Blog
I 10 Principali Errori Quando Si Cucina Con La Cannabis
7 min

I 10 Principali Errori Quando Si Cucina Con La Cannabis (E Come Fare Per Evitarli)

7 min
Headshop Recipes

State pensando di far da voi degli edibili cannabici? Non è difficile. Ma come sempre, bisogna fare attenzione a come si realizza il procedimento. Scoprite i principali errori che la gente fa quando cucina con la cannabis, e come fare per evitarli!

Gli edibili cannabici sono diventati piuttosto popolari. La cosa si capisce, dato che non comportano gli stessi rischi per la salute derivati dal fumo, sono discreti e facili da consumare, e danno effetti più forti e duraturi. Quello che era cominciato con bhang, “spacecake”, “firecracker”, e brownie ha ora evoluto in un vasto mondo di prelibatezze infuse alla cannabis. Oggi, i commestibili, i cosiddetti “edible”, coprono tutta la gamma che va dal dolce al salato, e si presentano in forma sia di cibi che di bevande. Con sempre più gente che fa esperimenti con la cannabis, i commestibili costituiscono un modo semplice e gustoso di assumere THC e CBD.

I 10 Principali Errori Nel Cucinare Edibili Di Cannabis

La cosa buona è che non occorre che andiate al vostro dispensario per fare provvista di qualche delizia gastronomica “arricchita”. Potete benissimo cucinare con la cannabis a casa vostra. Ma non mettiamo il carro davanti ai buoi: anche se cucinare con l'erba non è difficile, si possono commettere degli errori. Andiamo a vedere quali sono gli errori più comuni da evitare quando si cucina con la cannabis, insieme alle loro soluzioni.

1. Usare Troppa Cannabis

Usare Troppa Cannabis

Per cucinare con la cannabis non basta mischiare un mucchio di fiori ad un pochino di burro e sperare che venga fuori bene. Quando si prepara il cannaburro, i grassi possono legarsi ad una quantità limitata di cannabis; mettercene troppa non si tradurrà in una maggiore potenza se le proporzioni non sono corrette.

Andarci troppo pesanti con la quantità di cannabis utilizzata inciderà negativamente anche sul gusto. Non vorrete certo che i vostri biscotti abbiano uno stomachevole sapore erbaceo, giusto? E naturalmente, il problema maggiore connesso ad un uso di ganja eccessivo è che i vostri edibili risulteranno molto più forti del previsto. Ciò a sua volta renderà più difficile dosarne il consumo.

Ligt bulb  Soluzione: Usate gli ingredienti in proporzioni equilibrate (meno è meglio!)

Come principio di base per cucinare con l'erba, utilizzate uguali proporzioni di grassi e cannabis. Se siete ai vostri esordi come canna-chef, sappiate che meno è meglio.

Articolo correlato

Le Migliori Varietà per Fare Alimenti a Base di Cannabis

2. Dimenticare Di Decarbossilare L'erba

Dimenticare Di Decarbossilare L'Erba

Cospargere un po' di fiori sul vostro cibo o metterli nel frullatore non vi farà sballare. La ragione per questo è che l'erba deve prima venir “attivata” tramite il calore. Noto come decarbossilazione, questo processo trasforma il cannabinoide precursore THCA in THC psicoattivo. Questo accade automaticamente quando accendete una canna o inalate da un vaporizzatore, ma quando state cucinando, siete voi che dovete sovrintendere al processo.

In parole povere, per decarbossilare dovete cuocere la vostra erba nel forno a basse temperature per meno di un'ora.

Ligt bulb  Soluzione: Decarbossilazione lenta a bassa temperatura

Esistono vari metodi per decarbossilare la cannabis, ma per farla semplice:

  1. Preriscaldate il forno a 110–120°C.
  2. Spezzettate grossolanamente un po' di fiori, e spargeteli uniformemente su una teglia rivestita di carta da forno.
  3. Cuocete lentamente per circa 30–45 minuti, rigirando ogni 10 minuti per garantire una cottura uniforme.
  4. La vostra erba sarà pronta quando avrà preso una colorazione chiara, tostata.
  5. Toglietela dal forno. Potete ora utilizzarla per la vostra ricetta.

Articolo correlato

Perché E Come Decarbossilare La Cannabis

3. Cucinare O Infornare A Temperatura Troppo Elevata

Cucinare O Infornare A Temperatura Troppo Elevata

Troppo calore distrugge i delicati composti presenti nella cannabis. Questo è anche il motivo per cui vi conviene decarbossilare la cannabis (vedere sopra) lentamente e a bassa temperatura. Quando cucinate o infornate edibili ad un calore troppo alto, non soltanto distruggerete la potenza della vostra ricetta, ma anche il suo aroma (i terpeni).

Oltre al dimenticarsi di decarbossilare, cucinare edibili ad alte temperature è la ragione principale per cui quegli alimenti risultano avere una bassa potenza. Non c'è niente di peggio che rendersi conto di aver bruciacchiato tutta la bontà del vostro manicaretto cannabico.

Ligt bulb  Soluzione: Restate sotto i 190°C

Non esponete la vostra erba a temperature più elevate di 190°C. Questo non dovrebbe costituire un problema, dato che sarà sufficiente per la maggior parte delle ricette. Non cuocete l'erba in padella, perché si sviluppa un calore fin troppo elevato. Per quanto riguarda le preparazioni al forno, optate per ricette “lente e a bassa temperatura”, che si mantengono ben al di sotto della soglia di degradazione.

4. Dimenticare Di Aggiungere Acqua Quando Si Prepara Il Cannaburro

Dimenticare Di Aggiungere Acqua Quando Si Prepara Il Cannaburro

Alcune persone fanno il cannaburro soltanto con erba e burro, ma l'acqua mantiene bassa la temperatura e impedisce che il burro bruci. Senz'acqua, le alte temperature distruggeranno i composti del cannaburro che sono sensibili al calore. L'acqua lava via anche un po' di sgradito colore verde, e fa sì che il vostro cannaburro non abbia un sapore di erba di prato.

La cosa buona è che aggiungere acqua non riduce la potenza degli alimenti. I cannabinoidi si legheranno ai grassi, e alla fine potrete eliminare lo strato d'acqua dal burro quando questo si sarà solidificato, lasciando soltanto la parte buona.

Ligt bulb  Soluzione: Usate la stessa proporzione di acqua e burro

Quando preparate il cannaburro, impiegate la stessa proporzione di acqua e burro. Se volete, potete anche usare un pochino d'acqua in più. Durante la preparazione del cannaburro, sorvegliate il tegame con attenzione; se vedete che l'acqua evapora o che il burro raggiunge i 120°C, aggiungete altra acqua. Un termometro da cucina vi sarà utile!

Articolo correlato

Come Fare Il Burro Di Cannabis

5. Macinare L'erba Fino A Polverizzarla

Macinare L'Erba

Praticamente qualunque grinder rende facile triturare i fiori. Ma questo significa anche che uno può facilmente esagerare e macinare l'erba ben troppo finemente.

Sebbene sia vero che triturare l'erba aumenta la sua superficie disponibile, quando si cucinano dei commestibili alla cannabis, questa non è proprio una gran buona. Perlopiù è semplicemente superfluo, e darà un risultato molto più verde e dal sapore molto più erboso; ed inoltre i vostri edibili non saranno più potenti.

Ligt bulb  Soluzione: Mantenetevi su una macinatura intermedia

Cercate di ottenere una macinatura di grana media, un po' come l'origano essiccato. Quando state macinando, fate alcuni giri e controllate la consistenza mano a mano che procedete. Se volete aumentare la potenza senza ridurre la qualità e il gusto dei vostri edibili, pensate ad aggiungere un po' di kief dallo scomparto inferiore del vostro grinder. Ricordate però che dovreste aggiungerlo verso la fine del procedimento di cottura, poiché il kief è molto vulnerabile alla degradazione da parte del calore.

6. Non Filtrare Correttamente Il Cannaburro

Filtrare Il Cannaburro

Potreste passare ore preparando il miglior cannaburro del mondo, per poi mandare tutto all'aria non filtrandolo in maniera corretta alla fine. C'è chi spreme il burro attraverso la garza “per far uscire tutto”, ma questo non farà altro che trasmettere un gusto più amaro e una maggior quantità di materia vegetale al vostro prodotto finale.

Un altro errore è quello di utilizzare un colino inappropriato e non abbastanza fine. Questo permetterà a grossi frammenti di materia vegetale di penetrare nel vostro burro, il che non va bene.

Ligt bulb  Soluzione: Usate una garza, e lasciate che si filtri da solo

Quando filtrate i vostri edibili, adoperate una garza fine e di buona qualità, o perlomeno un setaccio ultra-fine. Versateci semplicemente il vostro canna-burro raffreddato e lasciate che si filtri da solo. Non spremete o spingete per farne uscire di più; semplicemente attendete. Il sapore sarà migliore, e il burro avrà la stessa potenza. Tutta quella clorofilla ed altra roba sgradevole non vi servono a nulla.

7. Non Mescolare A Fondo Le Preparazioni Per Le Ricette

Non Mescolare A Fondo Le Preparazioni Per Le Ricette

Un altro errore quando si cucina con l'erba è quello di non mescolare accuratamente. Questo è un errore fin troppo comune anche nella cucina “normale”. Avete mai mangiato un biscotto con in mezzo un grumo di lievito? Non molto gradevole. Stessa cosa può dirsi del THC.

Se al momento di aggiungere l'erba date al vostro burro una mescolata pigra, la potenza di ciascuna dose sarà estremamente ineguale. Alcuni dei vostri biscotti saranno di una potenza pazzesca, ed altri potrebbero non dare alcun effetto. In entrambi i casi, nessuno resterà contento. Lo stesso si può dire di quando aggiungete il cannaburro alla ricetta di vostra scelta.

Ligt bulb  Soluzione: Distribuite in maniera uniforme, mescolate accuratamente

Non risparmiatevi al momento di mescolare le vostre preparazioni. Quel pochino di tempo in più che passate a rimescolare farà una grande differenza nel prodotto finale. Procuratevi un utensile adatto al compito, e non affrettatevi. In questo modo, potrete evitare spiacevoli sorprese al momento del consumo.

8. Limitarsi Alle Preparazioni Da Forno

Limitarsi Alle Preparazioni Da Forno

Quando la gente pensa agli edibili, si immagina perlopiù dei brownie, biscotti, o simili prodotti da forno. Ma i commestibili cannabici sono molto più di questo! Da caramelle gommose e barrette di cioccolato a frullati e cene a sei portate, c'è tutto un mondo di delizie cannabiche da scoprire.

Perché non impressionare i vostri amici intenditori di ganja con un antipasto, primo, dolce e cocktail tutti infusi alla cannabis? Potrete far ascendere a nuove vette il vostro status di anfitrioni, con un gala cannabico di gran classe!

Ligt bulb  Soluzione: Esplorate il vasto mondo delle ricette per commestibili

Non limitatevi alle sole preparazioni da forno. Se vi guardate un po' attorno su internet, troverete una valanga di ricette grandiose per gli edibili. Potete procurarvi anche dei libri di cucina a base di cannabis. Oltretutto, non occorre neppure che siate degli esperti per riuscire a realizzare voi stessi molte di queste ricette. Se sapete come fare il cannaburro, potrete impiegarlo per infondere tutta una serie di piatti! Leggete il nostro articolo sulle Top 10: Ricette Alla Cannabis per fare i primi passi!

Articolo correlato

Top 10: Ricette Alla Cannabis

9. Mangiarsi Tutto Il Piatto Invece Che Provarne Una Piccola Porzione

Mangiarsi Tutto

Mangiarne troppo, e ritrovarsi esageratamente sballati, è senza dubbio il più grande sbaglio da novellini che la gente fa con gli edibili. Questo accade perché chi è inesperto di alimenti infusi alla cannabis spesso non sa cosa aspettarsi. Qualcuno potrebbe non sentire niente dopo aver mangiato un biscotto, e quindi continuare a mangiarne. Grandissimo errore: dopo circa 45 minuti, saranno parecchio inebriati.

Bisogna aspettare un lasso di tempo sufficiente—in certi casi fino a due ore—prima di poter valutare con precisione gli effetti di una data porzione. Il fatto è che ingerire edibili è molto diverso dal fumare. Lo sballo viene spesso considerato più forte, e gli effetti durano sicuramente più a lungo.

Ligt bulb  Soluzione: Cominciate con poco, e aspettate fino a 2 ore prima che gli alimenti facciano effetto

Se state consumando edibili, non prendetene una seconda porzione prima di aver sentito gli effetti della prima. Se avete acquistato gli edibili in un dispensario, attenetevi alle istruzioni e alle dosi raccomandate. Cominciate con poco e non siate impazienti. State certi che i commestibili prima o poi faranno effetto, a patto che siano stati decarbossilati in maniera corretta.

10. Spendere Troppissimi Soldi In Cannabis Solo Per Gli Edibili

Spendere Troppissimi Soldi In Cannabis

Non c'è dubbio che cucinare con l'erba sia fantastico, ma questo non vuol dire che dovete sacrificare i vostri fiori migliori (e quindi i vostri soldi) per farne commestibili infusi alla cannabis.

Quando preparate il cannaburro o altre basi per gli edibili, in effetti non state facendo altro che concentrare nel grasso i composti della cannabis. Ciò significa che potete usare i fiori, ma anche foglie e resti di potatura per fare commestibili, senza per questo perdere in qualità. In fin dei conti, potete trasformare un sacco con resti di potatura in una grossa scorta di edibili.

Ligt bulb  Soluzione: Usate rimasugli di cime, resti di potatura, foglie/rami e fiori già vaporizzati

Rimasugli di cime, resti di potatura, e perfino i rami, sono perfetti per prepararci degli edibili. Se siete soliti vaporizzare l'erba, potete perfino riutilizzare i vostri fiori già vaporizzati per la vostra cucina cannabica. Quindi, invece che sprecare denaro in erba per fare alimenti, potete risparmiare soldi (e fiori) utilizzando i resti. Tenetevi i fiori migliori per fumarli!

In Conclusione: Cucinare Edibili Alla Cannabis Richiede Pazienza E Pratica

Con questi consigli, sarete sulla buona strada per preparare gustosi edibili che danno gli effetti che state cercando. Ricordate, proprio come con ogni altra cosa, pazienza e pratica sono le chiavi per la perfezione!

Georg

Scritto da: Georg
Stabilitosi in Spagna, Georg dedica gran parte delle sue giornate non solo al suo computer, ma anche al suo giardino. Mosso da una grande passione per la coltivazione della Cannabis e per la ricerca di sostanze psichedeliche, Georg è un vero esperto del mondo psicoattivo.

Scopri i nostri scrittori

Read more about
Headshop Recipes
Cerca nelle categorie
o
Cerca