Blog
Il Burn Off Del Vaporizzatore
3 min

Cos'è Il Burn Off Del Vaporizzatore E Perché Dovresti Farlo?

3 min
Prodotti Vaporshop

Potresti amare quell'odore di “vaporizzatore nuovo” appena spacchettato, ma in realtà è un segno di qualche residuo nascosto che potrebbe danneggiare i tuoi polmoni. Ma non preoccuparti! Perché potrai pulirlo facendo un rodaggio. Scopri che cos'è un burn off e come rende il nuovo dispositivo molto più sicuro e più piacevole da utilizzare.

Niente è meglio della dolce sensazione di aprire la confezione di un nuovo vaporizzatore. Hai effettuato l'ordine online, hai aspettato il corriere per la consegna e il vaporizzatore dei tuoi sogni ti sta finalmente aspettando sulla scrivania, pronto per essere utilizzato per la prima volta. Hai persino fatto una carica completa della sua batteria, quindi nessuna brutta sorpresa può rovinare la tua prima sessione di vaporizzazione… oppure si? Il primo tiro ha un sapore strano, così come il secondo ed il terzo. Cosa potrebbe esserci di sbagliato nel tuo vaporizzatore nuovo di zecca (e probabilmente caro)?

Articolo correlato

Una Guida Completa Per Principianti Sui Vaporizzatori A Penna Per La Cannabis

Proprio come la maggior parte degli altri prodotti appena fabbricati, i vaporizzatori potrebbero contenere residui ed oli dal processo di produzione o polveri provenienti dall'imballaggio e dal trasporto. Hai mai mangiato il primo pezzo di pane appena tostato in un tostapane nuovo o la prima tazza di caffè da una macchinetta del caffè nuova di zecca? Possiamo assicurarti che avrà un sapore schifoso. Tutti questi dispositivi (vaporizzatori inclusi) vanno puliti da questi residui di fabbrica. Per i vaporizzatori, ciò significa sottoporsi a un processo molto semplice e diretto che prende il nome di “burn off”.

Come Funzionano i Vaporizzatori?

Come Funzionano i Vaporizzatori?

I vaporizzatori, indipendentemente dal fatto che siano portatili o fissi, possono funzionare in due modi diversi: conduzione o convezione. I vaporizzatori a conduzione funzionano riscaldando direttamente il materiale, il che fa andare le cose più velocemente, mentre i modelli a convezione riscaldano l'aria intorno al materiale, spesso dando come risultato un fumo meno amaro. Gli ibridi, i quali sono anche loro abbastanza popolari, sono vaporizzatori che utilizzano entrambi i metodi: in modo intercambiabile in alcuni dispositivi ed in modo simultaneo in altri. Senza entrare troppo in dettaglio, possiamo riassumere questi processi semplicemente dicendo che al loro interno utilizzano camere di calore tipo forno ed erbe/concentrati.

Articolo correlato

Come Funzionano Davvero I Vaporizzatori?

È anche importante notare che il vaporizzatore ed i suoi componenti, passano diverse fasi di produzione quando vengono prodotti ed è molto probabile che queste fasi lascino residui chimici, specialmente nella camera riscaldata e nel bocchino. Quindi, come puoi fare per assicurarti di non inalare sostanze nocive quando prendi fuori il tuo dispositivo dalla sua scatola per la prima volta? Andiamo a scoprirlo.

Che Cos'è il Rodaggio o Burn Off?

Che Cos'è il Rodaggio o Burn Off Del Vaporizzatore?

Il rodaggio, detto anche “burn off” o “burn in”, è il processo di eliminazione dei residui dal tuo vaporizzatore eseguendo cicli “a vuoto”. Per ciclo a vuoto intendiamo il far funzionare il tuo vaporizzatore senza erbe o concentrati preziosi. Come accennato, è abbastanza comune che i macchinari lascino residui di oli e lubrificanti durante la produzione e questi sono spesso i colpevoli dello strano odore di “apparecchiatura elettronica nuova” che arriva dalla camera riscaldata.

Perché Dovresti Fare il Rodaggio del Vaporizzatore?

Perché Dovresti Fare il Rodaggio del Vaporizzatore?

Anche se alcuni utenti sfegatati affermano che i vaporizzatori siano completamente privi di residui, non è sicuramente una perdita di tempo dedicare 10–15 minuti ad una pratica che garantirà la migliore esperienza di vaporizzazione possibile. Meglio prevenire che curare, giusto?

Il rodaggio è una buona pratica per qualsiasi nuovo dispositivo che possiedi, specialmente quelli che entreranno in contatto con il tuo corpo (specialmente con la bocca e i polmoni!).

Come Eseguire il Rodaggio di un Vaporizzatore: Vaporizzatori Fissi vs Portatili

Come Eseguire il Rodaggio di un Vaporizzatore: Vaporizzatori Fissi vs Portatili

Le differenze tra i due dispositivi non sono molte, ma sono importanti. Se possiedi un vaporizzatore portatile, dovresti caricarlo completamente prima del primo utilizzo ed inserire qualsiasi capsula nella camera di riscaldamento (nel caso ne avessi qualcuna), per assicurarti che anche quelle siano prive di residui.

D'altro canto, se possiedi un vaporizzatore fisso dovrai collegarlo alla presa elettrica durante il rodaggio e, se disponibile, ti consigliamo di utilizzare la funzione “fan-assist” per accelerare il processo ed attaccare il palloncino. In questo caso, consigliamo di eseguire i cicli a vuoto per non più di 5 minuti, poiché la ventola intensificherà il rodaggio.

Come Fare Il Rodaggio Di Un Vaporizzatore

Come Fare Il Rodaggio Di Un Vaporizzatore

Come Fare Il Rodaggio Di Un Vaporizzatore

Fasi del Rodaggio

Passo 1. Dopo aver spacchettato il dispositivo, caricalo completamente prima del primo utilizzo oppure, se hai un vaporizzatore fisso, collegalo semplicemente alla corrente elettrica.

Passo 2. Aggiungi gli accessori necessari (capsule o serbatoi) alla camera di riscaldamento. Porta la temperatura al valore massimo ed esegui 1 ciclo completo (non superare i 5–10 minuti).

Passo 3. Rimuovi qualsiasi accessorio e aggiungi dell'erba secca (non la cannabis, magari qualcosa come la menta piperita). Questo passaggio è facoltativo ma garantirà ancora più tranquillità quando si tratta di aroma. Evita di utilizzare la lavanda o la camomilla, poichè gira voce che lascino un retrogusto che persiste per diverse sessioni.

Passo 4. Elimina l'erba secca.

Passo 5. Esegui un altro ciclo vuoto a massima temperatura.

Il tuo vaporizzatore è ora pronto per offrirti il miglior sapore possibile!

Cose da Tenere a Mente Dopo un Rodaggio

Cose da tenere a mente dopo un rodaggio del vaporizzatore

Consigliamo vivamente di eseguire questa pratica ogni volta che acquisti un nuovo dispositivo, in quanto assicurerà che ogni sessione di vaporizzazione successiva sia più sicura e gustosa. Tuttavia, puoi rendere questo processo di pulizia ancora migliore—ricorda: la pulizia è la prima virtù. Vediamo cosa puoi fare.

Probabilmente avrai familiarità con la manutenzione necessaria per mantenere un vaporizzatore in perfetta forma. Se hai bisogno di un breve riepilogo, sappi solo che questi dispositivi tendono ad accumulare tutti i residui buoni ed appiccicosi che ami della cannabis. Vogliamo solamente ricordarti l'importanza della pulizia in modo da assicurarti di non incorrere in alcun intoppo e garantire che il sapore della tua preziosa erba non venga rovinato.

E con questo, ecco il nostro ultimo consiglio: la pulizia dei tuoi dispositivi può includere l’utilizzo di qualche tipo di prodotto chimico o detergente, spesso a base di alcol. Considerando ciò, ti consigliamo vivamente di eseguire un burn off rapido di 5 minuti dopo ogni ciclo di pulizia. Dopotutto, non vogliamo che tu inali nulla di tossico!

La pulizia e la pre-pulizia sono solo alcune delle pratiche nella manutenzione del tuo dispositivo, ma prolungheranno anche la sua vita, facendoti risparmiare denaro nel frattempo. In altre parole, puoi ottenere il massimo dal tuo nuovo vaporizzatore!

Zamnesia

Scritto da: Zamnesia
Zamnesia ha passato anni a perfezionare le sue linee di prodotti e la sua conoscenza di tutte le cose psichedeliche. Spinta dallo spirito di Zammi, Zamnesia si impegna a offrirti contenuti accurati, pratici e informativi.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Prodotti Vaporshop
Cerca nelle categorie
o
Cerca