Blog
I 15 Peperoncini Più Piccanti Del Mondo
9 min

I 15 Peperoncini Più Piccanti Del Mondo (Edizione 2022)

9 min

Come fa un peperoncino a diventare il più piccante del mondo? Vi presentiamo i 15 peperoncini più potenti in circolazione che potreste voler assaggiare, o forse evitare—tutto dipende dal vostro livello di resistenza! Scopriamo le differenze tra Carolina Reaper, Ghost Pepper, ed altri, utilizzando la scala Scoville per misurarne la piccantezza.

Per diversi anni, il titolo di peperoncino più piccante al mondo è stato uno dei più ambiti e ricercati. A questo punto, forse penserete di conoscere già tutte le tipologie di peperoncino esistenti. In realtà, la creazione di nuovi ibridi ravviva costantemente la competizione tra varietà di peperoncino.

Ovviamente, il concetto di “piccante” è differente per ciascun individuo. Quindi, come individuare il peperoncino più piccante del mondo? Semplice: utilizzando l'unità di misura Scoville (SHU). Questo metodo prende il nome dal suo ideatore, il farmacista americano Wilbur Scoville, e prevede l'utilizzo di acqua zuccherata per diluire la piccantezza del peperoncino, fin quando essa non viene più percepita dal gruppo di esaminatori. I dati vengono quindi registrati e confrontati con la scala di misura, permettendo di eleggere ufficialmente l'esemplare più piccante.

Articolo correlato

Peperoncini Piccanti E La Scala Scoville

I 15 Peperoncini Più Piccanti del Mondo

Di seguito elencheremo i 15 peperoncini più piccanti del mondo attualmente in circolazione. Queste varietà sono state ufficialmente riconosciute ed inserite nel Guinness dei Primati per i loro livelli di piccantezza incredibili. Tuttavia, abbiamo anche trovato alcune new entry, impazienti di esibire le loro virtù ed imprimere un marchio incandescente sulle future classifiche. Se amate i sapori graffianti, o siete interessati ai cibi piccanti in generale, date un'occhiata a questo elenco di peperoncini e magari provate ad assaggiare alcuni (se riuscite a resistere, ovviamente!).

1. Carolina Reaper — 2.200.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Carolina Reaper

Con i suoi stratosferici 2.200.000 SHU, il Carolina Reaper è il numero uno in fatto di piccantezza. Sviluppato nella Carolina del Sud dal breeder statunitense Ed Currie, questo peperoncino si contraddistingue per l'aspetto rosso e rugoso e la parte finale affusolata. Nel 2013, il Carolina Reaper è stato ufficialmente nominato il peperoncino più piccante del mondo e, da allora, poche altre varietà si sono avvicinate al suo livello. Grazie alla sua popolarità (o potenza), questo è uno dei peperoncini più amati dai coltivatori domestici.

Con un SHU così elevato, il Carolina Reaper è spesso apprezzato da coloro che desiderano spingersi oltre i propri limiti. Questa varietà è un ingrediente chiave di molte salse speziate, ed è spesso oggetto di sfide, come ad esempio quella che consiste nel mangiare una singola tortilla ricoperta da Carolina Reaper in polvere. È sufficiente svolgere una rapida ricerca su YouTube per osservare i devastanti (e spesso divertentissimi) effetti di questo peperoncino. Se state pensando di assaggiarlo, ricordate di procedere con la massima cautela.

2. Komodo Dragon — 2.200.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Komodo Dragon

Simile al Carolina Reaper, il Komodo Dragon è in grado di raggiungere i 2.200.000 di unità Scoville. In pratica, questo peperoncino è 880 volte più piccante di un jalapeño. Il Komodo Dragon è stato creato a Blunham, nel Regno Unito, e somiglia molto al Carolina Reaper, con la sua buccia color rosso intenso, ma più levigata rispetto alla suddetta varietà. In ogni caso, l'estremità appuntita è tanto invitante quanto intimidatoria.

Considerando le unità Scoville esibite da questo peperoncino, potreste pensare che un solo morso al Komodo Dragon provochi abbondante ed immediata sudorazione. In realtà, questa varietà è molto saporita e fruttata. Chi l'ha assaggiata spesso descrive un gusto dolce, fruttato e piccante. Tuttavia, dopo i primi 10 secondi, il Komodo Dragon rilascia tutto il suo fuoco interiore. Procedete con attenzione!

3. Trinidad Moruga Scorpion — 2.000.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Trinidad Moruga Scorpion

Originario del piccolo villaggio di Moruga, nell'isola di Trinidad e Tobago, e coltivato dall'esperto di peperoncini locale Wahid Ogeer, il Trinidad Moruga Scorpion è un'altra varietà super piccante della nostra lista. Capace di raggiungere i 2.000.000 SHU, nel 2012 è stato nominato il peperoncino più piccante del mondo dal New Mexico State University's Chile Pepper Institute, finché il potente Carolina Reaper lo ha spodestato. Il Trinidad Moruga Scorpion ha un aspetto paffuto ma rugoso, ed un colore rosso acceso. Grazie al sapore dolce e fruttato, impiega qualche secondo prima di incendiare il palato con il suo calore.

Questo peperoncino è molto utilizzato da chi ama le salse piccanti o preferisce aggiungere un tocco dolce e speziato ai propri piatti. Nonostante si collochi al terzo posto della nostra classifica, il Trinidad Moruga Scorpion è estremamente piccante. Chi taglia e maneggia questo peperoncino dovrebbe indossare dei guanti per proteggersi dalla sua azione urticante (soprattutto prima di usare la toilette).

4. Chocolate Bhutlah — 2.000.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Chocolate Bhutlah

Non lasciatevi ingannare dal nome: questo peperoncino non va ingurgitato come fosse un cioccolatino. Il Chocolate Bhutlah ha un colore simile a quello del cacao ma, con i suoi 2.000.000 SHU, non va sottovalutato. A differenza di altre varietà presenti in questa lista, il Chocolate Bhutlah agisce istantaneamente e incendia la bocca al primo morso. Il bruciore persiste a lungo, quindi sarà utile tenere a portata di mano latte, yogurt o gelato per estinguere le fiamme.

Chocolate Bhutlah viene spesso usato come ingrediente nelle salse piccanti per via della sua intensità e persistenza. Una o due gocce sono sufficienti ad innalzare il gusto di un piatto ad un livello superiore. Usatelo con parsimonia, ed assaporate le sue vibrazioni speziate.

5. 7 Pot Douglah — 1.853.986 SHU

Peperoncini Più Piccanti: 7 Pot Douglah

Da Trinidad arriva 7 Pot Douglah, peperoncino color cioccolato simile al Chocolate Bhutlah. In realtà, il 7 Pot Douglah è inizialmente verde e durante la crescita assume sfumature marroni. Non è insolito trovare degli esemplari con tonalità variegate e buccia coriacea. Questo peperoncino somiglia ad una campanella rugosa, ma racchiude un'energia inaudita. Con un potenziale di 1.853.986 SHU, 7 Pot Douglah fa davvero sul serio.

Il nome “7 Pot” si riferisce alla capacità di rendere piccante ben 7 ciotole di stufato. Ne basta una piccola quantità per ottenere risultati travolgenti. Ma il 7 Pot Douglah non è soltanto piccante. Prima che il calore emerga, il sapore viene descritto come dolce, terroso e di nocciola. È interessante notare che gli oli rilasciati dalla buccia di questo peperoncino sono sufficienti a provocare intensi bruciori. Pertanto, indossate guanti ed occhiali protettivi, e maneggiatelo con cautela.

6. Dorset Naga — 1.598.227 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Dorset Naga

Coltivato sulla costa settentrionale della contea di Dorset, nel Regno Unito, il Dorset Naga è la geniale creazione di Joy e Michael Michaud. Dopo aver trovato una pianta di Naga Morich in un negozio locale, i due sono riusciti ad ottenere una loro speciale variante. Con ben 1.598.227 SHU, questo peperoncino è un vero successo. Il Dorset Naga è diventato molto famoso nella sua terra di origine, e in tutto il resto del mondo, per motivi più che validi.

Questa varietà ha un aspetto grinzoso, ed assume inizialmente una colorazione verde. Con il passare del tempo, sviluppa una tonalità rosso scuro, che segnala l'avvenuta maturazione. Ha un sapore dolce, accompagnato da leggere sfumature floreali; tuttavia, il bruciore sovrasta rapidamente il tutto, provocando una copiosa sudorazione. Il Dorset Naga viene spesso inserito nelle salse piccanti ed usato come condimento per diversi piatti locali ed esotici.

7. Trinidad Scorpion “Butch T” — 1.463.700 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Trinidad Scorpion Butch T

Nel 2011, il “Butch T” si è aggiudicato il titolo di peperoncino più piccante al mondo. Nonostante abbia perso alcune posizioni in classifica, resta comunque un peperoncino intenso e vigoroso. Con 1.463.700 unità Scoville, il “Butch T” risulta 585 volte più piccante di un jalapeño. Ha un aspetto unico, caratterizzato da una buccia color rosso vivo ed una parte superiore decisamente più larga rispetto alla punta, sottile ed affilata—molto simile ad una trottola.

Tuttavia, il “Butch T” è tutt'altro che un giocattolo. Nonostante il sapore dolce, simile a quello di altre varietà Trinidad Scorpion, offre un'esperienza super-piccante a tutti i fan dei gusti intensi. Il “Butch T” viene spesso inserito in molte salse speziate. Solitamente viene aggiunto in polvere a piatti messicani ed indiani per amplificarne la piccantezza.

8. Naga Viper — 1.382.118 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Naga Viper

Sempre pronto a colpire, il Naga Viper è una micidiale combinazione tra tre potenti varietà. Questo peperoncino, dal patrimonio genetico sapientemente perfezionato, è il discendente dei ceppi Trinidad Moruga Scorpion, Ghost Pepper e Naga Morich. Come risultato, può raggiungere ben 1.382.118 SHU: un livello degno del massimo rispetto! Il Naga Viper ha una buccia rossa raggrinzita e può sviluppare diverse forme. Alcuni esemplari esibiscono una forma allungata, con la punta sottile, mentre altri sono più tozzi. Una cosa è certa: quando diventa rosso, significa che è maturo e pronto per essere raccolto.

Questo peperoncino sprigiona un sapore intenso e deciso. È estremamente piccante, quindi va maneggiato e consumato con una certa attenzione. Anche in questo caso, è preferibile usarlo in piccole quantità. Il Naga Viper è la scelta ideale per chi desidera realizzare salamoie piccanti e mix speziati per aromatizzare la carne.

Articolo correlato

Coltivare Peperoncini: 10 Semplici Fasi Per Principianti

9. 7 Pot Brain Strain — 1.350.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: 7 Pot Brain Strain

Sebbene abbia un nome un po' bizzarro, il 7 Pot Brain Strain è sicuramente in grado di frastornare ed incendiare il palato. È stato battezzato così per via del suo aspetto eccentrico. Questo peperoncino somiglia infatti ad un cervello in miniatura e, per i più assennati, questo dovrebbe fungere da campanello di allarme. Per il 7 Pot Brain Strain, e le sue 1.350.000 unità Scoville, il celebre coltivatore David Capiello ha scelto dolcezza e piccantezza, due virtù che questo peperoncino incarna perfettamente.

Come altre varietà 7 Pot, si ritiene che anche questa sia in grado di rendere piccanti almeno 7 piatti di stufato, provocando intense vampate di calore ad ogni cucchiaiata. Tuttavia, il 7 Pot Brain Strain non è ideale soltanto per le zuppe; infatti, è molto apprezzato anche nelle salse piccanti. Questo peperoncino è difficilmente reperibile, soprattutto fresco, pertanto viene spesso scelto dagli amanti del piccante per progetti di coltivazione domestica. Considerando il suo aspetto originale, il sapore eccellente e, ovviamente, l'esorbitante livello di piccantezza, è facile capire perché.

10. 7 Pot Barrackpore — 1.300.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: 7 Pot Barrackpore

Dalla città di Barrackpore, nella parte meridionale di Trinidad e Tobago, il 7 Pot Barrackpore esibisce una tonalità rosso rubino ed una forma tondeggiante, con un'estremità appuntita che funge da avvertimento. Insomma, ha un aspetto diabolico. Essendo 520 volte più piccante di un jalapeño, il 7 Pot Barrackpore raggiunge fino a 1.300.000 SHU, e racchiude una potenza tale da travolgere chiunque provi ad assaggiarlo.

Questo peperoncino esibisce prevalentemente un sapore amaro, mentre la componente dolce è quasi assente. Tuttavia, è un ottimo ingrediente per la realizzazione di salse piccanti. Il 7 Pot Barrackpore è sicuramente una delle varietà più rare della nostra lista, ed è molto difficile da trovare nei negozi di alimentari. Molti decidono di coltivarlo in casa per avere una scorta sempre a portata di mano.

11. 7 Pot Primo — 1.268.250 SHU

Peperoncini Più Piccanti: 7 Pot Primo

Arrivati a questo punto, forse penserete che i prossimi peperoncini siano sempre meno piccanti. Vi sbagliate di grosso. Il 7 Pot Primo è una varietà ibrida ultrapiccante, creata incrociando il 7 Pot Pepper originale con il famoso Naga Morich. Il risultato è un peperoncino 500 volte più potente di un jalapeño. Con un livello di SHU pari a 1.268.250, possiamo affermare con certezza che la sua potenza non debba essere sottovalutata.

Con la sua forma quadrata, accentuata dalla punta lunga e sottile, il 7 Pot Primo somiglia molto ad un lampone. Nonostante la buccia ruvida ed irregolare, ad un'ispezione (ed un assaggio) più accurati, si rivela tutt'altro che rinfrescante. Oltre ad essere molto piccante, questo peperoncino racchiude note dolci, di agrumi e persino floreali che lo rendono unico. L'aggettivo “primo” significa “all'apice, per qualità ed importanza”, e 7 Pot Primo possiede tutte le virtù più apprezzate dai veri fan del peperoncino.

Articolo correlato

I Sorprendenti Vantaggi Di Combinare La Cannabis E Il Peperoncino

12. Infinity Pepper — 1.250.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Infinity Pepper

Dicono che l'amore sia eterno, ma anche il calore emanato da Infinity Pepper è pressoché infinito. Questo potente peperoncino offre una sensazione di bruciore persistente, ed è decisamente sconsigliato ai deboli di cuore. Con ben 1.250.000 SHU a disposizione, questa varietà è a dir poco vivace. Ad ogni modo, i segnali di allarme sono ben visibili: con la sua buccia dura e rugosa ed il colore rosso brillante, questo peperoncino incute timore ancor prima di averlo addentato.

Al primo morso emergono sapori succosi e fruttati, accompagnati da un'ondata di calore e bruciore apparentemente infinita. In passato, Infinity Pepper è stato il peperoncino più piccante del mondo per due settimane, prima di essere spodestato. Oggi, resta un peperoncino con un livello di piccantezza notevole, che vale la pena assaggiare, soprattutto da fresco. Ad ogni modo, in alcuni negozi specializzati è possibile trovare i semi da coltivare a casa.

13. Trinidad 7 Pot — 1.200.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Trinidad 7 Pot

Nell'elenco dei peperoncini più piccanti del mondo, il Trinidad 7 Pot è una varietà che può trarre in inganno. Con questo non intendiamo dire che non sia piccante, ma semplicemente che non bisognerebbe mai giudicare un libro dalla copertina. Il Trinidad 7 Pot somiglia più ad un habanero che ad un peperoncino con 1.200.000-SHU. Di conseguenza, molti decidono di assaggiarlo, credendo di mordere un habanero ed i suoi tollerabili 100.000 SHU—ma ben presto capiscono di essersi sbagliati. Non vogliamo sminuirne il gusto dolce e il livello di potenza, ma il Trinidad 7 Pot offre un'esperienza decisamente diversa rispetto a peperoncini molto meno piccanti.

Anche se poco diffuso, il Trinidad 7 Pot viene spesso usato durante le sfide tra appassionati di peperoncino e nelle gare di cibo. Può essere aggiunto anche alle salse per aumentarne la piccantezza.

14. 7 Pot Jonah — 1.200.000 SHU

Peperoncini Più Piccanti: 7 Pot Jonah

Il 7 Pot Jonah ha molti aspetti in comune con il Trinidad 7 Pot. Entrambi sviluppano una forma rugosa e grassoccia, ed un livello di SHU pari a 1.200.000. Tuttavia, il 7 Pot Jonah ha un gusto dolce ed estremamente saporito. Per questo motivo, viene usato per la preparazione di salse, intingoli e mix aromatici. Non preoccupatevi: è comunque molto piccante, ma con un'intensità più graduale rispetto ad altri peperoncini iper piccanti.

Trovare dei 7 Pot Jonah freschi può essere complicato. Questa varietà non è molto comune, ed è difficile trovarla nei negozi. Ad ogni modo, alcuni negozi online offrono semi di 7 Pot Jonah da coltivare in casa.

15. Ghost Pepper (Bhut Jolokia) — 1.041.427 SHU

Peperoncini Più Piccanti: Ghost Pepper (Bhut Jolokia)

Sebbene sia l'ultimo della lista, il Ghost Pepper si è guadagnato il primo posto nel 2007, quando ha ottenuto il titolo di peperoncino più piccante del mondo. Originario dell'India, e conosciuto come bhut jolokia, questo peperoncino vanta ben 1.041.427 SHU, e può generare un'ondata di calore non indifferente. Ha un aspetto avvizzito e bruciacchiato, talvolta bitorzoluto, e viene spesso considerato un rito di passaggio dai fan del piccante o un “livello superiore” dopo aver assaggiato jalapeño e habanero.

Grazie alla sua popolarità, è ampiamente diffuso in tutto il mondo, e in molti supermercati è disponibile anche fresco. Il Ghost Pepper viene usato soprattutto nella cucina indiana e messicana per aggiungere un tocco piccante ai piatti e rafforzarne il gusto.

Nuovi Potenziali Contendenti Per il Titolo di Peperoncino Più Piccante del Mondo

Nuovi Potenziali Contendenti Per il Titolo di Peperoncino Più Piccante del Mondo

Questo era l'elenco dei 15 peperoncini più piccanti, attualmente in circolazione. Avrete sicuramente notato che la posizione in classifica di alcuni di essi è variata nel corso degli anni. Quello che un tempo era il peperoncino più piccante del mondo, ora lascia spazio ad una varietà ancora più potente. Al giorno d'oggi, la competizione tra peperoncini piccanti è davvero agguerrita. Attualmente, esistono molte varietà con valori SHU stratosferici, che attendono solo di essere ufficializzati per poter raggiungere la vetta del podio. Diamo un'occhiata ai peperoncini in lista di attesa.

Pepper X — 3.180.000 SHU (Non ufficiale)

Non contento di essere già in cima alla lista, il creatore del Carolina Reaper, Ed Currie, ha ideato il Pepper X. Con questo nome ambiguo e ben 3.180.000 unità Scoville è, secondo Currie, “due volte più piccante del Carolina Reaper”. Pepper X è pronto a travolgere chiunque abbia la fortuna (o la sfortuna) di assaggiarlo. Questo peperoncino, sviluppato e perfezionato per oltre 10 anni, ha la buccia increspata e verde, ed un aspetto quasi innocuo. Viene spesso aggiunto alle salse molto piccanti ed usato durante le sfide di tortilla chips. Poco a poco, si sta guadagnando il titolo (ancora non ufficiale) di peperoncino più piccante del mondo.

Dragon's Breath — 2.480.000 SHU (Non ufficiale)

Con, presumibilmente, 280.000 SHU in più rispetto al Carolina Reaper, il Dragon's Breath è pronto a conquistare il titolo di peperoncino più piccante, se il Pepper X fallisse nel suo intento. Questo peperoncino, piccolo e dall'aspetto malizioso, può rivelarsi un sogno o un incubo, a seconda di quanto apprezziate il gusto piccante. La Nottingham Trent University ha persino effettuato alcuni studi clinici per valutare l'efficacia degli oli naturali prodotti dal Dragon's Breath. Senza dubbio, il Dragon's Breath fa sul serio. E, con un nome del genere, cos'altro potreste aspettarvi se non una lingua infuocata?

Scegliete il Vostro Peperoncino Preferito Oggi Stesso

Scegliete il Vostro Peperoncino Preferito Oggi Stesso

Con un assortimento di peperoncini così ampio, siamo certi che avrete già creato una vostra personale lista di varietà da assaggiare (o evitare). Ricordate sempre di assumerli in piccole quantità, e maneggiarli con cautela. Comprare i peperoncini freschi e pronti al supermercato è comodo, ma avete mai pensato di coltivarli in casa? Resterete piacevolmente sorpresi nello scoprire quanto sia facile.

Adam Parsons
Adam Parsons
Il giornalista professionista del settore cannabico, copywriter ed autore Adam Parsons è un membro di lunga data dello staff di Zamnesia. Incaricato di coprire una vasta gamma di argomenti, dal CBD agli psichedelici e molto altro ancora, Adam crea post per blog, guide ed esplora una gamma di prodotti in continua crescita.
Peppershop Top List
Cerca nelle categorie
o
Cerca