Blog
Come Alleviare Il Bruciore Causato Dal Peperoncino
5 min

Come Alleviare Il Bruciore Causato Dal Peperoncino

5 min

Il bruciore causato dal peperoncino è inevitabile quando si maneggiano questi frutti? Non necessariamente! Ci sono molte precauzioni che puoi adottare per prevenire il bruciore, ma anche molti rimedi se ti dovesse capitare. Continua a leggere per scoprire tutto ciò che devi sapere per calmare il bruciore causato dall’olio di capsaicina.

È capitato a tutti: abbiamo sottovalutato la piccantezza di un peperoncino procurandoci una travolgente sensazione di bruciore che avvolge la bocca, fa lacrimare gli occhi e colare il naso. I minuti che trascorrono in questa condizione sembrano durare un’eternità! Ma il bruciore causato dai peperoncini ci assale non solo quando li mangiamo, ma anche quando li maneggiamo!

Quindi, se stai cercando alcune soluzioni nel caso in cui dovessi incappare nel bruciore da peperoncino oggi o in futuro, continua a leggere per scoprire tutto ciò che serve per rimediare a questa frequente situazione.

Cosa rende piccanti i peperoncini?

Cosa Rende Piccanti I Peperoncini?

La piccantezza dei peperoncini è causata da un composto chiamato capsaicina. Questa sostanza oleosa naturale, inodore ed incolore, si trova principalmente nel tessuto placentare del peperoncino, la membrana bianca che avvolge i semi.

In natura, la capsaicina funge da difesa naturale contro minacce di animali o qualsiasi altra cosa che possa rovinare la dispersione dei semi. Di conseguenza, molti animali evitano accuratamente le piante di peperoncino. Lo stesso non si può dire per gli esseri umani, poiché il contenuto di capsaicina è un’enorme attrattiva per gli appassionati di peperoncini. Un’altra eccezione sono gli uccelli, che non sono biologicamente in grado di sentire il bruciore causato dalla capsaicina.

Ma come possiamo distinguere le varietà di peperoncini delicate da quelle più piccanti? Semplice. Con l’aiuto della scala Scoville. Questo sistema creato dal farmacista americano Wilbur Scoville nel 1912 è ancora oggi utilizzato come misura standard di piccantezza per i peperoncini. Sebbene il sistema sia cambiato per riflettere pratiche scientificamente più solide, l’idea alla base è determinare quante goccioline di acqua zuccherata siano necessarie per diluire completamente la capsaicina contenuta nel peperoncino.

I peperoncini vengono quindi classificati con le unità di piccantezza Scoville (SHU) in multipli di 100. Ad esempio, il peperone, che non contiene capsaicina, equivale a 0 SHU sulla scala Scoville, mentre il Carolina Reaper può arrivare fino a 2.200.000 SHU, che lo qualificano come il peperoncino più piccante disponibile nel mondo in questo momento.

Articolo correlato

Peperoncini Piccanti E La Scala Scoville

Come proteggersi quando si lavora con i peperoncini piccanti

Che tu sia un accanito coltivatore di peperoncini o che abbia appena comprato un pacchetto in un negozio, è importante proteggerti quando maneggi i peperoncini. Potrebbe sembrare esagerato, ma l’olio di capsaicina può rimanere sulle mani e non si riesce a scioglierlo facilmente usando solo acqua e sapone. Questo significa che qualsiasi tipo di gita in bagno dopo aver maneggiato i peperoncini potrebbe comportare dei pericoli!

Per evitare questo rischio, è meglio usare guanti di gomma quando si maneggiano e si preparano i peperoncini. E se non hai guanti a portata di mano, puoi sempre strofinare le mani con qualsiasi olio vegetale. In questo modo avrai creato uno strato protettivo molto utile durante la manipolazione dei peperoni. È anche fondamentale lavorare in un’area ben ventilata. Il motivo è ovvio nel caso delle polveri di peperoncino, ma l’areazione eviterà anche un’eventuale inalazione di vapori di capsaicina provenienti dai frutti stessi. È sempre meglio sbagliare per eccesso di cautela quando si maneggiano i peperoncini piccanti.

Come alleviare il bruciore del peperoncino sulla pelle?

Come Alleviare Il Bruciore Del Peperoncino Sulla Pelle?

Il potente olio rilasciato durante il taglio o la manipolazione dei peperoncini può causare una sensazione di bruciore sulla pelle, che può essere molto lieve e provocare solo una leggera irritazione, ma può anche portare a condizioni più gravi. Cosa fare quindi se la tua pelle è stata esposta alla capsaicina? Come accennato, acqua e sapone non serviranno a molto, quindi ecco alcuni rimedi che ti aiuteranno a risolvere il problema del bruciore cutaneo causato dal peperoncino.

Latticini

Potresti sentirti un po’ strano nel farlo, ma strofinare latticini come latte, yogurt o panna acida su una bruciatura da peperoncino diminuirà notevolmente il dolore. L’uso dei latticini non è casuale e non si tratta di magia: i latticini contengono infatti una proteina, chiamata caseina, che si lega ai grassi sciogliendo l’olio di capsaicina ed eliminando facilmente la sensazione di bruciore.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio non è utile solo nei prodotti da forno, ma anche in casa. Con usi che vanno dalla rimozione delle macchie della moquette alla lucidatura dell’argenteria, non dovrebbe sorprendere che il bicarbonato di sodio sia utile anche quando si verificano bruciature da peperoncino. Proprio come i prodotti caseari, il bicarbonato di sodio ha il potere di neutralizzare il bruciore causato dall’olio di capsaicina. Aggiungi un po’ d’acqua per creare una pasta densa, quindi applica il bicarbonato sulle zone interessate per ottenere un sollievo immediato.

Aceto

Un’altra presenza costante in una casa è l’aceto, il cui contenuto di acido acetico è perfetto per sciogliere la capsaicina. Puoi versarlo direttamente sulla zona colpita oppure immergere le mani per circa 15 minuti in una miscela di aceto ed acqua. Questo garantirà che tutto l’olio rimanente sulle mani sia stato sciolto. L’aceto è quindi perfetto per le tue insalate ed anche per le bruciature di peperoncino, ma forse non contemporaneamente!

Detergenti sgrassanti

Un detergente sgrassante come il detersivo per piatti dovrebbe essere efficace contro le bruciature da peperoncino. Il detersivo per piatti è formulato per disciogliere oli e grasso dai piatti, ma è utile anche per alleviare il bruciore. Lo stesso vale per i detergenti sgrassanti per le mani che usano i meccanici: rimuoveranno senza fatica qualsiasi bruciore ostinato.

Alcol etilico ad alta gradazione

Come ultima risorsa, puoi provare ad usare alcol etilico ad alta gradazione. La capsaicina è solubile in alcol, perciò uno strofinamento delicato con una soluzione alcolica ad alta gradazione dovrebbe rimuoverla efficacemente.

Cosa fare quando hai bruciore agli occhi causato dal peperoncino?

Cosa Fare Quando Hai Bruciore Agli Occhi Causato Dal Peperoncino?

Oltre ad indossare i guanti, una protezione del viso con gli occhiali è fondamentale quando si maneggiano e si tagliano i peperoncini, poiché uno spruzzo di olio negli occhi è un’esperienza molto spiacevole. Gli occhi che lacrimano, il dolore intenso ed il disorientamento sono problemi che devono essere affrontati immediatamente per evitare danni permanenti. C’è un motivo per cui lo spray al peperoncino viene usato contro le aggressioni, quindi non infliggerti accidentalmente lo stesso trattamento sottovalutando l’effetto della capsaicina.

Sbatti le palpebre

Questa sarà probabilmente una reazione istintiva nella maggior parte delle persone che si trovano in una situazione del genere, ma battere le palpebre provoca il rilascio di lacrime che possono fornire sollievo dal bruciore e risciacquare l’olio residuo dagli occhi.

Togli le lenti a contatto

Se indossi le lenti a contatto e ti ritrovi con dell’olio di capsaicina negli occhi, dovrai toglierle il prima possibile. Ricordati di pulire rapidamente ma accuratamente le mani, poi togli le lenti. Non è possibile eliminare l’olio dalle lenti a contatto mentre sono applicate, quindi è meglio toglierle il prima possibile.

Lavare con una soluzione salina

Ultima, ma non meno importante, puoi usare una soluzione salina (0,9%, come il liquido lacrimale) per pulire gli occhi. L’afflusso di liquido sarà sufficiente per lavare via anche i rimasugli di capsaicina più ostinati e, quindi, evitare ulteriore dolore. Continua a sbattere le palpebre dopo aver usato la soluzione per assicurarti che l’occhio sia pulito.

Articolo correlato

I 15 Peperoncini Più Piccanti Del Mondo (Edizione 2022)

Cosa succede se hai bruciore da peperoncino in bocca?

Cosa Succede Se Hai Bruciore Da Peperoncino In Bocca?

Probabilmente, lo scenario di bruciore da peperoncino più comune si verifica quando viene colpita la bocca, un’area sensibile che può facilmente diventare il principale problema con il peperoncino. Anzitutto, vale la pena notare che bere semplicemente un bicchiere d'acqua non funzionerà per placare il bruciore. La capsaicina è un olio e quindi l’acqua servirà solo a diffondere ancora di più l’olio. Lo stesso vale per gli alcolici a bassa gradazione come birra e vino: è probabile che causino più problemi di quanti ne risolvano. A meno che tu non voglia proprio farti diversi shot di alcolici, è meglio usare uno dei suggerimenti qui di seguito.

Latticini

Così come funzionano bene se applicati sulla pelle, i latticini possono alleviare anche il bruciore in bocca causato dal peperoncino. Quindi, se senti bruciore, bevi un bicchiere di latte o mangia della panna acida, dello yogurt od un formaggio ricco di grassi il più rapidamente possibile. Non ti sei mai chiesto perché i piatti piccanti indiani e messicani di solito sono guarniti con una piccola quantità di panna acida o yogurt? È proprio per questo motivo!

Bevande acide

Anche se sconsigliamo di bere aceto, vale lo stesso discorso per le bevande acide: l’acido allevierà eventuali bruciature e laverà via l’olio di capsaicina rimanente. Quindi, la prossima volta che ti trovi in una situazione bollente, bevi un sorso di succo di pomodoro, di pompelmo o di limone, oppure mastica un pezzetto di limone o lime.

Carboidrati

Anche i carboidrati ricchi di amido possono dare un po’ di sollievo. Il principio è mangiare abbastanza carboidrati per creare una barriera tra la capsaicina e le aree sensibili della bocca. Mangiare pane, riso o patate rientra fra i buoni consigli per aiutare ad alleviare il bruciore.

Fai attenzione alla capsaicina

Fai Attenzione Alla Capsaicina

Come abbiamo accennato più volte, è fondamentale trattare i tuoi peperoncini con rispetto e con la dovuta attenzione. Potresti sentirti un po’ sciocco mentre indossi guanti ed occhiali protettivi per preparare il cibo, ma credici se ti diciamo che ti risparmierai un sacco di problemi. Insomma, presta attenzione alla capsaicina e ti godrai i tuoi piatti piccanti in pochissimo tempo. Tutto preparato in sicurezza, ovviamente.

Adam Parsons
Adam Parsons
Il giornalista professionista del settore cannabico, copywriter ed autore Adam Parsons è un membro di lunga data dello staff di Zamnesia. Incaricato di coprire una vasta gamma di argomenti, dal CBD agli psichedelici e molto altro ancora, Adam crea post per blog, guide ed esplora una gamma di prodotti in continua crescita.
Come Fare Peppershop
Cerca nelle categorie
o
Cerca