Blog
Grinder
5 min

Come (E Perché) Pulire Il Grinder

5 min
Headshop Products

Se amate consumare cannabis con una certa frequenza, saprete quanto sia importante mantenere i vostri accessori sempre puliti e in buone condizioni. Ma questo non vale soltanto per dispositivi come bong e pipe. È fondamentale pulire regolarmente anche il grinder.

Il grinder è uno strumento essenziale per qualsiasi appassionato consumatore di cannabis. Serve a sminuzzare le cime e a massimizzarne la superficie e permette di inserire la ganja in modo pratico ed efficiente all'interno di vaporizzatori, bong e spinelli. Tuttavia, la pulizia del grinder è un aspetto che viene spesso trascurato. Scopriamo quindi perché è importante pulire regolarmente il grinder, e come farlo al meglio.

GrinderVedi Prodotto

Perché Pulire Il Grinder?

PERCHÉ PULIRE IL GRINDER?

Ogni volta che utilizzate il grinder, i residui di resina aderiscono ai dentini dello strumento. Con il passare del tempo questa sostanza vischiosa tende ad accumularsi, incidendo negativamente sulla capacità del grinder di tritare le cime. Ma ci sono altri validi motivi che dovrebbero indurvi a pulire regolarmente il vostro grinder.

Un Grinder Sporco È Dannoso Per La Salute

Le cime di cannabis sono materiale organico, proprio come qualsiasi alimento, e il materiale organico può deteriorarsi e marcire. Nel corso del tempo, muffe e batteri inizieranno a proliferare sui residui di cannabis lasciati nel grinder. Dal momento che utilizzerete il grinder per tritare la ganja da fumare (o vaporizzare), non vorrete certo introdurre questi agenti patogeni nel vostro organismo. Pertanto, una valida ragione per mantenere sempre lindo il proprio grinder è che una corretta pulizia elimina il rischio di disturbi e malattie.

Un Grinder Pulito Funziona Meglio

Un'altra ottima ragione è che, ovviamente, un grinder pulito è molto più efficiente rispetto ad un grinder pieno di resina appiccicosa. Quando gli ingranaggi del grinder sono ricoperti di residui e sporcizia, il dispositivo non riesce a tritare adeguatamente le cime fino ad una consistenza sottile e omogenea. Inoltre, sarà molto più difficile utilizzare fisicamente il grinder, se questo è ostruito o bloccato dalla resina. Un grinder pulito, invece, macinerà le cime con estrema facilità.

La Pulizia Prolunga La Durata Di Un Grinder

Il materiale vegetale, la resina vischiosa, la sporcizia ecc. possono accumularsi ovunque. Potrebbero inceppare il meccanismo di rotazione, aderire ai dentini annullando la loro capacità di sminuzzare le cime e, nel complesso, fornire al grinder un aspetto trasandato. Di conseguenza, le prestazioni del dispositivo saranno limitate e il grinder tenderà ad usurarsi più rapidamente. Per evitare di dover gettare prematuramente il vostro dispositivo, cercate di tenerlo pulito tra una sessione e l'altra.

Quanto Spesso Va Pulito Un Grinder?

QUANTO SPESSO VA PULITO UN GRINDER?

Tutto dipende dalla frequenza di utilizzo del grinder stesso. In linea di massima, è buona norma pulire accuratamente il dispositivo ogni uno o due mesi. Inoltre, è opportuno spazzolare di tanto in tanto il grinder per evitare che la sporcizia si accumuli.

I fumatori più incalliti, che utilizzano il grinder quotidianamente, dovrebbero pulire il proprio dispositivo più volte durante la settimana, per garantirne il corretto funzionamento.

Le Parti Di Un Grinder

LE PARTI DI UN GRINDER

I grinder sono disponibili in svariate forme e realizzati in diversi materiali. I grinder da ganja di alta qualità sono composti da tre scomparti: uno per triturare le cime, uno per raccogliere la ganja tritata e uno dotato di setaccio per il kief. Alcuni modelli possiedono soltanto due sezioni, senza la camera per raccogliere il kief, e si contraddistinguono per la semplicità e facilità d'uso.

Articolo correlato

10 Modi Per Macinare La Cannabis Senza Trita Erba [Aggiornamento 2020]

I dentini all'interno del grinder, chiamati anche pioli, possono avere diverse forme, al fine di tritare il materiale vegetale fino alla consistenza ottimale. Esistono anche delle versioni piuttosto stravaganti (ed economiche), dotate di filtri, sezioni aggiuntive e tecnologie moderne o realizzate in materiali innovativi. Anche i grinder poco costosi presentano uno scomparto sulla sommità, per conservare le cime e proteggerle grazie all'apposito coperchio.

Nel complesso, un grinder può essere composto da svariati elementi. Per una pulizia accurata, dovrete fare attenzione a ciascuno di essi. Prima di iniziare le operazioni di pulizia osservate tutti i componenti e come sono assemblati tra loro.

Occorrente Per Pulire Il Grinder

  • Alcol isopropilico (per grinder in metallo)
  • Spray Purilizer per grinder
  • Sale
  • Sacchetti di plastica con chiusura ermetica
  • Vassoio o piatto per raccogliere il kief
  • Recipiente per il kief
  • Spazzolino
  • Asciugamano
  • Stuzzicadenti o utensile per dabbing
  • Freezer (opzionale)
  • Cacciavite

Prima Di Iniziare: Smontare Il Grinder

Per evitare di pulire in modo approssimativo e poco efficiente, è necessario smontare il grinder. Separate ogni componente (potete aiutarvi con un cacciavite, ma fate attenzione a non danneggiare i filtri) e cercate di ricordare come va assemblata ogni parte. Dopo aver smontato il grinder, allineate ogni pezzo di fronte a voi.

Procedete con cautela, poiché alcune parti possono essere particolarmente delicate. Nello specifico, cercate di non forare i setacci, altrimenti non potrete più utilizzarli. In breve, fate attenzione a come maneggiate il grinder ed evitate i movimenti impacciati.

Come Pulire Il Grinder: 3 Metodi Passo-Passo

COME PULIRE IL GRINDER: 3 METODI PASSO-PASSO

Siamo giunti alla parte più interessante: come pulire il grinder. Esamineremo i metodi di pulizia più efficaci da provare comodamente in casa. Tenete presente che il metodo migliore dipende anche dal materiale con cui è stato realizzato il grinder. I grinder in metallo possono essere puliti in modo ottimale con detergenti come Purilizer o con alcol (vedere paragrafi successivi). Per i grinder in plastica potete usare acqua e sapone per piatti (ottimale).

Usare Un Detergente Specifico Per Grinder

USARE UN DETERGENTE SPECIFICO PER GRINDER

Questo metodo è adatto ai grinder in metallo e acrilico ed offre risultati eccellenti.

  1. Sistemate tutte le parti del grinder su un vassoio. Un vassoio per rollare è l'ideale, ma potete usare anche una qualsiasi superficie piana.

  2. Rimuovete i residui di sporcizia aiutandovi con uno spazzolino e/o uno stuzzicadenti.

  3. Raccogliete il kief e NON GETTATE VIA NULLA! A meno che i residui non siano molto vecchi, ammuffiti o maleodoranti, potete tenere da parte il kief e fumarlo in seguito! Proprio per questo motivo è consigliabile usare un vassoio: così nulla andrà sprecato.

  4. Dopo aver spazzolato e rimosso tutto il materiale ancora utilizzabile, appoggiate le parti del grinder su un asciugamano.

  5. Spruzzate il detergente per grinder Purilizer su tutti i componenti, gli scomparti e i filtri.

  6. Attendete per circa un minuto. Dopodiché, strofinate accuratamente tutte le parti del grinder con lo spazzolino, facendo particolare attenzione a pulire a fondo i filtri. Ogni componente dovrebbe tornare come nuovo!

  7. Lavate ogni elemento con acqua calda, poi appoggiatelo su una superficie e lasciate asciugare.

  8. Assemblate nuovamente il vostro grinder ed ecco fatto!

Il Metodo Dell'alcol Nel Sacchetto

IL METODO DELL'ALCOL NEL SACCHETTO

Un altro buon metodo di pulizia, adatto soprattutto ai grinder in metallo, è la tecnica dell'“alcol nel sacchetto”. Ecco come fare:

  1. Procuratevi un sacchetto di plastica con chiusura ermetica, sufficientemente grande da contenere tutti i componenti del grinder.

  2. Inserite nel sacchetto ogni parte, tranne il filtro.

  3. Versate nel sacchetto 1–2 cucchiai di sale.

  4. Riempite il sacchetto con alcol isopropilico, o alcol denaturato al 70%, in modo da sommergere ogni componente del grinder.

  5. Sigillate il sacchetto. Assicuratevi che sia completamente chiuso e che l'alcol non possa fuoriuscire.

  6. Afferrate il sacchetto e agitatelo, con cautela, per circa 30 secondi o un minuto. Cercate di non esagerare, perché potreste rompere qualche componente del grinder o lacerare il sacchetto.

  7. Dopo aver agitato il sacchetto, apritelo ed estraete i pezzi del grinder, ormai puliti e brillanti.

  8. Lavate ogni componente con acqua calda.

  9. Ora, aiutandovi con lo spazzolino e un po' d'alcol, strofinate i filtri, risciacquate con acqua calda e lasciate asciugare.

  10. Assemblate il grinder. E il gioco è fatto!

Metodo Del Grinder Nella Pentola

METODO DEL GRINDER NELLA PENTOLA

Questo metodo è adatto soprattutto per pulire grinder in acrilico e plastica.

  1. Sistemate una pentola piena d'acqua sul fornello ed inserite all'interno i pezzi del grinder.

  2. Portate l'acqua ad ebollizione. Appena l'acqua bolle, abbassate la fiamma (non vorrete che il vostro grinder si sciolga!). Lasciate in “infusione” i componenti del grinder nell'acqua calda per circa un minuto.

  3. Spegnete il fornello. Aiutandovi con delle pinze, estraete dall'acqua ogni elemento del grinder. Fate attenzione!

  4. Poggiate i componenti su un asciugamano e lasciateli raffreddare.

  5. Quando gli elementi sono sufficientemente freddi, spostateli su una superficie piana e lasciateli asciugare.

  6. Assemblate il vostro grinder. Ecco fatto!

Consiglio Extra: Congelare Il Grinder Per Una Pulizia Più Agevole

Extra Tip Freeze Your Grinder To Make Cleaning Easier

Questa operazione non è obbligatoria, ma vi permetterà di pulire il grinder con una spazzola e uno stuzzicadenti molto più facilmente! Inserite tutti i componenti del grinder nel freezer, per circa 30 minuti. Durante questo lasso di tempo, i residui più appiccicosi diventeranno solidi e potranno essere rimossi agevolmente. Questo metodo può davvero fare la differenza, provatelo! Vi permetterà anche di staccare con facilità il kief dalle pareti del grinder.

Cercate di mantenere i vostri bong, pipe e grinder sempre puliti, in modo da poterli usare al meglio per parecchi mesi e anni. Sarete ricompensati con un fumo più salubre, un gusto migliore e prestazioni ottimali di volta in volta.

Georg

Scritto da: Georg
Stabilitosi in Spagna, Georg dedica gran parte delle sue giornate non solo al suo computer, ma anche al suo giardino. Mosso da una grande passione per la coltivazione della Cannabis e per la ricerca di sostanze psichedeliche, Georg è un vero esperto del mondo psicoattivo.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Headshop Products
Cerca nelle categorie
o
Cerca