Blog
La Coltura Liquida
8 min

Cos'È La Coltura Liquida E Come Si Fa?

8 min

Apprezzate tanto dall'intenditore occasionale di funghi quanto dal micologo patentato, le colture liquide vengono spesso usate per produrre a casa funghi di alta qualità. Ma cos'è la coltura liquida, e come si prepara? Rispondiamo a queste domande e a tante altre, per rendervi pronti ad affrontare l'impresa. È più facile di quello che pensate!

Che li si vada a cercare in mezzo alla natura o li si coltivi con cura nella propria casa, ci sono tanti modi per procurarsi funghi. Un procedimento che ha conosciuto grande popolarità è la creazione di colture liquide.

Se non avete mai sentito parlare di questo metodo, non vi preoccupate! Ve lo descriveremo in dettaglio nella nostra guida passo per passo, così che potrete coltivare il vostro personale capolavoro di micelio. Resterete sorpresi nel vedere quanto può essere facile. Se è vero che ci sono alcuni aspetti tecnici, non è comunque necessario essere dei micologi patentati per produrre con successo una coltura liquida di funghi.

Cos'è la Coltura Liquida?

Cos'è la Coltura Liquida?

La coltura liquida (spesso indicata con LC) è un ambiente autonomo sterile, che consente la coltivazione di micelio in una mistura di acqua e zucchero. Un concetto elementare, che però costituisce effettivamente le condizioni perfette perché il micelio possa crescere fiorente in un arco di tempo relativamente breve.

Viene spesso considerato come una maniera economica ma incredibilmente efficace di produrre funghi in casa, principalmente per il fatto che molti degli ingredienti e attrezzature sono facili da procurare. La coltura liquida non è però esente da rischi: è necessario un minimo livello di attenzione per assicurare che l'ambiente rimanga sterile e all'interno dei parametri ideali.

Anche se comincia come un progetto di coltura autonomo, una volta che la coltura è giunta a maturazione deve essere inoculata in cereali, compost o qualcosa di simile per permettere ai funghi veri e propri di svilupparsi.

Quali Sono i Vantaggi e gli Svantaggi della Coltura Liquida?

Come tutte le cose nella vita, riguardo alla coltura liquida ci sono certi vantaggi ed inconvenienti che vanno tenuti in conto. Sebbene costituisca un'operazione che richiede relativamente pochi sforzi, potrebbe comunque non essere per tutti. Detto questo, gran parte degli inconvenienti possono essere superati abbastanza agevolmente. Tutto quello che è veramente necessario sono un pochino di tempo e di pazienza, e vedrete quasi certamente degli ottimi risultati.

Vantaggi della Coltura Liquida

Vantaggi della Coltura Liquida

2 advantage Riserva di micelio quasi illimitata
2 advantage Crescita rapida
2 advantage Bassissimi costi
2 advantage Relativamente facile da mantenere sterile

Le colture liquide offrono ai coltivatori una riserva di micelio quasi illimitata, con cui si possono produrre tutte le gettate di funghi che si desiderano. Se i kit di coltivazione domestica danno in genere varie gettate, le colture liquide consentono a chi le usa di prolungare la coltivazione per tutto il tempo che si vuole.

Le colture liquide sono anche note per crescere particolarmente in fretta una volta che colonizzano un substrato di cereali. Questo si deve al fatto che la riserva contiene già del micelio vivo, e di conseguenza si svilupperà nel substrato molto più rapidamente rispetto alle spore tradizionali.

Come accennato in precedenza, l'intera operazione di produzione domestica di coltura liquida è davvero poco dispendiosa. Fondamentalmente, tutto ciò che occorre sono alcuni oggetti di uso domestico. Non è necessaria manutenzione intensiva né l'installazione di apparecchiature, ed è quindi un metodo molto accessibile.

Infine, sebbene esista un rischio di contaminazione, questo è estremamente basso. Mantenete sterili lo spazio di lavoro e le attrezzature (ne parleremo di più in seguito), e semplicemente non potete sbagliarvi.

Articolo correlato

Tecnica Di Sterilizzazione Per Coltivare Funghi Allucinogeni

Svantaggi della Coltura Liquida

Svantaggi della Coltura Liquida

1 disadvantage Potenziale contaminazione

Poiché comunque un qualche rischio di contaminazione resta, lo si considera un inconveniente della coltura liquida. Non tutti hanno la capacità di mantenere lo spazio di lavoro o le attrezzature completamente sterili, che sia per inesperienza o altri motivi. Potrebbero quindi essere necessari un paio di tentativi prima che il coltivatore capisca bene come funziona la coltura liquida. Perciò non scoraggiatevi se il vostro primo tentativo non va come avreste sperato.

Ma come fate a sapere se la vostra coltura liquida è stata contaminata? Purtroppo, in alcuni casi, potreste non riuscire a capirlo semplicemente guardando. Fra i segni rivelatori ci sono una coltura eccessivamente torbida o un liquido denso ed opaco, ma non sempre questo è un modo inequivocabile per saperlo. La contaminazione potrebbe nascondersi in una nebulosità che galleggia nel contenitore, ad esempio. Se però nel contenitore sono presenti grossi ammassi nebulosi, o se emana cattivo odore, questi sono segni evidenti di contaminazione.

Per saperlo con certezza, fate un test prelevando con una siringa una piccola quantità della coltura liquida e depositandolo su una piastra di agar o cereali sterilizzati. Una volta che le avrete lasciato un pochino di tempo per crescere, il primo segno a cui dovreste prestare attenzione è la presenza di muffa. La muffa è un contaminante piuttosto comune, e può manifestarsi in un contenitore che non è stato sterilizzato correttamente.

Come Fare la Coltura Liquida

Come Fare la Coltura Liquida

Ci sono vari metodi tra cui scegliere per farsi in casa la coltura liquida di funghi. Prevalentemente, il processo si realizza riempiendo un contenitore con una mistura di acqua e zucchero. Il miele viene utilizzato comunemente, poiché costituisce un ottimo ambiente per la riproduzione del micelio. L'uso di un contenitore appropriato è importante, e i più efficaci sono i barattoli di tipo “airport”, altrimenti detti “spawn” di cereali. I barattoli di questo tipo sono preferibili perché possono venire sigillati in maniera sicura, e sono dotati di un'entrata attraverso la quale la siringa può essere introdotta nel barattolo senza il rischio di agenti contaminanti aerei.

Per quanto riguarda il micelio che vi conviene produrre, potete valutare varie opzioni. Fra queste, delle siringhe di spore già pronte; oppure, delle monocolture di micelio pure, in cui viene introdotta nel barattolo una piccola porzione del fungo stesso.

È totalmente possibile adottare una qualunque delle due opzioni, ma questo dipende dalle vostre preferenze personali e dal tipo di fungo che volete coltivare. Per un principiante potrebbe però essere leggermente più facile utilizzare delle siringhe di spore già pronte.

Articolo correlato

Come Preparare Una Siringa Di Spore Di Funghi Allucinogeni

Attrezzatura

Coltura Liquida Attrezzatura

  • Barattoli “airport” o con panetto (“spawn”) di cereali
  • Siringhe lunghe e grosse, di calibro 16–18 gauge
  • Guanti sterili
  • Alcol isopropilico
  • Agitatore con barra magnetica (opzionale)
  • Micelio (spore o monocultura)
  • Pentola a pressione per sterilizzazione

Come abbiamo detto, procurarsi le attrezzature e gli ingredienti appropriati è di estrema importanza. Potete utilizzare alcuni strumenti sostitutivi, ma la maggior parte degli elementi sono indispensabili per portare avanti il procedimento.

Il primo elemento è un barattolo “airport” o un substrato di cereali. Questi conterranno il micelio con la mistura di acqua e zucchero circostante. L'entrata per siringa di cui abbiamo parlato, situata sul tappo, rende l'introduzione del micelio all'interno del barattolo un'operazione semplicissima e che non richiede apertura.

Per quanto riguarda le siringhe, bisognerebbe scegliere degli aghi lunghi e grossi, con una misura di circa 16–18 gauge (per adattarsi alle dimensioni dell'entrata). Le siringhe appena acquistate sono contenute in confezioni sterili, e sono facili da estrarre e con scarsa probabilità di contaminazione. È naturalmente consigliato utilizzare guanti sterili e una maschera quando si prepara la coltura liquida, per evitare ogni possibile incidente.

Per assicurarsi un ambiente ordinato e pulito, i coltivatori dovrebbero acquistare dell'alcol isopropilico per igienizzare strumenti e attrezzature, oltre che le superfici. Al posto dell'isopropilico, anche delle salviette disinfettanti sono un'opzione valida.

Lungo tutto il procedimento di creazione di una coltura liquida, il barattolo deve venire agitato a vari momenti. Per evitare ogni rischio di contaminazione o incidenti, molti preferiscono utilizzare un agitatore con barra magnetica. Questo eviterà che il micelio cresca troppo.

Molti coltivatori usano anche una pentola a pressione per sterilizzare i barattoli dopo che vi si è messa la mistura di acqua e zucchero. Per far ciò, si mettono i barattoli dentro la pentola a pressione per circa 30–40 minuti, regolando a circa 1,03bar.

Per finire con il punto più importante, la vostra scelta di micelio è fondamentale. Come abbiamo detto, l'uso di spore è spesso il metodo più preferibile per i principianti. Potrebbe essere opportuno fare ulteriori ricerche se siete incerti su quale specie coltivare.

Articolo correlato

Come Fare Le Impronte Sporali Di Funghi Allucinogeni

Ingredienti

Coltura Liquida Ingredienti

Gli ingredienti necessari per creare la vostra coltura liquida sono molto semplici. Oltre alla specie di funghi che avrete scelto, vi occorrono acqua e zucchero. Molti scelgono di usare miele (e per la nostra guida passo per passo useremo anche quello).

Ma alcuni coltivatori utilizzano estratto di malto, sciroppo di glucosio o perfino destrosio. In ogni caso, è importante non utilizzare zucchero domestico di uso corrente, perché il micelio è incapace di scomporre il saccarosio. Fate inoltre attenzione a utilizzare lo zucchero di vostra scelta con parsimonia, perché usarne troppo danneggerebbe la coltura liquida irrimediabilmente.

Passaggi

Coltura Liquida Passaggi

  1. Cominciate con l'assicurarvi che il vostro spazio e le superfici di lavoro siano disinfettati con alcol o salviette. Dedicate a quest'operazione il tempo necessario per eseguirla bene, e la vostra coltura liquida sarà immacolata. Per maggiore prudenza, assicuratevi di indossare guanti e abiti puliti.

  2. Ora riempite un barattolo con 400ml d'acqua (se è possibile, distillata). A quest'acqua aggiungete 4 cucchiaini di miele (16ml circa). Mescolate delicatamente la miscela fino a che il miele sarà disciolto. Una volta disciolto, il vostro barattolo è pronto per essere messo nella pentola a pressione.

  3. Ricoprite il tappo del barattolo con carta stagnola, e mettetelo poi nella pentola a pressione. Come abbiamo detto, i barattoli ci dovranno restare circa 30–40 minuti a una regolazione di circa 1,03bar. Fatto questo, lasciate raffreddare il barattolo a temperatura ambiente prima di iniettare le spore o la monocoltura.

  4. Una volta raffreddato, date una rapida strofinata con alcol al barattolo e all'area circostante, per assicurarvi ulteriormente che nessun agente contaminante penetri nel barattolo. Adesso siete pronti per iniettare il vostro campione di micelio.

  5. Adoperate la siringa per introdurre il campione nel barattolo. Dato che la siringa è nuova, non sarà necessario sterilizzarla quando la estraete dalla confezione. Se però ne state usando una che è già stata utilizzata in precedenza, dovrete dapprima sterilizzarla riscaldando l'ago. Una volta prelevato il campione, introducete la siringa nell'entrata apposita sulla sommità del barattolo, e iniettate circa 1–2ml dentro la mistura.

  6. Una volta che vi avrete introdotto il campione, mantenete il barattolo ad una temperatura costante di circa 18–20°C. Lasciate che il barattolo si assesti per qualche giorno. Dopo di che, sarà necessaria una rimescolata quotidiana per evitare che il micelio si ammassi troppo o diventi troppo torbido. Potete farlo a mano o usando un agitatore magnetico.

Fiale di Coltura Liquida — Metodo Semplificato

Fiale di Coltura Liquida — Metodo Semplificato

Il procedimento che abbiamo descritto è un modo testato e collaudato per creare colture liquide, ma chi desidera evitare questo metodo può trovare una soluzione molto più semplice utilizzando delle siringhe di spore e fiale di coltura liquida preconfezionate.

Tutto ciò che dovrete fare è iniettare circa 1ml di spore nella fiala di coltura liquida, e agitare. Non occorre un ambiente sterile, e potrete coltivare una coltura liquida di alta qualità.

Via via che prodotti di questo genere vengono resi disponibili, coltivare funghi a casa non è più necessariamente una faccenda stressante che richiede costante sterilizzazione. Questo è particolarmente ideale per chi non ha la possibilità di procurarsi le attrezzature per metodi più ambiziosi.

Quanto Tempo Ci Vuole Per Far Crescere la Coltura Liquida?

Questo dipende ovviamente da alcuni fattori, come il fatto di aver usato spore o monocolture pure, se si sono mantenute temperature costanti e che mistura di acqua e zucchero si è preparato. Come regola generale, occorrono circa 10–20 giorni dopo l'inoculazione iniziale per iniziare a vedere qualche crescita. Quindi fate in modo di lasciarle il tempo per maturare pienamente.

Per ottenere il meglio dalla vostra coltura liquida di funghi, mantenete condizioni costanti, mescolate ogni giorno ed evitate le contaminazioni.

Come Usare la Coltura Liquida

Come Usare la Coltura Liquida

Quando la vostra coltura liquida avrà raggiunto un buono standard di maturazione, e avrà un aspetto sano, potete estrarla dal barattolo e usarla per colonizzare il vostro substrato. In sostanza, state dando al micelio un terreno fertile per produrre i futuri funghi. Questo si può fare usando un sacchetto di cereali con entrata per la siringa e dei cereali sterilizzati, o addirittura trucioli di legno.

Ecco cosa dovete fare:

  1. Sterilizzate il substrato di vostra scelta mettendo il sacchetto pieno di substrato nella pentola a pressione per circa 90 minuti, per eliminare tutto ciò che potrebbe contaminare la coltura liquida.

  2. Una volta raffreddato, usate una siringa sterile nuova per prelevare un po' di micelio dal barattolo, ed iniettatelo poi nel sacchetto attraverso l'entrata per l'ago. Dopo di che, lasciate il sacchetto in un ambiente dove potrà restare indisturbato, e ad una temperatura costante di 24–27°C; uno scaffale nel ripostiglio dovrebbe andare bene.

  3. Dopo circa 3–4 settimane il micelio dovrebbe aver occupato ben oltre il 75% del sacchetto. A questo punto, dovrete frantumare ulteriormente il substrato (attraverso il sacchetto), e nei 7 giorni seguenti il micelio raggiungerà il suo pieno potenziale.

Quanta Coltura Liquida Bisogna Usare?

Quanta Coltura Liquida Bisogna Usare?

Quindi, quanta coltura liquida dovete usare una volta che sarà pronta? Questo è un aspetto importante, dato che troppa risulterà nella formazione di ammassi e potenziale contaminazione, mentre troppo poca non consentirà al micelio di attecchire nel substrato. È veramente una linea sottile, ma ci sono alcune linee guida che potete seguire per assicurarvi di dare ai vostri funghi le migliori chance di crescere rigogliosi.

Quanta Coltura Liquida per Ogni Barattolo?

Come regola generale, 1–2ml di coltura liquida saranno più che sufficienti da inoculare nel substrato sterilizzato, in un barattolo “airport” o sacchetto di cereali da 1 litro.

Quanta Coltura Liquida per Ogni Sacchetto di Cereali?

Il sacchetto di cereali ha senza dubbio una superficie più estesa di quella del barattolo. Perciò, prima di tutto stabilite quanto substrato metterete nel sacchetto, e poi in base a questo misurate la coltura liquida. Spesso si valuta che 1–3ml siano sufficienti per un sacchetto da 450g, e 3–5ml siano perfetti per un sacchetto da 1kg. Questo varia però a seconda del tipo di funghi che si stanno coltivando, perciò regolatevi di conseguenza.

Come Conservare la Coltura Liquida

Come Conservare la Coltura Liquida

Ora che avete fatto tutti questi sforzi per produrre la vostra coltura liquida, sarà meglio conservarla il più fresca possibile in modo da avere molte altre gettate. Ma se avete intenzione di usare il barattolo, toglietelo dal frigo e lasciatelo riposare fino a che si trova a temperatura ambiente prima di iniettarla nel sacchetto di cereali o in un barattolo.

Quanto Dura la Coltura Liquida?

Se conservate nelle migliori condizioni possibili, le colture liquide possono restare stabili per circa 6–12 mesi. Ma ancora una volta, per evitare contaminazioni, testate una piccola quantità su una piastra di agar o porzione di cereali sterilizzati, e fate attenzione alle eventuali disomogeneità.

Anche se all'inizio se può sembrare una cosa complicata, se seguite le nostre istruzioni passo per passo sarete ricompensati con abbondante micelio, pronto per coltivare un lotto di buoni funghi. Se però non avete le attrezzature adatte per cominciare, Zamnesia vi può venire in aiuto. Dirigetevi al nostro negozio e scoprite un mondo di prodotti che vi saranno utili lungo il cammino.

Adam Parsons
Adam Parsons
Il giornalista professionista del settore cannabico, copywriter ed autore Adam Parsons è un membro di lunga data dello staff di Zamnesia. Incaricato di coprire una vasta gamma di argomenti, dal CBD agli psichedelici e molto altro ancora, Adam crea post per blog, guide ed esplora una gamma di prodotti in continua crescita.
Shroomshop Tutorial
Cerca nelle categorie
o
Cerca