Blog
L'Erba Può Scadere
4 min

L'Erba Può Scadere? Ecco Come Preservare La Qualità Dei Vostri Fiori

4 min
Products Seedshop

Quand'è che l'erba da fresca si fa stantia? Ecco come riconoscere delle infiorescenze che hanno visto tempi migliori e come far durare le vostre riserve più a lungo.

La cannabis ha una data di scadenza? Diciamo che siete nel bel mezzo delle pulizie di primavera e ritrovate una vecchia “cimetta” d'erba o un tocchetto di fumo da qualche parte nel fondo di un cassetto. La vostra prima reazione potrebbe essere di gioia, ma... da quanto tempo era lì? Se non riuscite a ricordarvelo, è probabilmente roba piuttosto vecchia. E allora, questo dolce souvenir dei tempi andati sarà ancora capace di farvi sballare? Lo si può fumare senza rischi?

Per le risposte a queste domande ed altro ancora, continuate a leggere.

L'ERBA PUÒ SCADERE?

L'Erba Può Scadere?

La risposta a questa domanda è: in un certo senso. L'erba può andare a male come il latte guasto, in modo altrettanto schifoso e nauseante? Non proprio. L'erba ha una data di preferibile consumo? Decisamente sì.

A meno che non sia stata conservata in un ambiente umido, l'erba non si ammuffisce. A parte questo però, si rinsecchisce e diventa meno potente col passare del tempo. Pensate alla vostra “erba” come alle altre erbe e spezie nella vostra dispensa. Aggiungere a una ricetta dell'origano svanito non è proprio la fine del mondo; non potrà certo darvi molto sapore. Allo stesso modo, dell'erba vecchia non vi farà star male; potrebbe però non farvi un granché in generale.

Storia correlata

Come Prevenire La Muffa Durante La Conservazione Della Cannabis

C'è solo una cosa a cui fare attenzione: in caso che la vostra vecchia erba abbia effettivamente della muffa che le sta crescendo sopra, buttatela via immediatamente. Non soltanto non vi sballerebbe, ma potrebbe essere pericolosa per la vostra salute. La muffa può provocare mal di testa, problemi di respirazione e perfino pneumonia. Lo sballo di second'ordine che potreste ottenere fumando erba ammuffita non vale decisamente il rischio.

SI PUÒ FUMARE L'ERBA VECCHIA?

Si Può Fumare L'Erba Vecchia?

Se non è ammuffita, la cannabis vecchia è assolutamente fumabile. Lo stesso vale per dei vecchi pezzi di fumo. Detto questo, potreste non aver proprio voglia di farlo. L'erba vecchia e rinsecchita produce un fumo aspro. Anziché una bella boccata, ricca del gusto ed aroma che rendono speciale una varietà, avrete la gola raschiata, piena di un fumo che sembra quello di un fuoco da campo. Potreste ritrovarvi a tossire più del normale e lo sballo risultante potrebbe essere deludente. Ma a parte questo, dipende da voi. La potenza di un'erba ultra-rinsecchita dipende da quanto è veramente vecchia, quindi potreste comunque decidere che, in una situazione d'emergenza, ne può valere la pena.

RICONOSCERE L'ERBA VECCHIA

Riconoscere L'Erba Vecchia

Come si fa a riconoscere un'erba che ha passato i suoi tempi migliori? Per fortuna, non occorre un'apparecchiatura da laboratorio specializzato. Un'attenta osservazione è tutto ciò che ci vuole. Ecco come valutare se la vostra ganja è pronta per andare in pensione, usando nient'altro che i vostri sensi.

  • OLFATTO

Se la vostra cannabis ha odore di un qualcosa che non sia, ovviamente, cannabis, dovreste insospettirvi. In modo particolare, se la vostra marijuana ha odore di vecchi calzettoni da sport stantii o ha uno spiccato olezzo di urina, c'è probabilmente della muffa. È il momento di dire una preghierina e buttarla nella pattumiera. Allo stesso modo, se la vostra erba è stata conservata in maniera impropria, potrebbe aver assorbito un po' dell'odore del contenitore in cui è stata messa. È un altro campanello d'allarme e significa che dovreste probabilmente lasciarla perdere.

  • VISTA

Se la vostra erba è polverosa, secca e ha l'aria di aver passato un paio di millenni in una tomba egizia, non è probabilmente necessario dirvi che è vecchia. La vostra erba dovrebbe avere l'aspetto di erba, non di un mucchietto di foglie che si sbriciolano e polvere di ganja. Potete pure tentare di fumarla; giusto non aspettatevi una fumata piacevole. D'altro canto, se i vostri fiori sono intatti, ma hanno delle chiazze di lanugine bianca che vi crescono sopra, quella è muffa. Tempo di dir loro addio.

  • UDITO

Prendete una delle cime che avete riesumato ed apritela in due. Se sentite un bello schiocco appagante, potete procedere senza problemi. Se invece, anziché uno schiocco, sentite un suono come di sfrigolio, la vostra erba è probabilmente troppo secca. Potete comunque fumarla, ma aspettatevi un fumo aspro e la possibilità che sia meno effettivo. Se non sentite nulla, la vostra erba è troppo umida e dovreste ispezionarla meglio per delle possibili tracce di muffa.

Storia correlata

Il Modo Migliore Per Conservare La Vostra Erba
  • TATTO

Prendete fra le dita quella vecchia cimetta e comprimetela. Se la sentite compatta, perfino un pochino appiccicosa, la vostra erba potrebbe essere sorprendentemente in forma. Se si sbriciola o la sentite secca, ha visto giorni migliori (ma è tecnicamente ancora buona da fumare). Se al comprimerla la sentite molliccia, contiene troppa umidità e dovreste osservarla meglio per verificare la presenza di muffa.

  • GUSTO

Se la vostra cannabis appare priva di muffa e decidete di appicciarla, con il sapore sarete in grado di dire immediatamente se ha passato la sua data di consumo preferibile. Qualunque sapore che non sia quello d'erba è segno che il tempo ha presentato il conto. Non intendiamo riferirci ai sottili aromi che differenziano le varietà ed i profili terpenici; vogliamo dire che avrà proprio un sapore sbagliato. Se vi ricorda un formaggio stagionato (non come la varietà di ganja), lasciate che quella sia l'ultima boccata che date. Altrimenti, state probabilmente fumando qualcosa che ha perso parte della sua potenza, ma che in generale può andare ancora bene. Se non è troppo aspra o non la trovate spiacevole, continuate pure a fumarla.

COME PRESERVARE LA QUALITÀ DEI VOSTRI FIORI

Quando si tratta di ottenere il meglio dalle vostre riserve, la conservazione è cruciale. Dell'erba conservata in maniera appropriata resterà fresca per un anno (o anche più a lungo). Eccovi alcune dritte e trucchetti per far durare di più la vostra cannabis.

USATE UN CONTENITORE ADATTO PER CONSERVARLA

Usate Un Contenitore Adatto Per Conservarla

Una buona conservazione comincia con un contenitore appropriato. Vi occorre qualcosa di ermetico. Un barattolo di vetro è un'ottima opzione. Potete anche procurarvi un contenitore fatto apposta per la conservazione della cannabis, come il CVault. È sterile ed ottimizzato per la regolazione dell'umidità. Il CVault costituisce anche un buon recipiente per la concia, ideale sia per chi coltiva che per consumatori accorti.

Qualunque cosa scegliate, il vostro recipiente di stoccaggio dovrebbe essere riempito di erba per circa ¾. Se nel contenitore c'è troppa aria, i vostri fiori invecchieranno più in fretta. Perciò, se avete una riserva piccola, pensate a prendere un contenitore di dimensioni più piccole e adeguate. Importante: evitate recipienti di plastica. Col tempo, la carica statica della plastica può rovinare i tricomi. La plastica rende anche i vostri fiori più esposti all'ossidazione.

Cvaultvedi cvault

CONSERVATE LA VOSTRA ERBA IN UN POSTO FRESCO, ASCIUTTO E BUIO

Conservate La Vostra Erba In Un Posto Fresco, Asciutto E Buio

Luce, calore e umidità sono i nemici della vostra preziosa riserva. Il vostro scopo è mantenere i vostri tricomi luccicanti e la vostra erba fresca e priva di muffa. Ciò significa fare attenzione al vostro luogo di stoccaggio. La luce UV decompone il THC, rendendo i vostri fiori meno potenti. I livelli di umidità dovrebbero aggirarsi attorno al 50–63%. Se avete delle incertezze o vivete in un clima umido, pensate a conservare le vostre riserve con un Humidipak, con un sistema incorporato di mantenimento dell'umidità.

Boveda Humidipak 62vedi Humidipak

RINFRESCARE LA VOSTRA ERBA

Rinfrescare La Vostra Erba

A differenza del vino, l'erba non tende a migliorare con l'invecchiamento. La prevenzione, ovvero un'adeguata modalità di conservazione, è cruciale per preservare la qualità dei vostri fiori. Detto questo, esistono alcuni semplici trucchetti che potete adottare per rinfrescare le vostre riserve nel caso si seccassero eccessivamente. Questi accorgimenti non riusciranno necessariamente a rinfondere nell'erba attempata la potenza dei suoi tempi passati, ma un gesto tanto semplice come mettere una buccia d'arancia nel recipiente dove tenete i vostri fiori potrebbe rendere la vostra fumata molto più piacevole. Se la vostra erba si è rinsecchita solo di recente, questo potrebbe perfino ridarle una nuova vita.

Storia correlata

Come Salvare Una Marijuana Troppo Secca

E dunque, si può fumare dell'erba vecchia di 10 anni? Se è priva di muffa, certamente sì. A voi la decisione! Noi non vi giudicheremo. Detto questo, se adottate un sistema di conservazione adeguato e lo mantenete, potreste non dovervi trovare mai davanti ad una decisione del genere. Dopotutto, la vostra cannabis vi tratta bene, non si merita che la ricambiate nello stesso modo?

Cassie S.

Scritto da: Cassie S.
Cassie è una scrittrice con un background in politiche sociali. Crede nella riduzione del danno, nel porre fine ai pregiudizi e nelle pratiche basate sull'evidenza. Questo vale per le sostanze psicoattive e per la vita in generale.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Products Seedshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca