Semi Di Cannabis Autofiorenti

Ci sono 560 varietà di cannabis

Nostri semi autofiorenti sono coltivati dai migliori, il che vuol dire che la loro qualità e la loro potenza sfiorano la perfezione e, spesso, sono migliori delle varietà di Cannabis tradizionali. In aggiunta a tutti i vincitori di Cannabis Cup presenti a catalogo, noi vi offriamo semi autofiorenti come Royal Critical Auto e Northern Light femminizzati, tra gli altri.

Leggi di più...
Leggi meno
-
  • -
  • Più popolare
  • Più recensioni
  • Prezzo: dal più basso
  • Prezzo: dal più caro
  • Nome del prodotto: dalla A alla Z
  • Nome del prodotto: dalla Z alla A

AK-420 Automatic (Zamnesia Seeds) femminizzata

Destinata a diventare una varietà di Cannabis molto popolare, la AK-420 Automatica della Zamnesia Seeds non dev'essere sottovalutata. La potenza di quest'ibrido femminizzato è eccezionale e potrebbe sorprendere anche i fumatori più esperti. Un raffinato mix di AK-420 e Ruderalis che cresce rapidamente ed offre ottime rese. Pronta per essere raccolta in appena 9 settimane.

(21)

19,99
Disponibile
Aggiungi

Diesel Automatic (Zamnesia Seeds) femminizzata

Nata dall'unione di Diesel e Ruderalis di alta qualità, questa super varietà femminizzata vi farà innamorare fin dalla prima boccata. I fan della Diesel originale avranno piacere di sapere che la Diesel Automatica mantiene gli stessi sapori, aromi e potenza. L'unica differenza sta nella maggiore facilità di coltivazione e in maggiore velocità di sviluppo: pronta in sole 8 settimane!

(33)

17,49
Disponibile
Aggiungi

Monster Dwarf Automatic (Zamnesia Seeds) Femminizzata

La Monster Dwarf Automatic della Zamnesia può sembrare piccola, ma non si può giudicare una pianta solo dalle sue dimensioni! Questa straordinaria autofiorente è un ibrido Skunk che non solo si presta bene alle coltivazioni più piccole. Offre abbondanti rese, deliziosi aromi Skunk ed effetti piacevoli. La Monster Dwarf Automatic della Zamnesia è una facile autofiorente di cui vi...

(80)

17,49
Disponibile
Aggiungi

Royal Dwarf (Royal Queen Seeds) femminizzata

Royal Dwarf della Royal Queen Seeds è un ibrido combinazione di Easy Bud e Skunk. Questa marijuana femminizzata è composta da geni Sativa 60%, Indica 10% e Ruderalis 30%: è un capolavoro genetico che mescola le migliori varietà auto per una skunk femmina eccezionale.

(94)

15,00
Disponibile
Aggiungi

Northern Lights Automatic (Zamnesia Seeds) femminizzata

Nata dalla costola di un classico, la Northern Lights Automatic è un’erba proveniente dal passato, ma con un aggiornamento futuristico. Questa versione femminizzata vede Northern Lights ibridata con una ruderalis per creare una varietà extra dolce, che tutti i fan adoreranno sicuramente. I coltivatori possono aspettarsi risultati abbondanti in appena 9 settimane, dal seme al raccolto!

(82)

17,49
Disponibile
Aggiungi

Amnesia Haze Automatica (Zamnesia Seeds) femminizzata

L'Amnesia Haze Automatica eredita il potere forte e molto ricercato dell'Amnesia Haze e lo combina con i tratti autofiorenti di una Ruderalis. Il risultato è una varietà di semi di Cannabis che impiegano, dalla germinazione al raccolto, qualcosa come 10 settimane! Sbalorditivo per una varietà Haze, impossibile non innamorarsene.

(45)

19,99
Disponibile
Aggiungi

Amnesia Haze XL Autoflowering (Zambeza) femminizzata

A prima vista, il nome Amnesia Haze XL Autoflowering potrebbe apparire piuttosto intimidatorio, ma non preoccupatevi: la vostra memoria è al sicuro, almeno entro certi limiti. Le piante crescono fino ad un'altezza massima di circa 100cm, con la possibilità di raccogliere fino a 400g/m². Richiede 10-12 settimane dalla germinazione al raccolto. Elevati livelli di THC ed effetti euforici.

(12)

22,50
Disponibile
Aggiungi

Auto Anubis (Pyramid Seeds) femminizzata

Tutti i fumatori saranno felici che sia oggi disponibile questa Auto Anubis femminizzata, della Pyramid Seeds: all'inizio alla banca del seme volevano tenere questa versione per se stessi. Questa varietà eccezionale a predominanza Indica mescola genetiche di Wembley e Chronic: un gioiello dal sapore unico, dalla resa straordinaria. Delizioso sapore di pompelmo e 500-550g di cime.

(13)

20,00
Disponibile
Aggiungi

Sweet Skunk Automatic (Royal Queen Seeds) femminizzata

Sweet Skunk Automatic (femminizzata) di Royal Queen Seeds è uno stabile incrocio a tre vie fra Early Skunk x Critical x ruderalis. Questa potente pianta produce 400-450g/m² in un ciclo di vita di 9 settimane e il suo contenuto di cannabinoidi vi inchioderà al divano. Il suo aroma “skunky” dominerà la vostra fumata.  

(7)

23,00
Disponibile
Aggiungi

Lemon Wonder Automatic (Zamnesia Seeds) femminizzata

Caratterizzata da una genetica dallo sviluppo veloce, la Lemon Wonder Automatic della Zamnesia Seeds permette coltivazioni assolutamente redditizie! Dall'incontro di successo fra Lowryder ed una varietà Lemon OG, i "breeder" sono stati in grado di creare un prodotto dall'estrema velocità, resistenza e desiderabilità: pronta per essere raccolta in sole 8 settimane!

(22)

17,49
Disponibile
Aggiungi

Mikromachine Auto (Kannabia) femminizzata

Sei stanco delle autofiorenti che hanno rese poco soddisfacenti? Entra nella Mikromachine Auto, l'incrocio superproduttore di Kannabia nato da tre dei titani più potenti del mondo della cannabis. Sei curioso? Prova questa macchina nella tua stanza di coltivazione per sperimentare con un’autofiorente resistente, che non è come le altre piante—nemmeno lontanamente.

(9)

38,00
Disponibile
Aggiungi

Super Silver Haze Autoflowering (Zambeza) femminizzata

La Super Silver Haze Autoflowering è una varietà concepita per gli amanti, poco pazienti, delle Haze. Il sapore di questa varietà non è esattamente quello che ci si potrebbe aspettare. Anche i fumatori più esperti penseranno di fumare una Haze pura. Le piante di questa varietà crescono un po' di più delle normali autofiorenti, ma producono raccolti da 170g/m².

(27)

20,00
Disponibile
Aggiungi

Berry Ryder (Auto Seeds) femminizzata

La Berry Ryder è un tentativo riuscito, da parte della Auto Seeds, di creare una varietà autofiorente e femminizzata con genetica Blueberry. Le caratteristiche della Ruderalis rendono questa varietà un'autentica nana nel mondo della Cannabis, maturando con soli 30-60 cm. Tuttavia è capace di produrre raccolti soddisfacenti e di mostrare le caratteristiche dell'originale Blueberry.

(12)

25,00
Disponibile
Aggiungi

Candy Kush (Auto Seeds) femminizzata

La Candy Kush femminizzata, della Auto Seeds, è dolce e buona produttrice; una varietà autofiorente con un'alta resistenza alle muffe e ai parassiti. Le piante hanno una crescita breve, esuberante e cespugliosa, raggiungendo appena i 50-60cm in coltivazioni indoor, ma sono capaci di produrre abbondanti raccolti d'erba potente. I sapori dolciastri ci spiazzeranno; ideale per rilassarsi.

(19)

21,00
Disponibile
Aggiungi

Diesel Berry (Auto Seeds) femminizzata

La Diesel Berry femminizzata, della Auto Seeds, è una varietà autofiorente che combina i sapori esotici e fruttati della rinomata Berry Ryder con il pungente sapore di gasolio della pluripremiata New York City Diesel. Le piante raggiungono i 70-90cm in coltivazioni indoor, e i 120cm in outdoor. Ideale per coltivazioni guerrilla. Dopo 65-75 giorni produce 350 grammi d'erba esplosiva.

(2)

21,50
Disponibile
Aggiungi

Hijack (Auto Seeds) femminizzata

Cercare di migliorare qualcosa che è già di per sé perfetto non è un compito facile. I coltivatori della Auto Seeds presero due famose varietà amate da diversi consumatori e provarono a fare una varietà autofiorente e femminizzata con caratteristiche di entrambe, ma più rapida. Ci provarono e ci riuscirono: la Hijack!

(7)

30,00
Disponibile
Aggiungi

Auto 1 (Auto Seeds) femminizzata

Sono state mescolate genetiche Indica, Sativa e Ruderalis per ottenere una pianta di Cannabis nana, pronta da raccogliere in soli 2 mesi. L'Auto #1 è la scelta perfetta per coloro che si avvicinano per la prima volta alla coltivazione della Cannabis, sia per hobbisti che per coltivatori commerciali. Tutto questo ad un prezzo stracciato.

(9)

17,50
Disponibile
Aggiungi

Polar Express (Auto Seeds) femminizzata

La Polar Express è un potente incrocio tra la classica varietà Lowryder ed un magnifico esemplare di Californian Kush selezionato a mano. I coltivatori della Auto Seeds riuscirono ad incrociare due varietà dalla genetica alquanto diversa, per ottenere una qualità AutoFem che emana pochissimo odore.

(12)

21,00
Disponibile
Aggiungi

Auto Pounder (Auto Seeds) femminizzata

Incrociando la loro originale pianta nana, la Auto #1, con due varietà potenti, stabili e dall'alta resa (la Big Bud e la Power Plant), i coltivatori della Auto Seeds sono riusciti a migliorare ed aumentare i raccolti della loro varietà AutoFem. La Auto Pounder è capace di produrre 450g al metro quadrato dopo appena 70-80 giorni.

(1)

30,00
Disponibile
Aggiungi

Purple Stilton (Auto Seeds) femminizzata

Gli appassionati delle cheese gioiscono! Purple Stilton di Auto Seeds è la varietà che i consumatori ricreativi e terapeutici stavano aspettando. Questa varietà contiene fino al 18% di THC e 2% di CBD ed offre un effetto versatile che è sia lenitivo che stimolante. Le temperature notturne più fresche aiutano a far risaltare le sfumature viola di questa varietà puzzolente.

(8)

30,00
Disponibile
Aggiungi

Trans Siberian (Auto Seeds) femminizzata

Una delle varietà autofiorenti più potenti mai sviluppata. Mescolando i geni dell' Auto #1 (Lowryder e Ruderalis) con la White Russian (AK-47 e White Widow), conosciuta per il suo incredibile contenuto di THC superiore al 20%, non si poteva che creare un'erba killer. Con la Trans Siberian femminizzata, della Auto Seeds, potrai ottenere velocemente marijuana con la stessa potenza.

(12)

25,00
Disponibile
Aggiungi

Ultra Lemon Haze (Auto Seeds) femminizzata

La Ultra Lemon Haze è una pianta autofiorente relativamente alta a predominanza Sativa. Produce una marijuana di qualità assolutamente superiore, con caratteristiche distintive di un'energizzante Haze, ma con un finale più corporeo. Alte rese ed estrematamente potente, questa è una vera opera d'arte tra le varietà di Cannabis autofiorente.

(10)

25,00
Disponibile
Aggiungi

Auto Blue Diesel (Advanced Seeds) femminizzata

Auto Blue Diesel di Advanced Seeds è il risultato dell'incrocio tra Auto Biodiesel Mass e Auto Blueberry, due varietà autofiorenti molto apprezzate. Si sviluppa rapidamente, raggiungendo il raccolto in soli 60 giorni dopo aver piantato il seme.

(6)

19,00
Disponibile
Aggiungi

Auto Kaya 47 (Advanced Seeds) femminizzata

I semi di Auto Kaya 47 di Advanced Seeds sono un incrocio tra le genetiche di Ruderalis, Indica e Sativa con una buona resistenza contro la muffa. E' una auto fiorente di grandezza media, la pianta produce un sacco di rami ed anche un buon raccolto.


22,00
Disponibile
Aggiungi

Hai visualizzato 24 di 560 prodotti

Carica altro

Semi Di Cannabis Autofiorenti - Clicca qui per ulteriori informazioni

Informazioni Sui Semi Di Cannabis Autofiorenti

Informazioni Sui Semi Di Cannabis Autofiorenti

Esattamente come i semi femminizzati e regolari, i semi di cannabis autofiorenti si sono diffusi talmente tanto sul mercato che ne troverete da tutte le parti quando cercherete dei semi per i vostri prossimi progetti di coltivazione domestica. Ma qual è la differenza tra i semi autofiorenti e gli altri tipi in commercio e perché dovrebbero interessarvi? Abbiamo messo insieme una panoramica generale sulla cannabis autofiorente e sui motivi per cui dovreste provarla.

Che Cosa Sono i Semi Autofiorenti?

Che Cosa Sono i Semi Autofiorenti?

I semi autofiorenti sono un tipo di seme di cannabis appositamente ibridato per dare vita a piante che passano alla fase di fioritura automaticamente (come suggerisce il loro nome). Sebbene tutte le varietà regolari, femminizzate ed autofiorenti abbiano una fase vegetativa, le prime due richiedono un cambiamento nel ciclo di luce per fiorire. Le autofiorenti fanno invece a meno di questa variazione e passano automaticamente dalla fase vegetativa alla fase di fioritura dopo un certo periodo di tempo.

Disponibili in una vasta quantità di diverse varietà, troverete sicuramente una versione autofiorente della vostra varietà preferita. Oppure, potete sperimentare e scoprire molte altre nuove autofiorenti tutte da provare!

A causa delle loro caratteristiche di crescita, non c’è da stupirsi che i semi di marijuana autofiorenti siano una scelta comune non solo per i coltivatori domestici alle prime armi, ma anche per i più esperti.

Semi Autofiorenti: La Scelta Perfetta per i Coltivatori Principianti

Inizialmente, la coltivazione della cannabis può sembrare un compito arduo e complicato, soprattutto per i principianti. Tuttavia, le autofiorenti eliminano in gran parte i fattori più intimidatori. Sebbene abbiano ancora bisogno di cure e manutenzione, non arrivano ad essere così esigenti come altre piante.

Offrendo la possibilità di essere coltivate in qualsiasi momento dell’anno, le autofiorenti sono progettate pensando ad un’esperienza di coltivazione semplice e facile da seguire. Il seme autofiorente è spesso la prima scelta anche per i coltivatori esperti, in gran parte grazie alla sua capacità di crescere rapidamente.

Facili da coltivare, robusti e resistenti, i semi di cannabis autofiorenti sono adatti per essere coltivati indoor o outdoor. Le autofiorenti possono prosperare in quasi ogni clima o ambiente. Sebbene siano più piccole di statura e tendano ad offrire rese inferiori, molti preferiscono le autofiorenti in quanto sono più discrete da coltivare.

Articolo correlato

Le 10 Varietà Di Cannabis Più Facili Da Coltivare Per I Principianti

Come Vengono Creati i Semi Autofiorenti?

Come Vengono Creati i Semi Autofiorenti?

I semi autofiorenti vengono creati combinando una varietà a predominanza sativa o predominanza indica con genetiche ruderalis. La ruderalis è una sottospecie di cannabis originaria della Russia e delle aree circostanti. A causa della mancanza di luce solare e delle brevi stagioni di crescita di questi luoghi, la ruderalis si è adattata naturalmente per presentare un ciclo di crescita più breve.

Sebbene la ruderalis da sola non abbia un grande effetto psicoattivo rispetto ad altri tipi di cannabis, è questa genetica la chiave della storia della creazione dei semi autofiorenti.

La scoperta della ruderalis e della sua resistenza ha aperto la strada alla sperimentazione. Sebbene l’ibridazione genetica della cannabis sia stata per anni un collaudato ed affidabile processo di creazione di nuove varietà, l’introduzione della ruderalis ha consentito l’aggiunta di genetiche a crescita ultra rapida. Prendendo queste caratteristiche più resistenti e combinandole con genetiche a predominanza sativa o predominanza indica, i breeder sono riusciti a creare i semi di cannabis autofiorenti che oggi conosciamo.

Articolo correlato

Diamo Un'Occhiata Alla Cannabis Ruderalis E Alle Autofiorenti

Questo processo si ottiene solitamente consentendo ad una pianta ruderalis maschio di sviluppare sacche di polline. La pianta viene quindi tenuta separata dalle femmine. Una volta aperte le sacche polliniche, il polline viene raccolto e spolverato sulle femmine. In questo modo, queste ultime produrranno semi autofiorenti grazie alla genetica del maschio ruderalis.

Niente di più facile. Mentre altri tipi di semi di cannabis, come i semi femminizzati, possono essere prodotti solo stressando la pianta o spruzzando su di essa una miscela di argento colloidale, la creazione di semi autofiorenti richiede un buon tempismo e la combinazione delle giuste varietà.

Semi di cannabis autofiorenti: domande e risposte

🌱 Cosa sono i semi di cannabis autofiorenti?
I semi di cannabis autofiorenti producono piante femminili che fioriscono automaticamente dopo un certo numero di giorni. Generalmente, questi semi sono i più facili da coltivare.
🕘 Quanto tempo ci vuole per coltivare piante autofiorenti?
Il ciclo di vita totale medio delle piante autofiorenti è compreso tra 8 e 10 settimane. Il prodotto finale dipende completamente dalla varietà e dalle condizioni di coltivazione.
✔️ Quali sono i vantaggi dei semi di cannabis autofiorenti?
I semi autofiorenti fioriscono in modo indipendente dal ciclo di luce dopo un certo periodo (di solito 3–4 settimane). Questo è un enorme vantaggio e, all'aperto, può portare a più raccolti in una sola stagione. Inoltre, la genetica autofiorente è molto resistente e può gestire condizioni generali più difficili.
💪 La cannabis autofiorente è meno potente?
Questa è probabilmente la voce più comune sulla cannabis autofiorente. Bisogna ammettere che nei primi tempi della cannabis autofiorente, la potenza era significativamente inferiore a quella della cannabis femminizzata fotoperiodica. Oggi, le autofiorenti possono invece competere con le principali varietà fotoperiodiche in termini di concentrazione di THC e CBD.
💡 Puoi coltivare semi di cannabis autofiorenti indoor?
È perfettamente possibile coltivare semi di cannabis autofiorenti in spazi chiusi. 20 ore di luce e 4 ore di oscurità sono considerate il ciclo di luce ottimale per la cannabis autofiorente. Questo ciclo di luce è anche indicato come 20/4.

Tutti i Semi Autofiorenti Sono Femminizzati?

Tutti I Semi Autofiorenti Sono Femminizzati?

Sebbene ci sia la possibilità di creare semi di cannabis autofiorenti femminizzati, ciò non significa che nascano automaticamente femminizzati. Solo applicando i metodi di rodelizzazione o con l’argento colloidale si possono produrre semi autofiorenti femminizzati. Tuttavia, potete sempre cercare in commercio dei semi femminizzati di qualità che vi garantiranno di produrre solo cime. Non avranno genetiche autofiorenti, il che li rende un investimento molto più grande al momento di coltivarli.

Quanto Sono Potenti i Semi di Cannabis Autofiorenti?

Questa è una domanda comune tra coloro che vogliono avventurarsi per la prima volta nella coltivazione dei semi autofiorenti. A causa della loro rapida crescita e della loro natura poco esigente in termini di cure, la qualità e la potenza delle autofiorenti ne risentiranno sicuramente, giusto? Sbagliato! Con genetiche accuratamente elaborate ed anni di innovazione nel mondo dell’ibridazione, i semi autofiorenti di oggi contengono gli stessi (o quasi) livelli di THC e CBD delle loro controparti femminizzate “normali”. Quindi, non abbiate paura di perdervi quegli straordinari effetti coltivando cannabis con genetiche autofiorenti.

Come si Coltivano i Semi Autofiorenti

Come Si Coltivano I Semi Autofiorenti

Il principale punto di forza dei semi autofiorenti è la loro velocità! Raramente impiegano più di tre mesi per passare dalla semina al raccolto, sono adatti per essere coltivati in quasi tutti gli ambienti e garantiscono la fioritura in qualsiasi periodo dell’anno, indipendentemente da quando vengono piantati.

Sebbene le piante siano più basse di statura e producano rese minori, le autofiorenti che erano un tempo di scarso valore hanno acquistato negli anni sempre più popolarità e qualità. Dato che non possono essere mantenute indefinitamente in fase vegetativa, le varietà autofiorenti non possono essere clonate, mentre le varietà femminizzate sì.

Ma allora come si coltivano i semi autofiorenti? Abbiamo messo insieme una guida approfondita che vi darà tutte le informazioni di cui avete bisogno. In questo modo, non appena riceverete i vostri semi autofiorenti, sarete pronti per coltivarli. Rimarrete sorpresi da quanto sia semplice il processo di coltivazione dei semi autofiorenti!

Indoor

La Coltivazione Di Cannabis Indoor

Poiché i semi autofiorenti passeranno dalla fase vegetativa alla fioritura senza richiedere cambiamenti significativi nel loro ambiente, coltivarli indoor è spesso l’opzione migliore per molti coltivatori. Facile da coltivare e da mantenere, questa specie di cannabis non diventa molto grande e raggiunge solitamente altezze comprese tra 60 e 100cm.

Questo rende la coltivazione dei semi autofiorenti indoor un’opzione attraente per chi ha uno spazio limitato ed è alla ricerca di un progetto di coltivazione domestica più discreto. Ovviamente, non avrete bisogno di un armadio di coltivazione con un impianto costoso per coltivare un paio di semi autofiorenti. Con un paio di vasi ed una semplice illuminazione a LED ve la caverete benissimo.

  • Selezionare la varietà

La parte più importante del processo è la scelta della varietà giusta. Questo dipende esclusivamente dai vostri gusti e dalle vostre preferenze. Ci sono molte varietà autofiorenti disponibili sul mercato. Alcune sono più facili da seguire, altre producono raccolti più abbondanti ed altre ancora crescono più velocemente. Ma prendetevi il vostro tempo e cercate quello che vi piace di più e che si adatta meglio alle vostre esigenze.

  • Vasi, terriccio, acqua

Adesso che avete i vostri semi autofiorenti, è il momento di coltivare! Data la brevità del ciclo di vita delle autofiorenti, cercate un vaso che possa accogliere la pianta per tutta la durata della sua crescita. Non avrete bisogno di vasi troppo capienti, poiché queste genetiche di cannabis non diventeranno troppo grandi. Per cui, procuratevi solo dei vasi robusti di piccole/medie dimensioni e le vostre piante avranno già tutto lo spazio in cui crescere.

Con i semi regolari o femminizzati, dovrete trapiantare durante il ciclo di crescita, ma con i semi autofiorenti questo non è più necessario, perché potete coltivare dall’inizio alla fine in un unico vaso.

Usare del terriccio leggero permetterà alle piante di crescere e fiorire correttamente. Se userete invece un terriccio troppo denso e compatto, limiterete la quantità d’aria a cui avranno accesso le radici. Questo potrebbe significare un disastro per le piante prima ancora che abbiano iniziato a crescere! Potete aiutarle usando uno stimolante per le radici. Questo darà il via alla crescita delle vostre varietà.

All’inizio del loro ciclo di crescita, i semi sono delicati e le sovraconcimazioni/sovrairrigazioni possono causare problemi. Giocate sul sicuro apportando solo piccole quantità e le piante ve ne saranno grate.

Articolo correlato

Consigli Per Coltivare La Cannabis Autofiorente Indoor E Outdoor
  • Luce

A questo punto, i vostri semi autofiorenti dovrebbero essere al sicuro annidati nel vaso selezionato. La parte successiva è probabilmente l’aspetto più critico della crescita delle autofiorenti: la luce. Potenzialmente, potete far crescere una pianta in una stanza ben illuminata e riscaldata dalla luce naturale del sole. Tuttavia, è molto probabile che le piante abbiano bisogno di un po’ più di aiuto.

Mettendo le vostre autofiorenti sotto una luce LED/UV per tutta la durata del loro ciclo di crescita, a lungo andare i risultati saranno nettamente superiori. Alcuni coltivatori optano per 24 ore di luce costante ogni giorno. Questo dipende esclusivamente dalle preferenze e dal budget. Molti preferiscono invece adottare un ciclo da 18 ore di luce e 6 di oscurità. Questo vi farà risparmiare un po’ di soldi sulle bollette della luce!

Una volta allestita questa parte, siete praticamente pronti per partire. Tenete d’occhio la vostra pianta man mano che cresce ed innaffiatela solo quando è assolutamente necessario. Come regola generale, controllate regolarmente il terriccio circostante e sentite se è asciutto. Se fosse così, annaffiate. Il procedimento è facile. Anche se le autofiorenti hanno un periodo di fioritura più breve rispetto ad altri tipi di varietà, siate pazienti per tutto il tempo, godetevi l’esperienza e assaporerete le vostre cime in pochissimo tempo.

Outdoor

La Coltivazione Di Cannabis Outdoor

Sebbene la coltivazione indoor sia spesso vista come la scelta più popolare tra i coltivatori di autofiorenti, ciò non significa che queste piante non possano essere coltivate outdoor. In molti casi, la cannabis autofiorente coltivata all’aperto ha il potenziale di fornire una resa maggiore e cime più carnose e compatte. A causa delle loro dimensioni ridotte, le piante si adattano facilmente ai balconi se vivete in un appartamento o al giardino di casa senza occupare troppo spazio.

A causa della natura accomodante e della rapida crescita delle autofiorenti, ci sono molte somiglianze tra la coltivazione outdoor e quella indoor. Ad ogni modo, non si tratta di un approccio unico per tutti quanti e ci sono alcune differenze da notare per ottenere buoni risultati.

  • Scegliere la varietà e la posizione

Come nelle colture indoor, dovrete considerare lo spazio di cui disponete, il numero che vorreste coltivare e quali vasi sono più adatti per il lavoro. Potete anche cercare di piantare i vostri semi direttamente in giardino, se preferite.

Quando queste piante crescono all’aperto, non è necessaria un’illuminazione aggiuntiva o nulla di stravagante. Dovrete solo assicurare alle autofiorenti la maggior quantità di luce e calore, ma anche una certa protezione se il tempo dovesse cambiare.

  • Pianificare una coltivazione outdoor

Adesso che avete scelto la varietà ed avete tutto il kit pronto, è il momento di coltivare la vostra autofiorente outdoor. Fortunatamente, anche se non vivete nei climi caldi del Mediterraneo, i semi autofiorenti possono dare ugualmente ottimi risultati. Si tratta solo di pianificare bene la coltura.

Articolo correlato

Calendario Di Coltivazione Per Nord & Sud Europa

Coltivare nei mesi estivi fornirà alla cannabis autofiorente un po’ più di luce e calore di quanto riceverebbe in inverno. Se procedete calcolando bene i tempi, avrete già vinto metà della battaglia con la coltivazione domestica delle autofiorenti. Tuttavia, potete ancora cercare di far fiorire le piante nei periodi più freddi dell’anno, assicurandovi solo che non vi siano gelate e che le temperature non scendano troppo. Le robuste ruderalis sopporteranno anche le temperature più fresche senza troppi problemi.

  • Altre considerazioni

Esattamente come le autofiorenti coltivate indoor, le sostanze nutritive di base e l'essere cauti nel non sovraconcimare/sovrairrigare aiuteranno le vostre piante a crescere meglio nelle loro fasi iniziali. Purtroppo, come nel caso di quelle coltivate outdoor, potreste scoprire che avete degli ospiti sgraditi sotto forma di parassiti ed insetti.

Di solito, le varietà autofiorenti hanno un’elevata tolleranza contro qualsiasi parassita. Ciò è dovuto in parte ad un ciclo di vita più breve che non dà a quegli insetti fastidiosi il tempo per colonizzare le piante e causare danni. Se notate alcuni parassiti sulle vostre piantine, un semplice sapone insetticida riuscirà a risolvere presto il problema.

Vale la pena notare che le autofiorenti tendono a non rispondere bene alle tecniche di training ad alto stress. Questi metodi sono solitamente più adatti ai semi regolari e femminizzati. Come sempre, aprite bene gli occhi con le vostre piantine coltivate outdoor. Se saprete essere pazienti, innaffiare nei momenti giusti e garantire un po’ di manutenzione di tanto in tanto, otterrete buoni risultati.

Quanto Tempo Impiegano le Autofiorenti a Passare dalla Semina al Raccolto?

Quanto Tempo Impiegano Le Autofiorenti A Passare Dalla Semina Al Raccolto?

Questa è una domanda complicata: quanto tempo impiega una pianta a passare dalla semina al raccolto dipende da alcuni fattori. Ogni varietà autofiorente ha il proprio tempo di fioritura ottimale. Questo viene spesso riportato nelle informazioni del prodotto consultabili sul sito prima dell’acquisto e vi daranno una chiara indicazione di quanto tempo dovete aspettare per assaporare le vostre deliziose cime. Per cui, è essenziale scegliere una varietà autofiorente che si adatti alle vostre esigenze.

In secondo luogo, sebbene i semi autofiorenti siano perfetti per i principianti, è comunque necessaria una certa cura durante il processo di crescita. Non è mai il caso di piantarli e poi lasciarli crescere da soli. Con un po’ di amore ed affetto aiuterete le vostre piante in modo incommensurabile.

Dove Acquistare i Semi Autofiorenti?

I semi autofiorenti hanno visto un enorme aumento di popolarità negli ultimi anni, il che li ha resi prontamente disponibili in molte seedbank online. Tuttavia, coloro che cercano una selezione più ampia delle migliori varietà del mercato dovrebbero rivolgersi direttamente a Zamnesia Seedshop. Qui potrete cercare e confrontare i semi autofiorenti, nonché leggere le recensioni di prima mano di coloro che li hanno coltivati. Andate subito a visitare il loro sito web e controllate cosa può offrirvi.