzione molto più sana ed accattivante per coloro che sono consapevoli dei loro metodi di produzione dell'hashish.

Articolo correlato

Come Fare Il Bubble Hash

Quando cerchi del bubble hash di qualità, è importante notare che può essere acquistato in forma pressata o non. Il bubble hash pressato avrà un aspetto che varia dal marrone chiaro al marrone scuro, con una consistenza morbida ma appiccicosa. Quello non pressato avrà una consistenza polverosa tipo cristallina, simile a quella dello zucchero di canna granulare. Sebbene abbia un aspetto simile, il bubble hashish di qualità inferiore avrà una consistenza differente. Se è duro al tatto, ciò può indicare un maggior contenuto di materia vegetale.

Il Test Delle Bolle

IL TEST DELLE BOLLE HASH

Ora che abbiamo un po’ di conoscenza su diversi tipi di hashish disponibili ed una breve panoramica di come si può determinare la qualità, esiste un altro metodo per riconoscere la qualità, noto come il “test delle bolle”.

Questo è un metodo semplice ma efficace per verificare la qualità. Prendi un piccolo pezzo di hash e dagli fuoco. Spesso questo indicherà tutto ciò che devi sapere sulla qualità, dove la vista/olfatto potrebbero non arrivare. Se è di buona qualità, l'hashish inizierà a “fare delle bolle” una volta acceso. L'hashish di qualità superiore avrà una fiamma pulita e brucerà molto più velocemente. Se l'hashish diventa nero dopo questo test, ciò può indicare che sono stati introdotti potenziali agenti contaminanti. Se l'hashish non fa le bolle, questo può essere un segno di un prodotto contaminato e di scarsa qualità. Se bolle troppo rapidamente, ciò indica che sono stati aggiunti oli. Alcuni produttori aggiungeranno oli per nascondere un prodotto inferiore.

Ora che hai un'indicazione più chiara sui tipi di hashish disponibili e dei metodi per determinare la qualità, non dovresti avere problemi a trovare un ottimo prodotto.

Zamnesia

Scritto da: Adam
Adam è uno scrittore a tempo pieno residente nelle campagne dell'Est dell'Inghilterra. È appassionato di sostanze psichedeliche, ma si interessa anche di salute, fitness e di argomenti più creativi come la musica dal vivo.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
How To News
Cerca nelle categorie
o
Cerca