Blog
Come Accelerare La Fioritura Della Cannabis Per Anticipare Il Raccolto
4 min

Come Accelerare La Fioritura Della Cannabis Per Anticipare Il Raccolto

4 min
Growing Seedshop

Non dovete aspettare mesi per fumare l’erba che state coltivando in casa. Potete manipolare il suo ciclo di crescita per assicurarvi che le cime siano mature e pronte nel giro di poche settimane.

La pazienza può essere una virtù, ma non è indispensabile quando si vuole coltivare un’erba di prima qualità. Alcuni coltivatori possono permettersi il lusso di coltivare le proprie piante per diversi mesi, senza alcuna fretta e dedicando loro tutte le attenzioni. Altri, invece, non hanno tempo di seguire un processo così lento. Che stiate cercando di evitare le autorità locali o siate alle prese con una breve stagione colturale, ecco come ottenere un raccolto nel minor tempo possibile.

Selezione Della Pianta

La selezione delle piante svolge un ruolo importante per determinare quanto tempo ci vorrà fino al momento del raccolto. Alcune varietà di cannabis fioriscono con estrema velocità e sono le più indicate per i coltivatori sempre di fretta.

Scegliere Una Varietà Fotoperiodica A Fioritura Accelerata

SCEGLIERE UNA VARIETÀ FOTOPERIODICA A FIORITURA ACCELERATA

Una varietà fotoperiodica è una pianta che fiorisce quando il ciclo di luce si accorcia. In natura, questa variazione si verifica con il passaggio dall’estate all’autunno. In genere, le varietà sativa provocano un effetto energizzante e cerebrale e tendono a diventare più alte, producendo raccolti più abbondanti delle indica. Tuttavia, il prezzo da pagare è il periodo di fioritura più lungo.

Le varietà indica provocano invece effetti più sedativi e rilassanti. Tendono ad assumere una struttura più “cespugliosa” e compatta, senza raggiungere le altezze delle sativa. Le indica hanno di solito tempi di fioritura molto più brevi rispetto alle loro controparti sativa, il che le rende più adatte per ottenere raccolti in tempi veloci. Sono le più apprezzate dai coltivatori clandestini e da quelli interessati ad un risultato veloce. Potete piegarle per occupare il minor spazio possibile, ottenendo sempre rese rapide e soddisfacenti.

Storia correlata

Top 10 Delle Varietà Di Cannabis Più Veloci

Optare Per Le Autofiorenti

OPTARE PER LE AUTOFIORENTI

Le varietà autofiorenti non richiedono un cambiamento nel ciclo di luce per avviare la loro fioritura. Fioriscono invece dopo un periodo di tempo prestabilito dalla loro genetica. Le autofiorenti sono le varietà perfette per i coltivatori che puntano ad ottenere raccolti in tempi rapidi. Questi esemplari dalla crescita accelerata possono passare dallo stadio di plantula alla fase di pianta adulta completamente fiorita in circa 8 settimane. Inoltre, raramente superano i 100cm d’altezza. Potrete inoltre coltivarle in piccoli spazi nascosti. I coltivatori guerrilla e coloro che dispongono di poco spazio per coltivare amano le autofiorenti per i loro tratti furtivi.

Semi Di Cannabis Autofiorenti Vedi Semi Di Cannabis Autofiorenti

Fino a pochi anni fa, i coltivatori preferivano evitare le autofiorenti a causa della loro bassa produttività e del loro basso contenuto di THC. Tuttavia, le autofiorenti moderne riescono ormai a competere con molte varietà fotoperiodiche in termini di rese e potenza.

Come Ridurre I Tempi Complessivi Di Crescita

Iniziare con una genetica veloce non è l’unico modo per ridurre al minimo i tempi di crescita. Ci sono altri modi per dare alle piante una spinta verso il traguardo finale. Qui di seguito vi riportiamo un elenco di consigli e trucchi per accelerare le cose.

Meno Ore Di Luce Al Giorno

Cannabis: Meno Ore Di Luce Al Giorno

Il ciclo di crescita di una varietà fotoperiodica può essere accelerato in modo significativo esponendola a circa 10–11 ore di luce al giorno. L’esposizione a meno ore di luce indurrà le piante a pensare che l’autunno sia dietro l’angolo. Essendo forme di vita intelligenti, inizieranno a fiorire nel tentativo di riprodursi prima che faccia troppo freddo. I coltivatori possono sfruttare questo meccanismo per saltare del tutto la fase vegetativa. Le piante non diventeranno molto grandi e le loro rese non saranno elevatissime, ma saranno pronte per essere raccolte nel giro di settimane anziché mesi.

Forzare La Fioritura Della Cannabis Coltivata All’Aperto

Forzare La Fioritura Della Cannabis Coltivata All’Aperto

Se siete coltivatori all'aperto potreste aver strabuzzato gli occhi all’idea di ridurre le ore di esposizione alla luce. Tuttavia, questa tecnica non è limitata alla sola coltivazione indoor. Anche i coltivatori outdoor possono manipolare il ciclo luminoso coprendo le piante per limitare l’esposizione giornaliera a 10–11 ore. Costruitevi un telaio in legno completamente chiuso con del materiale impermeabile alla luce. Questa struttura può essere di piccole dimensioni per coprire una sola pianta o abbastanza grande da coprirne diverse. Potete iniziare a coprire le vostre piante già nel loro stadio di plantula per raggiungere il raccolto il più presto possibile. Il piccolo inconveniente di questa tecnica è che le piante riprenderanno la loro crescita vegetativa se vi dimenticherete di coprirle. Per cui procedete con la dovuta diligenza.

Coltivare Indoor

Coltivare La Cannabis Indoor

I coltivatori indoor hanno il controllo quasi assoluto sull’ambiente di coltivazione e possono facilmente evitare le condizioni di siccità, le ondate di calore e gli allagamenti. Inoltre, possono manipolare l’illuminazione con un semplice click. I coltivatori outdoor non possono controllare il sole, ma quelli indoor possono usare semplici timer per assicurarsi che le loro piante ricevano la quantità desiderata di fotoni giornalieri. I coltivatori possono ingannare le piante facendo loro credere che sia già notte quando il sole non è ancora tramontato. Un controllo così elevato sui fattori ambientali semplifica le manovre per accelerare i tempi di raccolta.

Storia correlata

I Migliori Semi Di Cannabis Per Coltivazioni Indoor

Usare Cloni

Usare Cloni Di Cannabis

Un clone, o talea, è un pezzo di ramo vivo asportato da una pianta madre. Viene piantato in un substrato adeguato per favorire la formazione delle radici e successivamente trapiantato direttamente nel terreno o in un impianto idroponico. Il vantaggio della clonazione è che essenzialmente si salta la germinazione e le fasi iniziali dello stadio di plantula. Una volta che un clone è stato trapiantato, avrete una giovane pianta in piena fase vegetativa anziché un seme piantato in terra. In questo modo, la prima parte del processo sarà già completata e non dovrete fare altro che aspettare che la pianta diventi un po’ più grande prima di portarla a fioritura.

Coltivare Con Impianti Idroponici

Coltivare Cannabis In Idroponica

Le piante coltivate in impianti idroponici crescono in un substrato privo di terreno, sospese sopra un serbatoio d’acqua. Le loro radici si sviluppano direttamente nell’acqua, dove possono assorbire facilmente tutte le sostanze nutritive. Le colture idroponiche sono associate a tempi di crescita più rapidi e rese impressionanti. Se volete ridurre i tempi, vi consigliamo vivamente gli impianti idroponici, in quando accelerano significativamente la fase vegetativa. Le vostre piante saranno grandi e piene di vita quando deciderete di forzarle a fiorire.

Più Luce Durante La Fase Vegetativa

Più Luce Durante La Fase Vegetativa

La fase vegetativa è caratterizzata da una crescita esplosiva. Durante questo periodo, le piante si sforzano per diventare il più grandi possibile e massimizzare i siti da cui si svilupperanno le cime. Più grandi saranno le piante e maggiori saranno le rese (o almeno il più delle volte). In questa fase, è importante fornire alle piante in crescita vegetativa una fonte di luce potente ed uniforme. Se riuscite a gestire i costi energetici, potete mantenere le piante in fase vegetativa sotto 24 ore di luce per ottimizzare così la loro crescita. In questo modo, trasformeranno questa potente illuminazione in una grande quantità di zuccheri vitali. Così facendo, potrete anticipare la fioritura senza rinunciare alle dimensioni o alle potenziali rese produttive.

In genere, l’illuminazione può essere un argomento molto complesso. Esistono diversi sistemi di illuminazione da usare ed ognuno ha le proprie caratteristiche specifiche.

Storia correlata

Piante Di Cannabis Hanno Bisogno Di Sostanze Nutritive

Usare I Fertilizzanti Nel Modo Corretto

Le piante di cannabis richiedono una vasta gamma di sostanze nutritive. Questi minerali svolgono diverse funzioni fisiologiche molto importanti. Senza di essi, le piante mostrerebbero carenze e le rese ne risentirebbero negativamente. Le piante autofiorenti non richiedono grandi quantità di sostanze nutritive, ma le varietà fotoperiodiche sono particolarmente sensibili alle carenze dei minerali più importanti. Richiedono rapporti diversi a seconda della fase di crescita. Per cui, assicuratevi di seguire attentamente le istruzioni dei concimi selezionati per evitare carenze e una crescita stentata.

Luke S

Scritto da: Luke S.
Luke S. è un giornalista basato nel Regno Unito, specializzato in salute, medicina alternativa, erbe e terapie psichedeliche. Ha scritto per media come Reset.me, Medical Daily e The Mind Unleashed, coprendo queste ed altre aree.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Growing Seedshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca